Recensione L'eliminatore - Eraser

Arnold Schwarzenegger è un agente federale impegnato nel programma di protezione testimoni in L'eliminatore - Eraser, action movie di Chuck Russell.

recensione L'eliminatore - Eraser
Articolo a cura di

John Kruger è uno sceriffo federale che lavora per il programma di protezione testimoni, specializzato nel nel cancellare letteralmente le identità dei suddetti (facendoli credere come passati a miglior vita) dandogliene in cambio una nuova. L'ultimo suo incarico prevede di proteggere Lee Cullen, la senior executive di una grossa azienda produttrice di armi che ha deciso di collaborare con l'FBI: l'incolumità della donna è infatti a rischio dopo il suo impiego sotto-copertura, durante il quale è entrata in possesso di un dischetto contenente dati sensibili riguardanti un nuovo prototipo di armi dal potenziale altamente distruttivo. Sulle tracce di Lee si mettono così anche i federali, poiché proprio il capo di Kruger è al comando di un'operazione illegale attinente al traffico internazionale di questi rivoluzionari armamenti: l'agente ora dovrà mettere in salvo la sua protetta ad ogni costo trovandosi ad affrontare i suoi stessi colleghi.

Last action eraser

Classico action-movie interpretato dal futuro The Governator, L'eliminatore - Eraser gioca tutte le sue carte su una scoppiettante esagerazione, sia narrativa che puramente spettacolare. Diretto nel 1996 da Chuck Russell, già autore di Nightmare 3: I guerrieri del sogno (1987) e The Mask - Da zero a mito (1994), il film non cerca la verosimiglianza in favore di un immediato impianto ludico di genere, dando vita ad un'adrenalinica struttura da serie-b rinvigorita dall'assai cospicuo budget di 100 milioni di dollari. Sequenze come quella dell'aeroplano, dove il Nostro si trova sospeso nel vuoto prima e poi a "rincorrere nell'aria" un paracadute, o ancora la sparatoria nello zoo con tanto di coccodrilli voraci testimoniano l'innocua quanto avvincente visione d'insieme, che punta tutte le sue carte su un'azione a rotta di collo non priva di gustosa ironia (oltre alle battute messe in bocca al protagonista, da non dimenticare il fondamentale apporto della banda di mafiosi italiani nell'esplosiva parte finale) azzerando quasi totalmente i potenziali istinti thriller insiti nella sceneggiatura. Con effetti speciali efficaci e ottime scelte di casting che vedono quale nemesi di Arnold Schwarzenegger un ispiratissimo James Caan (e senza dimenticare l'ottima co-protagonista Vanessa Williams e il cameo del grande James Coburn) le due ore di durata scorrono in un lampo, nascondendo diverse ingenuità e improbabilità di sorta dietro a una confezione di tutto rispetto per il filone.

L'eliminatore - Eraser Esplosioni, sparatorie, fughe a rotta di collo e salvataggi all'ultimo minuto: tutti gli stilemi dell'action-movie anni '90, ludico e cazzaro, sono ampiamente rispettati in L'eliminatore - Eraser, titolo diretto nel 1996 da Chuck Russell vedente protagonista un sempre autoironico Arnold Schwarzenegger. Il divertimento è assicurato grazie al copioso budget e ad una messa in scena che preme forte i pedali sulla pura e incontaminata esagerazione, strizzando l'occhio al cinema di serie b in maniera più intelligente del previsto, adempiendo ai suoi obiettivi con efficacia e mettendo in campo un cast di contorno di assoluto rispetto.

6.5

Che voto dai a: L'eliminatore - Eraser

Media Voto Utenti
Voti: 2
6
nd