Recensione Il Gatto con gli Stivali

Il mitico Gatto con gli stivali arriva in blu-ray

recensione Il Gatto con gli Stivali
Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

Tutti conoscono Cenerentola, la Fata Madrina, il Principe Azzurro, o il Gatto con gli Stivali...eppure nella celebre serie made in DreamWorks Shrek questi personaggi sorgono a nuova vita, ironizzando su sé stessi e sulle versioni 'classiche' degli stessi. Nel secondo episodio della saga, a tutt'oggi il migliore per ritmo e trovate, abbiamo fatto la conoscenza del Gatto con gli stivali, qui proposto come una sorta di Zorro felino buffo e con diverse qualità da anti-eroe. I suoi caratteristici modi di fare, la sua parlata 'caliente', la sua grinta ma, soprattutto, i suoi occhioni ne hanno fatto subito il beniamino del pubblico, che lo ha amato in tutti i film a venire. Col quarto episodio di Shrek si chiude l'epopea dell'orco verde, eppure c'è ancora spazio per il Gatto sul grande schermo, con un film tutto dedicato a lui, titolo di punta di DreamWorks dello scorso Natale.
Prima che Gatto incontri Shrek e Ciuchino, il nostro ispanico eroe vive infatti una vita da avventuriero solitario, in cerca di un modo per riscattare il proprio onore, involontariamente macchiato in gioventù durante una scorribanda col fratellastro Humpty Alexander Dumpty. Da sempre in cerca dei leggendari fagioli magici che portano al castello fra le nuvole, Gatto scopre una nuova traccia, che lo porterà a riunirsi al fratellastro e all'impavida gattina Kitty zampe di velluto per sottrarre ai banditi Jack e Jill il loro tesoro e riportare la pace e il benessere nel loro villaggio. Ma non sarà certo una passeggiata...

Conoscete il nome... ora scoprite la leggenda!

Il film viene ora riproposto in Home Video, anche in una ricchissima edizione Blu-Ray+Blu-Ray 3D+E-Copy, dal valore tecnico supremo e strabordante di contenuti speciali, che andremo ora ad elencare:

I tre diablos - Cortometraggio con una nuova avventura inedita di Gatto (13 minuti circa) ;
Trailer di Madagascar 3 (2 minuti e mezzo) ;
Il Gatto con gli stivali: Anteprima del videogioco (Un minuto circa) ;
Draghi dal vivo - Dragon trainer: anteprima dello spettacolo dal vivo tratto dal film (1 minuto circa) ;
Accoppiate purrfette: le voci dietro la leggenda (9 minuti e mezzo circa) ;
Tre scene eliminate (7 minuti e mezzo) ;
Da gattino a gatto - Backstage del film (12 minuti) ;
Cassa da ballo: la sfida! - La coreografa del film insegna come ballare gli stessi passi di danza che il Gatto performa nella Cantina (5 minuti) ;
Gattino cleptomane - La storia di Dusty, la 'vera' Kitty zampre di velluto (4 minuti circa) ;
Gattino colpisce ancora - Minigioco in compagnia di Kitty zampe di velluto ;
Il mondo dell'animazione DreamWorks - Trailer e video musicali tratti dai grandi successi in animazione DreamWorks: Shrek, Dragon Trainer, Kung Fu Panda, Madagascar e Megamind ;
Esclusive Blu-Ray:
Visione del film con commento picture in picture degli animatori
Visione del film con quiz e curiosità

Commento tecnico Blu-Ray, a cura di Claudio Pofi

Spettacolo assoluto visionando il blu-ray bidimensionale, codifica video AVC/MPEG-4, che restituisce a pieno l’opera digitale con un risultato prossimo a quello della sala cinema. Precisione elementi anche in secondo piano, ricchezza cromatica e di contrasto. Neri di ottimo livello. Il Blu-ray 3D, visionabile unicamente in presenza di catena digitale compatibile, offre una maggiore immersione nell’avventura, con momenti in cui alcuni elementi fuoriescono dallo schermo. Resa stereoscopica e senso di profondità di campo aumentano sensibilmente in presenza di condizioni di ampia luminosità. La sezione audio offre l’identica traccia Dolby Digital 5.1 canali in italiano del DVD, anche se con maggiore flusso dati, 640 kbps contro i 448 kbps, sostenendo la visione ma mancando spesso del giusto spunto dinamico. Passando all’originale traccia Dolby TrueHD 7.1 canali inglese aumenta smodatamente la pressione sonora, l’aggressività del subwoofer e i quattro canali posteriori avvolgono maggiormente lo spettatore.

Il Gatto con gli Stivali Non ci stancheremo mai del Gatto, questo è sicuro. Al di là della perizia tecnica e del fantastico doppiaggio originale, quel che resta, in finale, è un'avventura cappa e spada di stampo classico, con molta azione, tanta ironia e un protagonista memorabile. Si perde un po' del dissacrante umorismo della saga principale, ma l'avventura è sempre divertente. Il blu-ray, inoltre, è estremamente invitante, con il bonus rappresentato da una gran quantità di contenuti speciali.

8

Che voto dai a: Il Gatto con gli Stivali

Media Voto Utenti
Voti totali: 33
6.8
nd