Recensione La peggior settimana della mia vita

Ottima commedia con dei grandi interpreti

Articolo a cura di

Basato sul format britannico The worst week of my life, serie tv andata in onda sui canali della BBC tra il 2004 e il 2006 - ma molto più simile a una versione nostrana del bel Ti presento i miei (2001) con Robert De Niro e Ben Stiller - La peggior settimana della mia vita è l’opera d’esordio dietro la macchina da presa di Alessandro Genovesi, già sceneggiatore, insieme a Gabriele Salvatores, dell’atipico Happy Family (2010), nonché autore di diverse commedie prodotte dallo storico Teatro dell’Elfo di Milano. E, non a caso, è proprio il capoluogo lombardo a fare da sfondo alle vicende vissute da Paolo (Fabio De Luigi), in procinto di convolare a nozze con Margherita (Cristiana Capotondi). Entrambi si apprestano a trascorrere l’ultima settimana prima del matrimonio, che, sin da subito, si prospetta essere la peggiore della loro vita. Tra rocambolesche avventure e spiacevoli inconvenienti, il loro legame sarà dunque messo a dura prova.

MATRIMONI E ALTRI DISASTRI

Nella vita di ognuno, la settimana che precede il cosiddetto “grande passo” - che può benissimo essere quello del matrimonio, come in questo caso - è quasi sempre la peggiore. Tra le mille insidie che ci si presentano davanti, il rischio di impazzire, di combinare clamorosi disastri, o quantomeno di concederci una seppur lieve crisi di nervi, è come minimo inevitabile.
Lo sa bene l’ormai celeberrimo Greg Fotter, cui Ben Stiller ha prestato anima e corpo nei tre capitoli della saga di Ti presento i miei, esempio tra i più emblematici di disastro matrimoniale trasposto su celluloide e del quale l’opera prima di Alessandro Genovesi rappresenta la copia (quasi) conforme, prendendone ampio spunto sia per quanto riguarda la struttura narrativa che per lo spessore estetico e piscologico dei personaggi.
Al di là di quanto le apparenze possano far supporre - considerando anche la poca predisposizione di noi italiani all’originalità - l’esito di questa commedia è tutt’altro che sgradevole, grazie soprattutto a un’intelligente elaborazione della storia, che evita la facile emulazione preferendo invece strade ancora (semi)imbattute, e una straordinaria alchimia tra gli interpreti, senza dubbio uno dei principali punti di forza dell’intera pellicola.
A vestire i panni dello “sfigato” di turno è il sempre impeccabile Fabio De Luigi - anche sceneggiatore insieme al regista Genovesi - che mette a disposizione tutta la sua fisicità e tutto il suo inarrivabile umorismo dimostrandosi al top della forma e dando vita a situazioni comiche spesso irresistibili, alle quali uno straordinario Antonio Catania nei panni dell’inflessibile (non ancora)suocero - fratello non (?) dichiarato del Jack Byrnes interpretato da Robert De Niro nella saga dei parenti - apporta un preziosissimo valore aggiunto. Completa il quadro delle sorprese un piacevole Alessandro Siani, che fa da spalla ai due insostituibili mattatori appena menzionati supplendo altresì all’assenza di una valida protagonista femminile che, né un’antipaticissima Cristiana Capotondi, né un’altrettanto modesta Chiara Francini, riescono a incarnare.
Per quanto sbagliato possa essere l’approccio degli spettatori nei confronti di un film che, sulla carta, si presenta come una banalissima commedia slapstick in cui i cliché la fanno da padroni, l’impressione finale sarà invece quella di aver assistito a uno spettacolo genuino e incredibilmente spassoso, in cui la noia farà davvero fatica a trovare anche solo un minuscolo spazio.

La peggior settimana della mia vita La peggior settimana della mia vita è una commedia come se ne vedono poche, dotata di un irresistibile umorismo e di un’efficacissima messa in scena. Si ride e ci si diverte senza volgarità gratuite né banalità di alcun tipo, grazie soprattutto alla bravura degli interpreti nel trasformare delle situazioni tutto sommato scontate in veri e propri assoli di comicità. Uno dei prodotti più interessanti visti di recente.

7

Che voto dai a: La peggior settimana della mia vita

Media Voto Utenti
Voti: 14
6.8
nd