Recensione Frozen - Il Regno di ghiaccio

Il campione d'incassi 2013 finalmente in versione Home Video

Recensione Frozen - Il Regno di ghiaccio
Articolo a cura di

"Per alcune persone vale la pena sciogliersi": parola di Olaf, buffo e ingenuo pupazzo di neve parlante che è tra i protagonisti del più recente Classico Disney, Frozen: Il regno di ghiaccio. Il film, ispirato alla classica favola di Hans Christian Andersen La regina delle nevi, vede un nuovo ritorno alle atmosfere fiabesche che hanno fatto grandi i più bei classici Disney, con una naturale spruzzata di modernità e ironia.
La storia narra delle disavventure di due sorelle, la valorosa e ottimista Anna e la introversa e problematica Elsa, destinata a diventare regina ma anche involontaria depositaria di un terribile potere, in grado di far calare un gelo perenne anche su un luogo solare e maestoso come il regno di Arandelle. Elsa, spaventata dai suoi stessi poteri e in cerca della libertà tanto agognata, scappa da Palazzo senza sapere che, se non porrà un freno all'innaturale inverno da lei scatenato, potrebbe essere la fine del Paese. Anna, dunque, si arma di coraggio e parte alla ricerca della sorella, incontrando e portando con sé alcuni (improbabili) compagni di viaggio, come il coraggioso Kristoff, la sua fedele e intelligente renna Sven e il già citato Olaf, fonte di alcuni dei momenti più divertenti della pellicola.

Il Blu-Ray

Negli ultimi anni, l'entusiasmo collettivo per l'uscita dell'annuale nuovo Classico della Casa di Topolino è rinverdito come ai tempi della cosiddetta "Rinascita Disney", grazie a pellicole come Rapunzel - L'intreccio della Torre e Ralph Spaccatutto. Ma il successo di Frozen è stato letteralmente epocale e, in questi termini, inaspettato, sancito da valanghe di premi (tra cui due Premi Oscar) e frotte di fan che, a furia di vederlo e rivederlo al cinema, lo hanno reso il nono (probabilmente ottavo, alla fine della sua 'corsa') più grande successo della storia del cinema e il film d'animazione dal maggior incasso di sempre (1 miliardo e 100 milioni di dollari, almeno per ora!). Inutile dire che, dunque, l'uscita Home Video della pellicola era attesissima da tutti gli appassionati di ogni età. In versione italiana, Disney propone il film negli usuali formati DVD, Blu-Ray e combo Blu-Ray + Blu-Ray 3D, con risultati audio-video di tutto rispetto (cosa che, trattandosi di animazione con vasti inserti di musical è piuttosto importante). Siamo oramai abituati alla qualità del transfer Blu-Ray Disney e su questo è impossibile muovere critiche: l'unico rammarico, più che altro, riguarda la traccia audio, che se in inglese (ma anche in tedesco) è codificata in DTS-HDMA 7.1, in italiano è "solamente" il canonico DTS 5.1. Più che sufficiente per le esigenze del pubblico medio, intendiamoci, anche se i puristi chiaramente preferirebbero un trattamento simile a quello dei "colleghi" inglesi e tedeschi su questo fronte.
Per il resto, il film arriva accompagnato da alcuni extra piuttosto divertenti, anche se l'unica featurette di rilievo si rivela essere il documentario Il viaggio di Disney da Hans Christian Andersen a Frozen. L'originale "Making of" canterino e il corto Tutti in scena, tuttavia, sono davvero imperdibili. Anche se avremmo preferito una selezione più ampia di video musicali e la possibilità di visionare autonomamente le scene relative alle canzoni, magari in modalità karaoke.

Vediamo ora gli extra nel dettaglio:

Cortometraggio cinematografico originale: Tutti in scena! (anche in versione 3D nel secondo disco, 6 minuti); delizioso corto che fa il verso a quelli classici in bianco e nero, rinnovandolo con la magia del 3D.
Il making of di Frozen (3 minuti e mezzo circa): originale e sorprendente "making of" in versione musical;
Di ghiaccio: Il viaggio di Disney da Hans Christian Andersen a Frozen (7 minuti e mezzo circa);
4 Scene eliminate (con introduzione video opzionale dei registi Chris Buck e Jennifer Lee, 7 minuti totali circa);
Video Musicali: Let it go Versione Titoli di coda cantata da Demi Lovato (versione inglese inglese), da Martina Stoessel (versione italiana e latina americana) e da Marsha Milan (versione malese) per un totale di 16 minuti circa;
Teaser trailer originale (1 minuto e mezzo circa);

Frozen - Il Regno di ghiaccio Il campione d'incassi del 2013 arriva, attesissimo, anche in versione Home Video, in un'edizione 2D/3D davvero meritevole. Vista l'importanza dell'uscita si sarebbero potuti curare maggiormente alcuni aspetti per accontentare i fan più sfegatati, ma anche così è un Blu-Ray imperdibile. (Don't) Let it go, perché, per quanto la trama non sia originalissima, il film è un gioiellino tecnico e le canzoni vantano coreografie e (soprattutto in lingua originale) testi e interpretazioni di altissimo livello.

8

Che voto dai a: Frozen - Il Regno di ghiaccio

Media Voto Utenti
Voti: 33
7.4
nd