I corrotti, in prima TV il thriller con Nicolas Cage ed Elijah Wood

Una coppia di poliziotti decide di infrangere la legge ed organizzare una rapina in I corrotti, solido heist-thriller dei fratelli Brewer.

recensione I corrotti, in prima TV il thriller con Nicolas Cage ed Elijah Wood
Articolo a cura di

Il sergente David Waters e il più giovane collega e tenente Jim Stone lavorano nel dipartimento della polizia di Las Vegas, nell'unità adibita ai controlli sulle prove d'evidenza. Mentre sta sfogliando alcuni fascicoli David si imbatte in quello relativo ad uno spacciatore di droga che ha accesso ad un'ingente quantità di denaro e durante il periodo di ferie decide di indagare privatamente sul criminale, con la collaborazione proprio di Jim. I due scoprono che lo spacciatore e la sua banda stanno nascondendo qualcosa di prezioso all'interno di una cassaforte custodita in un palazzo isolato e decidono di tentare il colpo perfetto, andando contro la legge e mettendo a rischio le rispettive carriere in cambio di un dorato futuro alle Bahamas.

Good cop, bad cop?

Quanto può spingersi oltre un uomo di legge per ottenere interessi personali? In questo solido thriller venato di una straripante ironia, almeno nella prima parte, il gioco criminale della coppia di poliziotti si fa via via sempre più pericoloso e mette alla prova la morale dei due uomini in un raffinato confronto tensivo che deciderà infine le amare sorti della vicenda. I corrotti non racconta nulla di realmente nuovo ma lo fa dannatamente bene nei novanta minuti di visione, ricchi di una varietà di toni straniante che fa decollare il racconto su più versanti, schivando banalità di sorta e consegnandoci una resa dei conti solo parzialmente prevedibile. Una colonna sonora ad effetto, una comicità a tratti di stampo quasi surreale ed una copiosa dose di suspense in diverse scene madri tengono l'attenzione sempre su alti livelli, lasciando spazio anche ad istinti più drammatici nell'ultima mezz'ora. I fratelli Brewer, Alex e Ben, al loro esordio come duo dietro la macchina da presa, sfidano le convenzioni di genere con navigata sicurezza e riescono a rendere vibrante anche la, potenzialmente monotona, lunga sequenza della messa in atto del colpo grazie a situazioni originali e ad un terzo incomodo femminile che si rivela elemento di determinante disturbo. Altro grande merito relativo alla riuscita dell'operazione va dato alla gustosa alchimia venutasi a creare tra i due protagonisti, con un Ejilah Wood ormai attore maturo e adatto a qualsiasi tipo di ruolo e uno dei migliori Nicolas Cage degli ultimi anni, sempre avvezzo a tic e overacting ma qui capace di restituire al rispettivo personaggio un'intensità ferma e palpabile; in un piccolo ruolo è presente anche il compianto Jerry Lewis nell'ultima pellicola girata prima della scomparsa.

I corrotti L'inedita coppia formata da Nicolas Cage ed Elijah Wood funziona incredibilmente bene in questo solido heist-thriller che coniuga con straniante semplicità una riuscita ironia e solidi momenti drammatici. I corrotti vede due poliziotti disillusi prossimi ad infrangere la legge per diventare ricchi: una trama forse risaputa ma qui messa in atto con originalità stilistica e narrativa dagli esordienti fratelli Brewer, capaci di dar vita ad un film in cui la tensione morale non viene mai meno in una progressione degli eventi ben calibrata che conduce ad un epilogo meno scontato del solito. Il film andrà in onda stasera, sabato 23 settembre, alle 21.05 su RAI4 in prima visione tv.

7

Che voto dai a: I corrotti

Media Voto Utenti
Voti: 5
6.8
nd