Recensione Crazy, Stupid, Love

Questo pazzo, stupido, amore, anche in Blu-Ray

Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

L'amour, l'amour: il più delle volte il sentimento che fa girare il mondo si dimostra completamente folle e dissennato, troppo complesso per il cervello di un semplice essere umano.
Dopotutto si ama col cuore e non con la testa, e la brillante commedia romantica di Glenn Ficarra e John Requa (qui alla loro seconda prova registica dopo il mediocre Colpo di Fulmine - Il mago della truffa) lo dimostra ampiamente.
Le reazioni, di fronte alla nascita o alla perdita di un sentimento così forte, sono le più diverse, e sconvolgono le fondamenta della vita di ognuno, il proprio modo di essere, intimo e sociale. È così per Cal (Steve Carell), uomo tranquillo e realizzato, con una bella moglie e dei figli modello, a cui di punto in bianco crolla il mondo sotto i piedi quando la moglie Emily (Julianne Moore), stufa del tram tram quotidiano, gli annuncia di volere il divorzio anche a causa della sua relazione extraconiugale col collega David (Kevin Bacon). Desolato e incapace di reagire, Cal si trasferisce in un appartamentino, cominciando a rivedere l'ottica della sua vita anche grazie ai consigli del playboy impenitente Jacob (Ryan Gosling). Ma l'amore rimescolerà le carte in tavola più volte...

Questo folle, sciocco, amore

Crazy, Stupid, Love è senza dubbio una delle migliori commedie romantiche del 2011: divertente ma con stralci più profondi del previsto, non si confà troppo al moralismo imperante attualmente in questo tipo di film, risultando attuale e, per certi versi, 'realistica'.
Vanta, inoltre, un cast formidabile: già solo Carell e Gosling valgono (e reggono) tutto il film. Il primo al top delle sue capacità espressive, il secondo mostrando una vena da commedia che, nelle sue ultime interpretazioni drammatiche, era venuta meno e andrebbe invece utilizzata più spesso.
Abbiamo inoltre, in ruoli di minor peso rispetto ai due protagonisti ma fondamentali per l'evoluzione della trama e dei personaggi, una sempre ottima Julienne Moore, una lanciatissima Emma Stone e degli affilati Kevin Bacon e Marisa Tomei, per non parlare del piccolo -ma promettente- Jonah Bobo.
La versione Blu-Ray (più copia digitale) del film, qui recensita, aderisce agli alti standard audio/video a cui Warner ci ha abituati, presentando un'immagine cristallina e solare e un audio 5.1 DTS HD (in inglese) e 5.1 DD per quasi tutte le altre lingue disponibili -tra cui l'italiano- che svolge in maniera più che adeguata il suo compito.
Inoltre i contenuti extra, pur non essendo numerosi, sono divertenti.
Abbiamo 14 scene eliminate (per una durata complessiva di circa 12 minuti e mezzo) e due simpatiche featurette:
Steve and Ryan walk into a bar (7 minuti circa) - Steve Carell e Ryan Gosling, sul set del bar 'Plus' ci rivelano alcuni retroscena del film;
The player meets his match (6 minuti circa) - Emma Stone e Ryan Gosling ci parlano del rapporto fra i loro personaggi nel film e delle riprese che li vedono coinvolti;

Crazy, Stupid, Love. Un film romantico, ma non smielato, anzi, divertente, questo Crazy, Stupid, Love, pieno di situazioni buffe e un umorismo intelligente e ben calato nel contesto. In più, Ficarra e Requa utilizzano proficuamente l'ottimo cast a disposizione, confezionando una commedia veramente gradevole e sensata, presentata ora da Warner Home Video in un'edizione Blu-Ray senza troppi fronzoli ma dal buon impatto tecnico. Visione ideale, manco a dirlo, per San Valentino.

7.5

Che voto dai a: Crazy, Stupid, Love.

Media Voto Utenti
Voti: 21
7
nd