Kickboxer: Vengeance Recensione

Kurt Sloane si fa allenare dall'esperto maestro Durant per vendicare la morte del fratello in Kickboxer: Vengeance, anonimo reboot del film del 1989.

recensione Kickboxer: Vengeance
Articolo a cura di

In un tempo in cui a Hollywood la mancanza di idee è ben più che un triste fenomeno passeggero, anche i b-movie sono ora vittima dell'imperante moda di remake / reboot. Kickboxer - Il nuovo guerriero (1989), pur non essendo certamente un titolo memorabile, era comunque diventato un piccolo cult di genere alla sua uscita e negli anni a venire, vedendo per protagonista un Jean-Claude Van Damme allora sulla cresta dell'onda: il popolare attore muscolare belga fa qui ritorno in questo nuovo inizio della saga in un personaggio nuovo di zecca, mentre il Kurt Sloane da lui interpretato nell'originale ha le fattezze dello stuntman, esordiente e promosso al ruolo di protagonista, Alain Moussi. Con un incipit identico al prototipo, nel quale il Nostro si imbarca in una missione atta a vendicare la morte del fratello, campione di karate ucciso in un match illegale dallo spietato e imbattibile Tong Po, Kickboxer: Vengeance è ambientato in Thailandia e vede intrecciarsi il destino del ragazzo con quello dell'esperto maestro Durand che deciderà di sottoporlo a durissime sessioni di allenamento affinché si faccia trovare pronto alla nuova sfida, mentre nel frattempo una bella poliziotta locale indaga sui giri di corruzioni legate al giro degli incontri clandestini.

Spirito di vendetta

Da una produzione travagliata, con diversi cambi in cabina di regia, è uscito un prodotto di pura routine, incapace di aggiungere qualcosa ad un originale che, oltre ai classici e furiosi scontri a mani nude, vedeva un marcato uso dell'ironia tipica delle operazioni allora contemporanee. Kickboxer: Vengeance ha invece il demerito di prendersi troppo seriamente, costruendo sulla trama elementare (che cita, male, alcuni passaggi clou dell'originale) una sequela di prove fisiche e combattimenti improvvisati atti a trainarci alla resa dei conti finale, venti minuti di pura violenza muscolare che guardano e non poco alla prima fatica registica di Van Damme, La prova (1996). Qui dietro la macchina da presa troviamo invece il quasi sempre mediocre John Stockwell, autore tra gli altri di Turistas (2006), il cui stile piatto e monocorde non è mai in grado di infondere il giusto pathos ai passaggi concitati, con una sola scena di discreta fattura che vede lottare il protagonista sul dorso di un paio di elefanti nel bel mezzo del traffico cittadino. Il resto si limita a un mero compitino d'osservatore, per altro non aiutato da coreografie ripetitive e banali che trovano qualche guizzo solo nella manciata di sequenze in cui JCVD si trova impegnato in prima persona: proprio l'attore belga, pur non eccellendo, risulta una spanna superiore al resto del cast a livello di magnetismo, con l'esordiente Alain Moussi bravino in quanto a capacità atletiche ma assolutamente privo del carisma necessario per il ruolo. La resa dei conti con Dave Bautista, qui incolore villain d'occasione, non ha il necessario mordente per coinvolgere a dovere lo spettatore, limitandosi a mostrare un po' di sangue qua e là per cercare di rendere vagamente più imprevedibile la scontata rivincita del fratello vendicatore.

Kickboxer: Vengeance Con due sequel già programmati in arrivo nel prossimo futuro, il nuovo corso della saga di Kickboxer non parte certamente con il calcio giusto in questa prima installazione del reboot. Relegando lo storico protagonista Jean-Claude Van Damme nella parte del maestro e affidando all'esordiente e anonimo stuntman Alain Moussi il ruolo principale, Kickboxer: Vengeance non riesce mai a coinvolgere dal punto di vista emotivo, latitando della piacevole auto-ironia dell'originale e limitandosi a mettere in scena un susseguirsi di combattimenti coreografati senza troppa ispirazione in una trama che, forzando l'immancabile love-story e una sottotrama poliziesca, va da un punto A a un punto B senza divagazioni di sorta.

5

Quanto attendi: Kickboxer: Vengeance

Hype
Hype totali: 1
20%
nd