Recensione Hanna

L'ultimo action thriller di Joe Wright infine in home video

Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

Uno dei film più sottovalutati del 2011 torna ora in DVD, e speriamo posso guadagnarsi un posto nelle videoteche di tutti gli appassionati di noir. Stiamo parlando di Hanna, action thriller diretto dall'intenso Joe Wright che solitamente ci offre film drammatici di altra natura, vedasi Espiazione (2007, con Keira Knightley) o Il solista (2009, con Jamie Foxx e Robert Downey Jr.), per non parlare del suo amore per i film in costume, come Orgoglio e Pregiudizio del 2005 o il quantomai prossimo Anna Karenina.
Lo ritroviamo, in questo caso, in una storia di innocenza perduta o, per meglio dire, di innocenza distorta: l'Hanna del titolo (una grandissima Saoirse Ronan) è una ragazzina cresciuta completamente lontana dalla società civile, in una landa fredda e desolata, con l'unica compagnia del padre (Eric Bana), nascosta in quanto depositaria inconsapevole di un oneroso segreto dell'Intelligence. In tutta la sua vita, Hanna non ha fatto altro che studiare un mondo lontano (eppure relativamente così vicino) tramite i libri, conoscendone tutti i dettagli ma solo 'per sentito dire', e aspettando il momento in cui avrebbe potuto attuare la sua vendetta ai danni di Marissa (Cate Blanchett) spietata agente che sedici anni prima tentò di eliminare tutta la sua famiglia per cancellare ogni traccia di un file super-segreto.

'Ti ho mancato il cuore'

Divenuta un'assassina infallibile, Hanna si ritrova da sola in un mondo che la stupisce e la rende attonita ogni momento di più, cedendo più volte al fascino della scoperta delle cose più banali ma, al contempo, dovendo comportarsi, all'occorrenza, da spietata killer in un mondo ancora più spietato di lei, in cui convivono ancora innocenza e lotta per la sopravvivenza. Ed è proprio nella dualità del personaggio di Hanna, non certo una novità assoluta ma evocata con spaventosa bravura dalla cinepresa di Wright e dalla bravura della giovane Saoirse, che verte tutto il film, graziato inoltre un Eric Bana al top e da una pragmatica Cate Blanchett, noché da alcune scelte registiche davvero azzeccate (il piano sequenza in metropolitana è già cult).
I momenti di tenerezza sull'altrimenti algido volto della Ronan sono estremamente significativi, e fanno perdonare a Wright qualche leggerezza di fondo nella trama, che però sospettiamo siano, in fondo, voluti. Hanna non è un thriller che vuole essere a tutti i costi coerente e realistico, quanto una favola moderna sull'asprezza della vita e sulle sue meraviglie, suo malgrado.
L'edizione in DVD, curata da Sony Pictures Home Entertainment, vanta una buona risoluzione video e un ottimo audio in DD 5.1, oltre che diversi contenuti extra, a cominciare dal commento audio opzionale del regista Joe Wright.
Abbiamo poi un finale alternativo (un minuto e mezzo) e tre scene eliminate/estese: Hanna hitches a ride, Erik checks out, e Hanna uses the internet. Quasi quattro minuti di scene estese o aggiuntive, tra cui la versione estesa della scena all'internet cafè, che ci mostra come Hanna 'impara' a usare i motori di ricerca.
Infine, la featurette L'anatomia di una scena: la fuga da Camp G, in cui il regista Joe Wright racconta la realizzazione di una particolare scena del film (tre minuti circa).

Hanna Per chi ha avuto il piacere di scoprirlo al cinema e vuole rivederlo, ma anche per chi se lo fosse perso, arriva in home video il denso action thriller di Joe Wright, poco incline alla spettacolarità a tutti i costi (nonostante alcune scene molto ben congegnate) ma ricco di significati nascosti e personalità ambigue, che si specchiano tutte nei glaciali occhi di una impagabile Saoirse Roanan.

7.5

Che voto dai a: Hanna

Media Voto Utenti
Voti: 23
7.4
nd