Recensione Cleopatra - Edizione 50esimo anniversario

Un'edizione del cinquantenario di straordinaria qualità per un vero classico del cinema

INFORMAZIONI FILM
Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

Le generazioni odierne hanno, come metro di paragone parlando di blockbuster, le produzioni di film come Avatar, Il Signore degli Anelli, Pirati dei Caraibi. Volendo andare indietro con la memoria, Titanic o Star Wars. Eppure, non immaginano cosa davvero significasse la parola 'kolossal' nel dopoguerra, quando la gente stravedeva per i peplum, maestosi film in costume con grandi attori e storie epiche.
Tra i più celebri, non solo per meriti artistici ma anche perché ha di fatto segnato la fine di un'epoca, c'è il Cleopatra di Joseph L. Mankiewicz con protagonista Liz Taylor. Un film mitico, in tutti i sensi: non solo perché vive di una grandezza strutturale e drammatica incontenibile, ma anche perché quello che avvenne prima, durante e dopo le riprese è ancor più leggendario, forse, delle imprese di Antonio, Cesare e Cleopatra impresse su celluloide dalla produzione.
Nonostante, a posteriori, sia unanimamente riconosciuto come un capolavoro, vincitore tra l'altro di quattro premi Oscar, prima della sua uscita Cleopatra è stato accompagnato da un'ondata di segnali tutt'altro che incoraggianti; le riprese del film furono quantomai travagliate, tra abbandoni, incidenti, ritardi, scandali e, soprattutto, una lievitazione ginormica dei costi di produzione, che lo hanno portato ad una spesa rapportabile a qualcosa come 300 milioni di dollari attuali...ovvero quasi trecento volte il costo preventivato!
Ci sarebbe così tanto da scrivere sull'argomento da riempire diversi speciali, ma nello specifico siamo qui per recensire la nuovissima edizione in Blu-Ray del film, a cinquant'anni dall'uscita della pellicola. Un'edizione celebrativa assolutamente speciale nella forma e nel contenuto.

L'edizione in Blu-Ray

In uscita il 15 febbraio, questa nuova edizione è la più completa e curata di sempre. Proposta in doppio Blu-Ray, la pellicola è completamente restaurata secondo le più moderne tecnologie ed è presentata nella sua versione ad oggi più completa, quella da quattro ore circa.
Dotata di un maestoso audio ricostruito in 5.1 DTS HD Master Audio per la traccia originale e in 5.1 DTS per quella italiana, questa versione riesce a sbalordire nella qualità video del prodotto. Il confronto tra il video attuale e i trailer originali presenti nella sezione extra -riproposti così com'erano una volta- lascia letteralmente di stucco: neppure la minima traccia di rumore video, colori brillanti e definiti al pixel. Un'operazione che sa davvero di magico, visti i cinquant'anni che la pellicola ha sulle spalle.
Già questo basterebbe a consigliare l'acquisto o quantomeno la visione del prodotto: ma è anche la sezione dedicata agli extra a regalare diverse soddisfazioni.
Nel disco uno, abbiamo i seguenti contenuti speciali:
Commentary with Chris Mankiewicz, Tom Mankiewicz, Martin Landau e Jack Brodsky - Ulteriore traccia audio col commento di questi storici membri del cast;
Cleopatra through the ages: a cultural history - Featurette di circa otto minuti dedicata alla figura di Cleopatra;
Cleopatra's missing footage - Featurette dedicata alle varie versioni del film, otto minuti circa;
Fox Movie Channel presents Fox Legacy with Tom Rothman - Interessantissima featurette che parla del film dal punto di vista della produzione dell'epoca, della durata di mezz'ora circa
The Cleopatra papers: a private correspondence - featurette interattiva che presenta la corrispondenza in merito alla produzione del film di due importanti corrispondenti dell'epoca.

Nel disco due, invece, oltre alla traccia audio di commento al film abbiamo:
Cleopatra: the film that changed Hollywood - Interessante e approfondito documentario del 2001 diviso in ventuno capitoli, per una durata complessiva di ben due ore;
The fourth star of Cleopatra - Straordinario backstage d'epoca della durata di circa nove minuti;
Fox Movietone news:
Archival footage of the New York premiere/Archival footage of the Hollywood premiere
- Due special d'epoca della durata complessiva di circa sei minuti;
Theatrical trailers - Tre trailer originali della durata complessiva di circa dieci minuti;

Cleopatra Spesso si usa il termine 'edizione definitiva' per imbonire i fan di un determinato film davanti ad una nuova versione di un classico che promette qualcosa in più della precedente. A volte il risultato è deludente, per un motivo o per l'altro. Be', possiamo assicurarvi che questa nuova versione in Blu-Ray del celebre film con Elizabeth Taylor non avrà bisogno di una riedizione per molti, molti anni. Eccellente sotto il profilo audio/video, è inoltre dotata di un corposissimo e quantomai interessante comparto di extra. Con questa nuova uscita, 20th Century Fox conferma che il Blu-Ray non è utile solo per i recentissimi blockbuster pieni zeppi di effetti speciali, ma anche per riscoprire, nel migliore dei modi, i grandi classici del cinema del ventesimo secolo.

9

Quanto attendi: Cleopatra

Hype
Hype totali: 1
80%
nd