Recensione Getaway - Via di fuga

Ethan Hawke e Selena Gomez ad alta velocità... e definizione!

recensione Getaway - Via di fuga
Articolo a cura di

Il titolo non può fare a meno di spingere a pensare che si tratti di un remake di Getaway di Sam Peckinpah, che, tratto nel 1972 dall'omonimo romanzo di Jim Thompson e interpretato da Steve McQueen e Ali MacGraw, è già stato oggetto ventidue anni dopo di una rilettura con al proprio centro Alec Baldwin e Kim Basinger sotto la regia di Roger Donaldson.
Diretto dal Courtney Solomon in precedenza responsabile soltanto del fantasy Dungeons & Dragons e dell'horror An american haunting, invece, questo action-movie datato 2013 non ha nulla a che vedere con le due pellicole in questione, entrambi riguardanti un grosso colpo messo in atto da un rapinatore uscito di prigione affiancato dalla moglie.
Infatti, con le fattezze dell'Ethan Hawke di Prima dell'alba e La notte del giudizio, ne è protagonista l'ex pilota automobilistico Brent Magna, il quale, a bordo di una Ford Shelby GT500 Super Snake, si trova costretto a sfrecciare per le strade della Bulgaria nel disperato tentativo di ritrovare e liberare la moglie rapita, obbedendo a quanto gli viene ordinato da una voce anonima attraverso l'altoparlante; perché, se non esegue nella giusta maniera i compiti che gli vengono assegnati, la sua amata potrebbe perdere la vita in brevissimo tempo.

Il blu-ray

Quindi, nel leggere la trama possono tornare inevitabilmente alla memoria sia il plot di Speed di Jan de Bont che quello di Die hard - Duri a morire di John McTiernan, ma nella testa dello spettatore non è detto che non possano prendere forma anche le immagini di 12 round di Renny Harlin, nel quale il wrestler John Cena incarnò un detective impegnato ad affrontare dodici dure prove in giro per New Orleans al fine di ritrovare la fidanzata rapita.
Del resto, con evidenti riferimenti anche a In linea con l'assassino di Joel Schumacher, potremmo quasi definire il film di Solomon un 12 round su quattro ruote, man mano che alla gara spericolata contro il tempo intrapresa da Brent si aggiunge, inoltre, una giovane inconsapevole passeggera cui concede anima e corpo la Selena Gomez di Spring breakers - Una vacanza da sballo.
E, ovviamente, si procede a tutta velocità già a partire dai primissimi minuti di visione degli ottantanove totali, mentre, tra fuga e lotta per la sopravvivenza, non mancano neppure interventi da parte della polizia e di misteriosi individui.
Perché è inutile dire che, in mezzo alle notevoli dosi di facile intrattenimento a suon di automobili distrutte e motociclette destinate a scivolare sull'asfalto rovente, è soprattutto la molla della curiosità nei confronti dell'epilogo della vicenda e della oscura motivazione che ha portato il tutto a prendere il via a scattare nel pubblico una volta superati i titoli di testa.
Fino all'inaspettata rivelazione finale di un serratissimo inedito cinematografico che è Warner Home Video a rendere disponibile su supporto blu-ray tricolore, con sezione extra costituita da cinque brevi featurette riguardanti quante videocamere sono state distrutte durante le riprese, la genesi del film, la Gomez sul set, gli stunt e la spettacolare sequenza della stazione ferroviaria.

Getaway - Via di fuga Produttore di Commando (1985) e Arma letale (1987), il mitico Joel Silver figura tra i finanziatori di questo movimentatissimo inedito cinematografico a tutta velocità che Warner rende disponibile nel mercato italiano dell’home video in alta definizione corredato di discreta sezione extra. Con Ethan Hawke e Selena Gomez protagonisti, un thriller senza tregua che svolge nella giusta maniera il suo compito di intrattenere lo spettatore tramite fughe spericolate, lamiere contorte ed esplosioni... fino all’inaspettato e tutt’altro che disprezzabile epilogo.

6.5

Che voto dai a: Getaway - Via di fuga

Media Voto Utenti
Voti: 2
6
nd