Lamborghini The Man Behind The Legend Recensione: un biopic disastroso

Frank Grillo interpreta Ferruccio Lamborghini in un biopic che rimane ai blocchi di inizio, non raggiungendo mai il traguardo auspicato.

Lamborghini The Man Behind The Legend Recensione: un biopic disastroso
Articolo a cura di

Partiamo da un primo appunto con cui non si potrebbe altrimenti andare avanti. Lamborghini - The Man Behind the Legend è un originale Amazon Prime Video, nonché titolo di punta tra i film Amazon Prime Video di gennaio 2023, di cui non è concessa la lingua originale e per questo è inutile usufruire dei sottotitoli. Un'opera che la piattaforma - ricordiamolo ancora una volta, colei che detiene i diritti della pellicola - sembra voler così far passare per un'italianità che quel suo uomo/icona dovrebbe incarnare, interpretato da un Frank Grillo che avrà anche i genitori di origini calabresi, ma non per questo può camuffarsi al punto da non sembrare il tipico americano di un Bel Paese finzionale. In fondo è una riproposta che accade da sempre e di cui un ben più capace Adam Driver è la prova vivente, col suo Maurizio Gucci per Ridley Scott (di cui parliamo nella nostra recensione di House of Gucci) e, per rimanere in tema di motori, col prossimo Enzo Ferrari nella pellicola in arrivo diretta da Michael Mann.

Un biopic plasticoso e vuoto

Ma per Grillo & Co. la gara sembra già persa in partenza, la stessa che metaforicamente il protagonista intraprende proprio col rivale dal cavallino fiammeggiante, che al contempo è semplicemente il ricordo metaforico di una vita ormai andata.

Un film che vuole così adeguarsi ai canonici standard del biopic cinematografico, avvicinandosi fin da subito molto più ad una realtà da fiction televisiva, di quelle comunque non attuali, la cui plasticità crea una distanza tale da essere immediata e respingente per lo spettatore, che quella luce fittizia e quella ricostruzione italica l'ha vista soltanto nei suoi peggiori incubi. Se perciò già il bacino in cui vengono inseriti i personaggi risulta indecoroso per il pubblico, costretto a questo doppiaggio che aumenta ancor più il senso di irrealtà, la distanza va aumentando nella delineazione di un racconto che può rivelarsi anche semplice quando riguarda la giovinezza di Ferruccio Lamborghini, ma crolla completamente nella sua fase adulta. Pur non funzionando completamente, e peggiorando in effetti in maniera graduale più il film va in avanti, anche quel barlume iniziale della carriera del futuro magnate d'auto di lusso finisce per evaporare definitivamente con la perdita prima di interesse da parte dello spettatore, poi per la scrittura della storia.

Un film che va fuori strada

Lamborghini - The Man Behind the Legend si stanca ben presto di voler esplorare il trascorso del protagonista e dà sommariamente le linee generali che lo hanno trasformato in quell'uomo che, come dice il titolo stesso, si nascondeva dietro al mito.

La trama assume sempre più i contorni del melò, l'amatorialità si fa sentire, e l'unico rombo che si vorrebbe ascoltare è quello del nostro veicolo, da corsa o meno, che ci trasporta quanto più lontano possibile dalla pellicola che stiamo vedendo. È poi con l'età adulta e la carriera già avviata di Ferruccio che Lamborghini prosegue e arresta totalmente il proprio racconto. Tutto si ferma nel tentativo dell'uomo di realizzare la macchina più bella del mondo, il cui entusiasmo e gli ostacoli per costruirla ci tengono col fiato sospeso al pari di quando andiamo dal meccanico e aspettiamo che ci cambi la gomma bucata. L'opera di Amazon Prime Video, per quanto cerchi di ricoprire un pezzo importante dell'esistenza di un sognatore, è vuota e inconsistente nella sua stesura, che nel voler narrare di tutti i passaggi più importanti della sua vita e carriera, in verità non racconta proprio nulla. E ci si ritrova lì, al capolinea di una competizione già fallata dal principio, a cui ci si domanda per quale motivo Lamborghini - The Man Behind the Legend abbia anche solo pensato di poter partecipare. La storia di chi ha creduto davvero nella grandezza, percorso che invece ha portato fuori strada i creatori del film.

Lamborghini The Man Behind the Legend Lamborghini - The Man Behind the Legend è un film già fallato in partenza, che va presto fuori strada - o, forse, non l'ha mai veramente imboccata. Un biopic con il tocco del melodramma e della fiction intrinseco nella scrittura, che mette in scena la vita e la carriera di un mito che si svuota di qualsiasi appiglio legato alla grandezza che vuole in realtà raccontare. Un lavoro di un'ordinarietà sfiancante e amatoriale.

3

Che voto dai a: Lamborghini The Man Behind the Legend

Media Voto Utenti
Voti: 4
5.2
nd

Altri contenuti per Lamborghini The Man Behind the Legend