Birds of Prey in streaming e download: recensione dell'edizione Apple TV

Birds of Prey con una esuberante Margot Robbie è finalmente disponibile in Digital Download: scopriamo le qualità della ricca edizione Apple TV.

recensione Birds of Prey in streaming e download: recensione dell'edizione Apple TV
Articolo a cura di

Poco prima che le sale cinematografiche chiudessero in questo maldestro inizio di 2020, a causa ovviamente dell'emergenza sanitaria legata al Coronavirus, la Warner Bros. è riuscita a rilasciare uno dei film più attesi dell'anno dagli appassionati di cinecomic: Birds of Prey (qui la nostra recensione di Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn). Il progetto DC ha bisogno di ben poche presentazioni, si tratta del lungometraggio standalone dedicato alla controversa figura di Harley Quinn, ereditata in forma cinematografica da Suicide Squad. Nei panni della esuberate "donna pagliaccio" ideata da Paul Dini e Bruce Timm nel 1992 troviamo infatti Margot Robbie, icona assoluta del film diretto da David Ayer che meritava certamente più spazio dopo lo pseudo flop dell'opera uscita nel 2016.
Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn, questo il titolo completo italiano, nasce proprio dalla voglia di far diventare Harley Quinn protagonista assoluta, immergendola in un contesto tutto al femminile a dir poco perfetto per i tempi che corrono - ovvero post MeToo e scandalo Weinstein. Assieme a Harley infatti troviamo Cacciatrice, Black Canary, il Detective Renee Montoya, Cassandra Cain; il tocco "rosa" però c'è stato anche off-screen, vista la regia di Cathy Yan e la sceneggiatura di Christina Hodson.

A circa tre mesi dall'uscita nelle sale di Birds of Prey, è ora arrivato il momento di godersi il titolo DC Extended Universe comodamente a casa, in salotto, grazie all'uscita in digitale sulle principali piattaforme di streaming. Andiamo dunque a conoscere qualità del file principale e tutti i contenuti extra offerti da WB nell'edizione 4K di Apple TV. Per avere un assaggio di cosa vi aspetta, cliccate qui per vedere i primi 10 minuti di Birds of Prey disponibili su YouTube.

Eroine per tutte le piattaforme

Iniziamo subito col dire che la proposta della piattaforma di Cupertino è alquanto ricca, con la Warner Bros. per nulla avara di contenuti aggiuntivi. In pratica il film vero e proprio non è che la prima portata di un corposo e affascinante menu. Birds of Prey si può trovare su Apple TV in qualità 4K, con tecnologie Dolby Vision e Dolby Atmos per TV e impianti audio compatibili. A proposito di audio, oltre alla traccia del doppiaggio italiano troviamo anche quella inglese standard e quella inglese con descrizioni audio. Nessun problema neppure dal punto di vista dei sottotitoli, con oltre 20 selezioni e una traccia italiana SDH, dunque perfetta per supportare utenti audiolesi o ipoudenti - oltre agli appassionati che vogliono godersi l'opera in lingua originale, cosa che ovviamente vi consigliamo caldamente di fare.

La qualità del file 4K combacia perfettamente con gli alti standard offerti solitamente da Apple, anche senza avere apparati compatibili con il Dolby Vision la visione è eccellente e pulita anche in scene molto buie. Pur senza raggiungere il bitrate della versione fisica in Blu-ray, per ovvi motivi di compressione, Birds of Prey si lascia ammirare senza alcun problema anche lontano dal televisore, dunque su notebook, tablet e smartphone. La qualità poi aumenta nel caso abbiate fra le mani un nuovo iPhone compatibile con la tecnologia Dolby Vision, che migliora la riproduzione della gamma dinamica su schermo.

Vi divertirete soprattutto nella fase finale del film, durante le lunghe scene d'azione girate all'interno del parco divertimenti - che alternano momenti ultra colorati e luminosi a scene più scure. Queste ultime inoltre sembrano esenti da artefatti dovuti alla compressione, con frame ben bilanciati in ogni condizione - forse qualche incertezza subentra solo con nebbie e fumi, compromessi a cui bisogna comunque scendere per fruire di contenuti in digitale, su qualsiasi piattaforma.
L'esperienza generale è comunque ottima, inoltre il formato estremamente "largo" con cui è stato girato il film permette di vedere Birds of Prey sugli smartphone di nuova generazione dotati di notch perdendo appena gli angoli e poco altro. Il vero succo dell'edizione digitale però risiede nei numerosi contenuti extra presenti.

Il valore aggiunto dei contenuti extra

I contenuti extra proposti da Warner Bros. donano certamente un valore aggiunto al prodotto digitale e ne alzano la convenienza d'acquisto. Grazie ai numerosi filmati presenti possiamo davvero addentrarci nel mondo di Harley Quinn, scoprire come la produzione abbia lavorato scena dopo scena, costruendo una Gotham City inedita e a misura di Margot Robbie, anche produttrice del film.

Protagonisti e troupe vi raccontano le origini del progetto e il suo sviluppo in Fatti della stessa pasta, un filmato che alterna scene dietro le quinte e interviste per circa 8 minuti. Birds of Prey è un'opera anche piena di azione, con le protagoniste spesso in moto oppure sui pattini: Un rapporto di amore e pattini ci racconta proprio come il cast principale e Margot Robbie in particolare si siano preparati ad affrontare gli stunt su ruote, partendo con l'essere dei novellini e arrivando ad affrontare acrobazie impensabili in fase di pre-produzione.

Appena sopra abbiamo parlato di una Gotham City molto diversa da quella vista in altri prodotti dedicati a Batman su grande schermo, questo perché scenografi e art director hanno voluto esplorare la mente di Harley Quinn, creare la città che lei avrebbe immaginato. Inoltre le sequenze finali dell'opera erano inizialmente ambientate in un hotel, poi invece si è optato per un parco divertimenti, un setting che avrebbe certamente dato più spazio di manovra alle coreografie e un impatto visivo maggiore. Con la clip Crimine e Sporcizia potete assistere dunque alla creazione del parco divertimenti in cui Harley & Co. affrontano gli scagnozzi del villain di turno, ovvero Black Mask. Un Black Mask davvero accattivante grazie al talento di Ewan McGregor, uno dei pochissimi uomini presenti del cast di Birds of Prey. Proprio al personaggio oscuro di McGregor è dedicata la clip Romanesque, un modo per conoscere più da vicino il cattivone del film.

Il progetto diretto da Cathy Yan è poi incredibilmente esplosivo anche in fatto di costumi, grazie al filmato La sanità mentale è fuori moda potete dunque scoprire come le costumiste abbiano lavorato per impreziosire Gotham anche dal punto di vista "modaiolo", con una Harley Quinn che evita le regole classiche e ne inventa di proprie - in pratica il paradiso per un addetto ai costumi, che può togliere qualsiasi freno alla fantasia.

A proposito di fantasia, Birds of Prey non rispetta le regole canoniche neppure negli elementi di contorno, ad esempio Harley ha per animale domestico una iena... Su schermo si vede effettivamente Margot Robbie recitare accanto a una (convincente) iena ammaestrata, nella realtà però la troupe ha utilizzato un dolcissimo pastore tedesco, poi agghindato a dovere in post-produzione. Nella clip Nerd selvaggi potete dunque scoprire come il team VFX abbia creato la iena che vediamo nel cut finale.

Probabilmente già così il pacchetto sarebbe stato più che soddisfacente, la Warner Bros. invece ha deciso di andare ancora oltre e regalare le papere dal set e una curiosa Modalità Vista Aerea. Quest'ultima è probabilmente la "chicca" che farà la felicità degli appassionati più incalliti: avviandola, abbiamo la possibilità di vedere il film dall'inizio alla fine con preziosi intermezzi. Pensiamo a interviste, commenti, scene dal dietro le quinte, tutti montati al di sopra delle scene reali - in questo modo siamo in grado di scoprire molti dei segreti relativi alla produzione del film e di vedere Birds of Prey in un modo del tutto inedito.

Non possiamo dire altro se non "Ben fatto Warner Bros". Il cinecomic DC con Margot Robbie è disponibile (anche in 4K UHD) su Apple TV, Youtube, Google Play, TIMvision, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film & TV, mentre dal 4 giugno prossimo arriverà in noleggio su Sky Primafila, Infinity e VVVVID. Prima di acquistare una versione leggere attentamente cosa è incluso nel pacchetto e a che qualità per non avere brutte sorprese, i contenuti extra non sono garantiti su tutte le piattaforme.

Che voto dai a: Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)

Media Voto Utenti
Voti: 50
6
nd