Last Tepui: Vette inesplorate Recensione: un buon documentario su Disney+

Avete mai fatto un viaggio per scoprire specie animali sconosciute? Potete farlo su Disney+ con il documentario Last Tepui: Vette inesplorate.

Last Tepui: Vette inesplorate Recensione: un buon documentario su Disney+
Articolo a cura di

Nel 2018 avevamo avuto l'occasione di poter toccare da vicino le pareti rocciose su cui lo scalatore Alex Honnold aveva deciso di avventurarsi senza alcun tipo di imbracatura per un documentario di un'adrenalina e una grandiosità uniche. Quelle che Free Solo conteneva nelle inquadrature capaci di inglobare al proprio interno non solamente la vastità di una natura che si ergeva monumentale al confronto della piccola forma dell'uomo, ma la passione di quel Honnold incontenibile al punto da voler confrontarsi con la prova più estrema di fronte a cui la sua vita da arrampicatore avesse mai potuto metterlo - diretto dai registi che hanno girato il film sul salvataggio dei calciatori in Thailandia. Un'opera che vinse il Premio Oscar per il Miglior documentario e che vide la vittoria soprattutto dell'ispirato Alex, che ritroviamo nel catalogo dei prodotti di aprile 2022 di Disney+ nello speciale Last Tepui: Vette inesplorate.

Seguendo il biologo Bruce Means

Tra documentario di media durata e speciale della piattaforma streaming, il lavoro di Renan Ozturk, Drew Pulley e Taylor Freesolo Rees vede Alex Honnold mettersi all'opera in un'altra avventura, stavolta al servizio di uno scopo più grande per ciò che concerne la salvaguardia della Terra.

Chiamato a rapporto dall'esploratore di National Geographic Mark Synnot, i due uomini metteranno assieme una squadra per fare da accompagnatori al biologo quasi ottantenne Bruce Means, di ritorno in uno dei suoi svariati viaggi nell'ecoregione dell'ecozona neotropicale dei Tepui, in cui l'uomo vuole nuovamente indagare per poter portare a termine il suo lavoro di mappatura delle così dette "isole nel cielo". Territori rimasti intonsi in quanto lontani da qualsiasi possibile contatto con la società, ma che per prevenirne e salvarne la moltitudine dell'ecosistema hanno visto il dottor Means tornare a più riprese a setacciarli per scoprire ogni volta creature e esseri viventi sconosciuti. Una fauna che l'uomo ha catalogato di volta in volta, ma di cui molte specie continuano a rimanere ignote e che è necessario portare alla luce per poter affermare l'importanza e la necessità di vederle protette e preservate.

Una vera e propria crociata che caratterizza l'obiettivo che il biologo Bruce Means si è prefissato nella sua vita e che ha perseguito come un voto inviolabile che lo ha reso tutt'uno con una natura che ha studiato e amato per la sua intera esistenza. Ed è nella combinazione tra scoperta e passione, scopo e adorazione che Last Tepui: Vette inesplorate trova le sue due anime: quella di foreste pluviali ostili all'uomo e in cui il team guidato da Synnot si inserisce con attenzione, e l'altra che parte dal profondo dell'umano intenzionato a proteggere e difendere quei luoghi di cui è consapevole di essere semplice ospite.

Salvaguardiamo la Terra

Nella ripresa di una vegetazione che sovrasta qualsiasi figura, sottolineando i nobili intenti di un ambiente che riserva sorprese sotto ogni foglia o incastonate nelle crepe di secolari rocce, Last Tepui: Vette inesplorate è la dichiarazione di uno studioso che vuole compiere il suo ultimo impegno verso la comunità scientifica e, soprattutto, umana.

È un moto che parte da dentro e si mescola a ciò a cui ci si è dedicati con zelo, espresso visivamente dalla grandezza di una parete montuosa pronta ad aprirsi e ad accogliere chi sarà abbastanza accorto da voler osservare. Anche lo spettatore con Last Tepui: Vette inesplorate si sentirà parte di un'operazione delicata in cui ogni caduta del biologo Means è un timore per chi lo guarda da fuori, mentre è la gioia di aver portato a compimento la propria missione a legare esploratori e pubblico, che sentirà di voler sapere di più di questo mondo che ci accoglie e ci regala tanto. Un invito a curare ciò a cui teniamo, a dedicarci con forte coinvolgimento a ciò che amiamo e a prestare maggiore attenzione a questa terra che non solo ci permette di abitarla, ma che continua a deliziarci con le sue meraviglie.

Last Tepui: Vette Inesplorate Con Last Tepui: Vette inesplorate la piattaforma di Disney+ conduce il pubblico in territori sconosciuti. Una ricerca per scoprire specie animali mai viste condotta dal biologo Bruce Means, deciso a mappare i luoghi dei Tepui per fare in modo che vengano protetti e salvaguardati. Un documentario che mostra l'amore di un uomo per la scienza, la natura e il mondo in cui abitiamo, che ci offre sempre qualcosa di nuovo da poter scoprire e, per questo, dovremmo essergliene grati.

7

Quanto attendi: Last Tepui: Vette Inesplorate

Hype
Hype totali: 2
65%
nd