Chesil Beach - Il segreto di una notte, il film con Saoirse Ronan

L'inizio della luna di miele per Edward e Florence non va nel migliore dei modi e i due ragazzi ripensano agli eventi chiave della loro relazione.

recensione Chesil Beach - Il segreto di una notte, il film con Saoirse Ronan
Articolo a cura di

Inghilterra, 1962. Edward Mayhew e Florence Ponting stanno trascorrendo la loro luna di miele in un albergo nei pressi di Chesil Beach. La loro prima notte di nozze non va per il meglio, a cominciare dall'invasiva presenza dei camerieri durante il pasto servito dall'albergo, e le cose non migliorano quando la coppia si trova prossima a consumare il primo rapporto sessuale.
I due ragazzi sono infatti entrambi vergini e la tensione rischia di giocare un brutto scherzo, spingendoli a ricordare - nelle estenuanti fasi precedenti all'amplesso - le fasi salienti della loro relazione. Conosciutisi dopo essersi diplomati all'università, i novelli sposi hanno dovuto affrontare diverse difficoltà familiari: lui la malattia mentale della madre, pittrice vittima di gravi amnesie, lei i rigidi diktat di due genitori dell'alta società ossessionati dal rango e dalle apparenze.
In Chesil Beach - Il segreto di una notte, attraverso lo scavo nei rispettivi passati, Edward e Florence scoprono di più sulla reale forza del legame che li unisce.

Storia di un amore

La sensazione al sopraggiungere dei titoli di coda è quella di aver sorseggiato, in chiave ovviamente metaforica, una calda tazza di tè inglese: Chesil Beach - Il segreto di una notte è infatti un film raffinato e avvolgente, capace di trasportarci nell'uggiosa atmosfera britannica, equilibrando ottimamente le ambientazioni nel corso dei suoi centodieci minuti di visione. Una commedia romantica che vive di sussurri leggeri e ironici, sempre illuminati dalla dolce bellezza della protagonista femminile Saoirse Ronan, ma anche di toni più cupi e amari come nella sofferta parte finale, diventando un'intensa ode al sentimento del rimpianto in un epilogo parzialmente ricattatorio, comunque in grado di scatenare le giuste emozioni nello spettatore.
Il regista Dominic Cooke, al suo esordio assoluto su grande schermo dopo aver diretto alcuni episodi della serie TV The Hollow Crown, mette in scena nel migliore dei modi lo script di Ian McEwan, il quale ha adattato in prima persona il suo omonimo romanzo di culto, mantenendo tutta la freschezza e spontaneità che una storia così semplice richiedeva.

Aspettative e realtà

Che le cose non andranno per il verso giusto lo si capisce sin dai primi minuti, con i camerieri che rovesciano il vino (mischiandolo poi con dell'acqua) e invadono la privacy dei due giovani sposini, e la situazione di ansia e disagio aumenta costantemente con il passare dei minuti, quando la tensione sessuale assume il ruolo di insondabile nemico (invece di divenire sinonimo di gioia), con i battibecchi tra la coppia che diventano sempre più accesi e crudeli, rimettendo in gioco quanto avevano fino ad allora creduto.
Il continuo alternarsi tra presente filmico e i flashback raccontati attraverso i relativi punti di vista non sfilaccia il racconto, anzi lo rende più omogeneo, riuscendo a far crescere le personalità dei personaggi in maniera coesa e naturale, regalando anche un discreto ritratto d'epoca dell'Inghilterra che fu. Grande spazio è riservato all'accompagnamento sonoro, con la musica che esalta le insanabili differenze di gusti tra Edward e Florence: il primo appassionato di rock 'n' roll (il suo idolo è Chuck Berry), la seconda di musica classica, con il sogno di sfondare come violinista, sonorità opposte e contrarie che compaiono spesso a sottolineare le scene chiave della storia.
Chesil Beach - Il segreto di una notte è costruito su spigolature taglienti e carezze dolci-amare, che diventa un'opera universale nell'esposizione dell'amore anche grazie alle magistrali performance del cast: Billy Howle, già in un piccolo ruolo in Dunkirk (2017), e Saoirse Ronan, vera e propria stella della sua generazione, sono abili nell'infondere varietà di sfumature a due personaggi di non semplice lettura.

Chesil Beach - Il segreto di una notte Una commedia romantica che non t'aspetti, sottolineata più da spunti amari che dolci e pregna di una sensibilità rara nel cinema odierno. L'esordiente regista Dominic Cooke trasporta su grande schermo l'omonimo romanzo di Ian McEwan (anche autore della sceneggiatura) plasmando la narrazione sui dettagli emotivi, disegnando già dall'ansia della "prima volta" i sintomi di una paura che non tarderà a percorrere vie inaspettate, con una scena finale di struggente bellezza a chiudere definitivamente il cerchio. Chesil Beach - Il segreto di una notte vive su un continuo ed equilibrato alternarsi tra il presente filmico, ossia l'inizio della luna di miele, e numerosi flashback che ci portano alla scoperta dei due protagonisti, interpretati magnificamente da Billy Howle e, soprattutto, da una Saoirse Ronan in stato di grazia. Per un'opera che, nella sua semplicità di intenti, riesce a trasmettere sensazioni vibranti e avvolgenti, sia nei toni più leggeri che in quelli più acri, in una sentita e genuina ode all'importanza delle scelte.

7.5

Che voto dai a: Chesil Beach - Il segreto di una notte

Media Voto Utenti
Voti: 3
3
nd