American Gangster: Recensione Blu-Ray

Il cult di Ridley Scott, American Gangster, arriva finalmente in formato Blu-Ray Full HD con tantissimi contnuti extra per tutti i gusti.

American Gangster: Recensione Blu-Ray
Articolo a cura di

Frank Lucas (Washington) è un uomo che s'è fatto da solo. Dopo aver passato quindici anni a fare il galoppino di un importante uomo d'affari di Harlem, riesce finalmente a mettersi in proprio e ad avviare il suo business familiare. C'é un solo problema: Frank, come il suo maestro prima di lui, fa soldi con la droga. E non con una droga qualsiasi, con l'eroina. Purissima, che importa direttamente dalla Cambogia, grazie al supporto logistico di alcuni militari americani corrotti di stanza in Vietnam.

Continua a leggere la recensione di American Gangster su Movieye!

American Dream

Gli Stati Uniti sono la terra delle opportunità per antonomasia, il luogo dove una persona può sempre mettere a frutto le proprie capacità dando corpo al famoso concetto di self made man. American Gangster, l'epopea criminale firmata Ridley Scott, parla proprio di questo e di come il boss di colore Frank Lucas sia riuscito a diventare un Re del narcotraffico mettendo in scacco la mafia italoamericana in quello che era il suo campo da gioco esclusivo. Complice la mancanza di grandi affreschi sul mondo della mala in stile Il Padrino e Carlito's Way, American Gangster è giunto nelle sale accompagnato da notevoli aspettative: un film che vede Ridley Scott alla regia e Denzel Washington e Russell Crowe come cooprotagonisti non è certo roba da tutti i giorni. Tuttavia, col colpevole favoreggiamento di una sceneggiatura (ad opera di Steven Zaillian) imperfetta, sbilanciata nel raccontare e dipingere le psicologie dei personaggi (soprattutto di Richie Roberts) nonché eccessivamente furba nel ritrarre e glorificare quello che, sostanzialmente, può essere definito un criminale con centinaia di morti sulla coscienza (per non parlare della battaglia legale per l'affidamento del figlio che vede coinvolto Roberts e la sua ex-moglie, inventata di sana pianta per esigenze drammatiche visto che, come ha affermato lo stesso Roberts al New York Post, lui non ha mai avuto figli), il film, è si risultato il successo di pubblico preventivato, ma non è stato minimamente in grado di raggiungere lo status di capolavoro, status peraltro conquistato da almeno altri tre film di Ridley Scott.
Già disponibile da tempo in dvd single e double disc edition, nonché in HD DVD, il film viene ora presentato in Blu Ray da Universal, grazie alla dipartita degli HD DVD.
Come negli altri formati, anche nel BR troveremo tanto la verisone cinematografica, quanto la versione estesa.

Caratteristiche ed extra.

Il video di questo Blu Ray (aspect ratio 1.85:1) è ben lungi dall'essere perfetto e questo è davvero rimarchevole soprattutto considerato l'elevato livello artistico della fotografia dei film di Scott. Il lavoro di Harris Savides viene penalizzato da evidenti artefatti, soprattutto nelle scene buie e movimentate, segno di un transfer eseguito non a regola d'arte e di certo non paragonabile a quello di altri prodotti Universal. Fortunatamente, le sorti di questo Blu Ray si risollevano sul versante audio, con un dolby surround davvero impressionante: i suoni e le musiche della Harlem anni 70, verranno perfettamente ricreati dal vostro impianto di home theathre.
Gli extra, ci riconducono all'interno dei classici e rassicuranti canoni dell'offerta Universal, con un pacchetto di documentari e featurette davvero eccellente.
Come al solito, avremo la possibilità di appuntare le nostre scene preferite attraverso l'opzione Le Mie Scene Preferite e di guardare il film in Modalità U-Control: all'apparire del logo, potremo attivare la modalità picture in picture, in cui regista e cast tecnico-artistico esplicheranno i segreti dietro la realizzazione della scena che staremo osservando (ottima alternativa al commento audio, comunque presente con gli interventi di Scott e Zaillian).
In aggiunta alla versione extended, possiamo trovare ben otto scene eliminate:

- Inizio alternativo
- Flashback: Bumpy sulla spiaggia
- Richie visita il nuovo quartier generale
- Joe Louis richiede un prestito
- Frank va a prendere Eva
- Richie viene rimproverato
- Christmas Blues
- L'FBI fa visita a Richie


Il Passato Rivelato (4'48'') mostra gli incontri del cast artistico e tecnico coi veri Frank Lucas e Richie Roberts.
Caduta di un Impero (1h18') è il ricchissimo documentario che racconta, attraverso 5 capitoli, l'intero arco realizzativo del film. Davvero sentite le dichiarazioni di Scott e, per una volta, non sembra il classico documentario preconfezionato in cui tutti recitano battute scritte a tavolino.
Ne Gli Archivi (24'56'') troviamo le Riunioni sul Copione, la preparazione agli atterramenti e i test sull'eroina.
Molto più dozzinali e dichiaratamente promozionali gli speciali Dateline NBC: un primo sguardo ad American Gangster (21'31'') e Speciale BET: il making of di American Gangster (18'5'').
Considerata la presenza nel cast di American Gangster di esponenti del mondo hip-hop come RZA e T.I., inevitabile trovare anche un minidocumentario (5'13'') intitolato Infusione hip-hop, nonché di due video rap, "Do you feel me(remix)" di Anthony Hamilton feat. Ghostface Killah e "Blue Magic" di Jay-z.
A chiudere il comparto degli extra, troviamo il trailer del film.

American Gangster Che American Gangster non sia quel capolavoro auspicato è ormai storia nota. Dopo essere apparso sugli scaffali in dvd e HD DVD è la volta del blu ray disc. A fronte di un comparto video incapace di raggiungere i livelli d'eccellenza di certi top title Universal come Hulk, possiamo invece trovare un audio davvero immersivo e corposo. Gli extra sono estremamente numerosi e oltremodo soddisfacenti. Alcuni interventi sono un po' troppo smaccatamente prodotti da ufficio stampa, ma altri come il sostanzioso "Caduta di un Impero", riescono realmente a trasmettere le emozioni di chi ha lavorato ad un progetto così ambizioso. Nel complesso, ci troviamo davanti ad un prodotto che, al di là della resa video non perfetta come avremmo voluto, si lascia comunque apprezzare, soprattutto per la mole e la qualità dei materiali aggiuntivi.

8

Che voto dai a: American Gangster

Media Voto Utenti
Voti: 70
7.4
nd