Recensione Camp Rock 2: The Final Jam

Camp Rock 2 arriva su Disney Channel.

recensione Camp Rock 2: The Final Jam
Articolo a cura di

La Disney vi tiene a Cuore.

Il 24 settembre, su Disney Channel, (canale 612 di SKY, e su Mediaset Premium nei pacchetti Gallery e Fantasy) andrà in onda "Camp Rock 2: The Final Jam", il seguito del Disney Channel Original Movie "Camp Rock" che ha lanciato nel firmamento delle star "giovanili" come Demi Lovato e ha contribuito all'inizio della carriera cinematografica dei Jonas Brothers, consacrandoli (nel bene o nel male) a un incredibile successo internazionale. Disney sa quello che vogliono gli spettatori, sa benissimo come colpire il cuore delle nuove generazioni e sfruttare queste passioni per creare pellicole e programmi di alto successo, questo è un dato di fatto.
Camp Rock 2 (così come il suo primo capitolo) può non piacere o esser snobbato dall'elite ma è innegabile che sia un prodotto che funziona.
E' creato con il semplice scopo di piacere ad un largo spettro di pubblico, deve saper accontentare i gusti di una ben determinata fascia di età e ci riesce alla grande.
Se per molti aspetti il filone "High School of Musical" è bollato come scadente e commerciale, sotto un altro lato è da considerare che è stato costruito proprio tenendo presente queste due caratteristiche come vere e proprie qualità di marketing.
"Scadente" secondo gli standard cinematografici comprende il "banale" e il "realizzato male" e il tutto è traducibile con: "piacerà ad un ampio spettro di pubblico" per il "banale" e "realizzato male" con: "prodotto a basso costo, ma con alti profitti".
E proprio di questo si parla con Camp Rock 2: piace a molti e ha altri profitti, gli spettatori adorano questo prodotto e non ne sono mai sazi, se il pubblico cresce e si rivolge ad altro ci saranno comunque nuove leve pronte a sostituirlo.
Con questi presupposti Camp Rock 2 è un prodotto perfetto sotto ogni punto di vista, facilmente sostituibile, ad alto profitto e realizzabile "relativamente" a basso costo.

La Marmellata Finale.

Camp Rock 2 riprende la storia lasciata in sospeso dalla pellicola del 2008. Mitchie (Demi Lovato)
e i suoi amici tornano al famoso campo estivo per un'altra estate di musica. Fortunatamente anche il gruppo musicale "Connect 3" ( i Jonas Brothers) decide di tornare al campo, gestito dal loro zio.
Ma la lotta è alle porte. Dall'altra sponda del lago è stato aperto un altro campo, il "Camp Star" molto più lussuoso e meglio attrezzato. La disparità monetaria mette a rischio il futuro di Camp rock e sarà Mitchie a guidare i suoi amici in una lotta canora fra i due campeggi estivi.
Il duello con il quale culminerà l'estate sarà battezzato proprio Final Jam.

Monito per la vita che verrà.

Le maggiori colpe sono da attribuirsi a due persone chiave all'interno del progetto, Paul Hoen e Rosero McCoy.
Forse a voi paiono innocue, ma credeteci, non è così. Rispettivamente regista e coreografo, Hoen e McCoy hanno appiattito completamente una pellicola che già arrancava in termini di originalità. Il Musical nel cinema non è morto, non ancora per lo meno, tuttavia abbiamo appena scoperto chi sta cercando di strangolando.
Le coreografie in stile "Grease" erano perfette ai tempi di "Grease" ora, soprattutto in un prodotto per giovani, stonano e appesantiscono. Ci sarà di certo qualcuno che urlerà alla "Citazione Classica", ma citare un film intero pare esagerato, e comunque se siete di poche pretese non troverete assolutamente niente da ridire.
La regia, come la passione, è invisibile, in questo prodotto ed è ovvio che una regia "sottotono" sia la scelta migliore da effettuare, il linguaggio registico non deve in alcun modo oscurare musica e performances.
Definire la colonna sonora "già sentita" è un eufemismo: Camp Rock fa successo perchè sa farsi piacere e il trucco per venire apprezzati è non cambiare mai niente dal primo capitolo e qui si segue questa regola alla lettera.
Da un punto di vista artistico Camp Rock 2 non può nemmeno essere preso in considerazione, partendo dalle musiche fino alle coreografie, mentre da un lato prettamente più pratico probabilmente è uno dei prodotti meglio confezionati degli ultimi anni.
Soprattutto se teniamo anche presente che la Televisione e il Cinema non sono gli unici due supporti esplorati da Camp Rock 2 : The Final Jam.
Libri, Videogiochi, Internet, Reality e in particolar modo Musica sono i campi satellite dove vedremo muoversi nelle prossime settimane il marchio Disney con Camp Rock, un progetto tentacolare che mira a piacere (e quindi a guadagnare) il più possibile prima della prossima moda.

Camp Rock 2: The Final Jam Camp Rock 2 : The Final Jam può piacervi solo e unicamente se vi è piaciuto anche il primo capitolo, non ci sono vie di mezzo. Per apprezzare un prodotto del genere dovete per forza di cose rientrare negli stretti parametri di target verso il quale è indirizzato, e per molti non è un male. Ospiti italiani della pellicola i Finley, con il singolo: Per la vita che verrà, come sopra.

6

Quanto attendi: Camp Rock 2: The Final Jam

Hype
Hype totali: 0
ND.
nd