Recensione Blitz

In dvd il Jason Statham inedito

INFORMAZIONI FILM
Articolo a cura di

La squadra di polizia di South East a Londra è malandata, in quanto la moglie dell'ispettore capo Roberts, interpretato dal Mark Rylance de L'altra donna del re (2008), è morta in un terribile incidente d'auto, l'agente Elizabeth Falls alias Zawe"St Trinian's 2"Ashton sta ancora cercando un modo per fare il suo lavoro di detective donna e di colore nell'unità e il sergente detective Brant, cui concede anima e corpo Jason Statham, è nei guai per aver aggredito un collega.
Del resto, non potevamo aspettarci altro che un ruolo di agente di polizia dai metodi poco ortodossi per il roccioso protagonista delle serie action Transporter e Crank, il quale, visto di recente sul grande schermo prima nel corale I mercenari (2010), diretto da Sylvester Stallone, poi in Professione assassino (2011) di Simon West, remake dell'omonima pellicola interpretata nel 1972 dal compianto Charles Bronson, stavolta approda dalle nostre parti direttamente in dvd, distribuito da 01 proprio come i due titoli appena citati.
Ed il suo compito è quello di fermare un serial killer che, soprannominato "The Blitz" e con il volto dell'Aidan Gillen già cattivo in 12 round (2009), intende raggiungere l'immortalità mediatica sterminando l'uno dopo l'altro i poliziotti.

Il dvd

Quindi, su sceneggiatura del Nathan Parker che curò lo script del fantascientifico Moon (2009) di Duncan"Source code"Jones, è un soggetto che può richiamare alla memoria l'idea di base di Copkiller-L'assassino dei poliziotti (1983) del nostro Roberto Faenza quello che, tratto da un romanzo di Ken Bruen, rappresenta il fulcro dei circa 94 minuti di visione firmati da Elliott Lester, in precedenza autore soltanto dello sconosciuto Love is the drug (2006).
Infatti, sebbene già durante il prologo, senza perdere tempo, il protagonista trovi modo di menare le mani con due ladruncoli, è in realtà una vicenda poliziesca dal sapore giallo-thriller quella che prende progressivamente forma, man mano che le vittime aumentano di numero.
Chiaro, allora, che, nonostante Statham non manchi di sfoderare occasionalmente i consueti metodi da picchiatore su celluloide che hanno finito per trasformarlo nel degno erede d'inizio terzo millennio dei diversi eroi tutto muscoli incarnati negli anni Ottanta - ai tempi del cosiddetto machismo reaganiano - da Arnold Schwarzenegger, Chuck Norris e il succitato Sylvester Stallone, non dobbiamo aspettarci il suo tipico action-movie in cui lo troviamo alle prese con inseguimenti mozzafiato, assurde risse solo contro tutti e abbondanti spargimenti di pallottole. Perché, in questo caso, l'azione viene tirata in ballo in pochi momenti al fine di concedere maggiore spazio, invece, ad un plot senza infamia e senza lode basato sulle indagini e sulla caccia all'assassino.

Blitz Con il trailer originale quale unico contenuto speciale, approda direttamente nel mercato dell’home video tricolore - sotto il marchio 01 Distribution - Blitz di Elliott Lester, il cui protagonista è il Jason Statham che abbiamo imparato ad amare soprattutto grazie alle tanto assurde quanto emozionanti imprese d’azione in serie quali Transporter e Crank. In questo caso, però, sebbene il ruolo ricoperto sia quello consueto di un poliziotto dal pugno facile, non sono sparatorie, serrati inseguimenti automobilistici e risse a dominare la visione, in quanto la vicenda raccontata punta a sviluppare un plot principalmente costruito sulle indagini volte a bloccare un serial killer che ha deciso di fare piazza pulita dei colleghi del protagonista. Per circa 94 minuti di pellicola guardabili e niente più.

6

Quanto attendi: Blitz

Hype
Hype totali: 0
ND.
nd