L'esorcista II - L'eretico, la recensione del sequel diretto da John Boorman

Padre Lamont indaga sul demone Pazuzu con l'aiuto della un tempo posseduta Regan in L'esorcista II - L'eretico, sequel del classico horror.

recensione L'esorcista II - L'eretico, la recensione del sequel diretto da John Boorman
Articolo a cura di

Regan MacNeill, ora sedicenne, ha ricordi confusi degli eventi di quattro anni prima in cui poco più che bambina venne posseduta dal Maligno. La ragazza è perciò in cura dalla dottoressa Gene Tuskin, un'affermata psichiatra specializzata in casi problematici, che decide di tentare un esperimento d'ipnosi per rimuovere per sempre il trauma subito. Alla seduta assiste anche il gesuita Padre Lamont, incaricato dalla Santa Sede di indagare sulla tragica morte di Padre Merrin. Durante la terapia Regan fa tornare a galla dal proprio passato anche il demone che l'aveva tormentata e stabilisce una connessione mentale proprio con l'uomo di Chiesa, ora intenzionato ad andare a scoprire le origini del Male in quel dell'Africa e a sconfiggere per sempre l'entità conosciuta come Pazuzu e salvare così l'anima della giovane.

Alla ricerca del Male

Era impresa improba quella di realizzare un sequel de L'Esorcista (1973) che ne mantenesse lo stesso livello qualitativo e John Boorman ha deciso di optare per una nuova via realizzando un titolo completamente diverso dall'originale, proprio per questo incompreso ai tempi dell'uscita nelle sale e considerato da buona parte della critica d'Oltreoceano tra i peggiori film di tutti i tempi. Un giudizio sin troppo severo per una pellicola che, pur denotando diverse falle a livello narrativo, non è priva di spunti interessanti nelle due ore di visione, giocata su toni da thriller sovrannaturale che evitano eccessive contaminazioni horror. L'Esorcista II - L'eretico scava nel passato di padre Merrin, con Max von Sydow ritornante in una manciata di scene, e ci porta in terra africana per andare a scoprire l'origine della battaglia tra il reverendo e il demone Pazuzu, tirando in mezzo anche l'invasione delle locuste. Sono proprio gli insetti, pur nella loro versione fittizia, i grandi protagonisti di diverse scene madri incluso lo spettacolare finale, in cui gli ottimi effetti speciali giocano un ruolo predominante ai fini dell'impatto scenico. Il resto della narrazione purtroppo pecca in diverse incongruenze che snaturano parzialmente l'inquieta atmosfera che si andava progressivamente a creare dopo la prima mezz'ora. Nonostante questo non è tutto da buttare e diversi passaggi risultano altamente suggestivi dal punto di vista visivo, tra persone bruciate vive, sogni/allucinazioni di cui sono vittima i protagonisti e lo stacco netto tra i paesaggi esotici (riprese comunque effettuate in studio) e i grattacieli degli States che garantiscono una certa varietà, restituendo una sensazione a tratti straniante che la colonna sonora di Ennio Morricone amplifica al punto giusto. La ritornante Linda Blair si cala nuovamente con la giusta personalità nel ruolo di Regan, mentre Richard Burton appare un po' spaesato, ma a brillare nel cast è Louise Fletcher (premio Oscar l'anno prima per Qualcuno volò sul nido del cuculo (1975) nei panni della dottoressa Tuskin.

L'esorcista II - L'eretico Sicuramente un titolo da rivalutare, il cui paragone con l'originale ne ha reso sicuramente più evidenti i limiti ma al contempo lo ha ingiustamente inserito nell'ignominiosa classifica dei film più brutti di sempre: L'esorcista II - L'eretico paga una sceneggiatura a tratti improbabile e confusa ma possiede un fascino visivo e visionario non indifferente che offre passaggi di esaltante spettacolo in diverse occasioni, finale in primis. John Boorman dirige un cast delle grandi occasioni in un thriller sovrannaturale che si distacca volutamente, come dichiarato dallo stesso regista, dal predecessore per addentrarsi in una nuova via del filone esorcistico, rischiando rovinose cadute sempre evitate grazie ad una personalità incisiva e tagliente anche al netto delle avvenute controversie produttive.

6.5

Che voto dai a: L'esorcista II - L'eretico

Media Voto Utenti
Voti: 4
5.8
nd