Recensione Iron Man 3

Iron Man 3 si presenta in un'edizione 2D+3D di valore dotata di alcuni contenuti extra molto interessanti

recensione Iron Man 3
Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

E venne il giorno di Iron Man 3. Sembra ieri, eppure è già passato un anno da quando gli Avengers hanno salvato il mondo dall'invasione dei Chitauri (infrangendo diversi record d'incassi, nel frattempo). Sembra ieri anche per Tony Stark, che dopo quell'esperienza al limite -che lo ha portato anche all'interno di un portale dimensionale, ricordiamolo- non riesce più a mettere al posto giusto i pezzi della sua vita. La sua indole sbruffona è sempre viva, ma più che arroganza, ora, è autoconvincimento: ha visto tante di quelle cose che neppure lui, così ricco e intelligente, può spiegare e controllare. Comincia a sentirsi, per la prima volta, “piccolo” e, in un certo senso, “nudo”, tanto da aver bisogno assoluto di due 'bozzoli' nei quali rinchiudersi: la sua armatura, che continua spasmodicamente a migliorare, e l'affetto di Pepper Potts, che tuttavia non riesce a gestire proprio a causa della sua ossessione per le migliorie tecniche ad Iron Man. Siamo alla vigilia di Natale e Tony, nonostante i buoni propositi, finisce per battibeccare con Pepper, soprattutto per aver avuto la sconsideratezza di sfidare il terrorista numero uno al mondo, il Mandarino, che ha intenzione di rovesciare il governo degli Stati Uniti d'America. Tony pagherà cara la sua sconsideratezza: la sua villa di Malibu verrà rasa al suolo da uno stormo di elicotteri da guerriglia e lui si ritroverà, da solo, a 800 miglia di distanza, con unicamente un'armatura sperimentale guasta. Sarà l'occasione giusta per rinascere (nuovamente) e scoprire il proprio posto nel mondo...

Un successo graffiante e inarrestabile, quello del Tony Stark cinematografico, che dopo aver trascinato (senza grossi sforzi) al trionfo gli Avengers nel film-fenomeno omonimo del 2012 ha compiuto l'incredibile impresa di racimolare ben 1 miliardo e 200 milioni di dollari al botteghino mondiale col suo terzo film stand-alone, che arriva ora in home video per la gioia di tutti i fan. Noi abbiamo avuto modo di provare a fondo il Blu-Ray combo a due dischi, 2D e 3D, e c'è da dire che in entrambe le modalità è una vera gioia per gli occhi, che abbiate amato o meno il film al cinema. Del resto, il tipo di riprese e il massiccio uso di effetti speciali lo rende adattissimo per testare i limiti del proprio impianto, soprattutto con la traccia sonora inglese, dotata di un incredibile DTS-HDMA 7.1 di rara profondità.
Non male anche il reparto dei contenuti speciali, che elenchiamo di seguito e vede, tra i suoi pezzi forti, il dietro le quinte delle scene più spettacolari (come l'attacco a Malibu e il salvataggio aereo), le scene eliminate e il finora migliore cortometraggio tra quelli realizzati da Marvel Studios, dedicato questa volta a Peggy Carter, che abbiamo visto come co-protagonista e love interest di Steve Rogers/Captain America nel film del 2011. Divertente e ottimamente ben scritto, si ricollega direttamente agli eventi post-Cap delineando possibili nuovi scenari.

Contenuti extra del Blu-Ray:
One Shot: Agente Carter (15 minuti e mezzo circa)
Iron Man 3 senza maschera (11 minuti circa)
Analizzare la scena: l'attacco all'Air Force One (9 minuti circa)
Un esclusivo dietro le quinte di Thor: The Dark World (2 minuti circa)
10 scene eliminate ed estese, fuoriscena per un totale di 16 minuti e mezzo circa
Montaggio di errori e papere (5 minuti circa)
Commento audio del regista Shane Black e dell'attore Draw Pearce

Iron Man 3 Iron Man 3 non delude le aspettative e, anzi, rilancia: spettacolare e divertente, si presenta in un'edizione 2D+3D di valore dotata di alcuni contenuti extra molto interessanti, primo fra tutti il one-shot dedicato all'agente Carter (che, dato il successo in patria del corto, proseguirà le sue avventure in un serial tutto suo). Imperdibile per ogni appassionato.

8

Che voto dai a: Iron Man 3

Media Voto Utenti
Voti totali: 72
8
nd