Netflix

Love Hard Recensione: l'amore che non ti aspetti è su Netflix

Nina Dobrev è la protagonista di una commedia romantica semplice e divertente che, pur senza eccellere, intrattiene fino ai titoli di coda.

Love Hard Recensione: l'amore che non ti aspetti è su Netflix
INFORMAZIONI FILM
Articolo a cura di

In Love Hard, la nuova commedia romantica Netflix, Natalie è una giornalista che si occupa di rubriche sentimentali per una rivista di Los Angeles ma, per ironia della sorte, lei stessa è ancora single e alla ricerca del grande amore. La ragazza frequenta i social network per appuntamenti e proprio qui ha modo di conoscere l'affascinante Josh Lin, un coetaneo di origini asiatiche che vive in una piccola cittadina dell'East Coast. I due si sentono sempre più spesso, sia a voce che per messaggi, ed ecco così che Natalie - senza altri impegni per il periodo delle vacanze - decide di far visita alla sua cotta virtuale per il periodo natalizio.

Una vera e propria sorpresa per Josh che però si rivela ancora più grande per la stessa Natalie, quando scopre che il suo amato interlocutore ha caricato delle foto false e non è il sex symbol promesso. Josh ha infatti usato delle immagini del suo amico Tag e per farsi perdonare decide di aiutare Natalie a conquistarlo. Anche lei però dovrà fare qualcosa per lui, ossia fingere di essere la sua fidanzata fino al termine delle feste, affinché la famiglia del ragazzo ne sia finalmente orgogliosa.

Love Hard: le vie dell'amore sono infinite

Ancora prima dell'effettiva distribuzione in streaming, le voci di produzione lo davano come una sorta di paradossale incrocio tra due grandi classici della commedia romantica come Harry ti presento Sally (1989) e Roxanne (1987). A conti fatti è però difficile paragonarlo ai suddetti cult; una definizione che - come spesso accade - è stata volutamente esagerata per attirare le attenzioni del grande pubblico.

Con Love Hard, in arrivo tra i film Netflix in uscita a novembre 2021, ci troviamo infatti di fronte alla classica produzione media, un film senza infamia e senza lode che nel corso dell'ora e mezza di visione ci accompagna nelle travagliate vicende sentimentali della protagonista. Rispetto a molti altri titoli a tema usciti in tempo recente (qui trovate ad esempio la nostra recensione di Io Tu Lui e Lei) va dato atto al regista Hernan Jimenez di aver trovato un coeso equilibrio tra il versante romantico e quello più leggero e di aver saputo sfruttare con furba intelligenza le miriadi di citazioni inserite in sceneggiatura.

Un divertimento semplice

Altri grandi classici quali Die Hard - Trappola di cristallo (1988) e Love Actually - L'amore davvero (2003) - quest'ultimo anche ripreso in una delle sue scene simbolo - vengono più volte citati dai due principali protagonisti, e in generale si respirano atmosfere che guardano più al passato che ai tempi recenti del genere.

Il tutto all'insegna di una semplicità all'acqua di rose, che non punge ma nemmeno irrita, e si lascia godere senza troppi soprassalti fino al prevedibile epilogo. Lo stesso discorso sul significato del vero amore, dove a contare non è soltanto l'aspetto fisico ma l'interiorità di una persona, non viene schiavizzato dalla retorica ma si armonizza in maniera naturale a colpi di gag e battute che dominano gran parte delle sequenze.

Il gioco sulla diversità culturale con la famiglia cinese di Josh è anch'esso sfruttato con il giusto peso e nel complesso traspare un'aria di innocua ma di contagiosa simpatia dai numerosi personaggi coinvolti, anche da parte di coloro che inizialmente possono apparire più odiosi. Merito questo dell'eterogeneo cast capitanato da Nina Dobrev e dal comico di origini hongkonghesi Jimmy O. Hang, che danno vita a una coppia più originale del solito.

Love Hard L'amore ai tempi dei social network, si sa, è spesso complicato. E una app per appuntamenti può nascondere insidie di ogni genere, a cominciare dall'utilizzo di foto false da parte di un interlocutore che poi non si rivela essere quanto sognato. Certo, in tempi dove una videochiamata è all'ordine del giorno, qualche ingenuità e forzatura in fase narrativa diventa ancora più evidente, ma a dispetto di alcune sbavature Love Hard svolge il suo compito di facile intrattenimento senza troppi problemi, complice la simpatia del cast e alcune situazioni divertenti. Per un film che può farsi apprezzare dal relativo target di riferimento proprio nel suo non cullare eccessive ambizioni e nella vena citazionista.

6.5

Che voto dai a: Love Hard

Media Voto Utenti
Voti: 2
6
nd