A Perfect Getaway, la recensione del film con Milla Jovovich Recensione

Una coppia di sposi in luna di miele alle Hawaii finisce in un vero e proprio incubo ad occhi aperti in A perfect getaway, thriller di David Twohy.

recensione A Perfect Getaway, la recensione del film con Milla Jovovich
Articolo a cura di

Cliff e Cydney, da poco sposi, decidono di passare la loro luna di miele in quel delle Hawaii, immersi nella bellezza della natura per qualche giorno di puro relax. Durante la loro permanenza scoprono che le isole sono state luogo in tempi recenti di alcuni brutali omicidi, ma optano comunque per effettuare un'escursione organizzata dove conoscono un'altra giovane coppia formata dall'ex militare Nick e dalla fidanzata Gina, con i quali nasce subito un solido legame. La notizia dei delitti però scuote presto la tranquillità del gruppo, con sospetti e inaspettati tradimenti che sconvolgeranno completamente la routine dei vacanzieri.

Paradiso infernale

Una località esotica d'incontaminata bellezza, due coppie di innamorati in vacanza e la minaccia di misteriosi serial killer che commettono crudeli omicidi nella zona. A perfect getaway sfrutta quest'interessante, seppur non originalissima, premessa per dar vita ad un thriller pervaso di una costante e grottesca ironia in cui la gestione delle dinamiche interpersonali tra i personaggi principali assume fondamentale importanza ai fini degli eventi. Il giochino funziona per via di numerosi depistaggi che cambiano sempre le carte in tavola, riuscendo a rendere la visione più che coinvolgente per almeno un'ora; poi, allo scoccare del cliffhanger che modifica radicalmente i ruoli, l'operazione perde un po' della sua freschezza risultando eccessivamente forzata per quanto prima mostrato, con una presa in giro (seppure parzialmente giustificata) nei confronti del pubblico che potrebbe far storcere il naso a molti.
Dei flashback in bianco e nero mostrano il reale sviluppo degli eventi risultando sin troppo descrittivi, precedendo la resa dei conti finale che, facendo propria una sana violenza di genere, guarda a certi istinti da b-movie a tema con gustosa carica ferale. David Twohy, già autore della trilogia di Riddick, dirige con piglio sicuro tra soluzioni sempre diverse (da sprazzi mockumentary a forsennati split screen) e sfrutta saggiamente le peculiarità dell'eterogeneo cast, comprendente nei ruoli principali le belle Milla Jovovich e Kiele Sanchez, "accompagnate" rispettivamente da Steve Zahn e Timothy Olyphant, con uno scultoreo Chris Hemsworth in una parte secondaria.

A Perfect Getaway Non è proprio la classica luna di miele sognata da una coppia di neosposi quella vissuta dai protagonisti di A perfect getaway, thriller di David Twohy in cui una paradisiaca escursione nell'entroterra hawaiano si trasforma ben presto in un vero e proprio incubo, con la minaccia di brutali assassini operanti nella zona. Ha così luogo un gioco di sospetti impreziosito da una ficcante ironia e da una sana violenza di genere nel tour de force finale, solo parzialmente penalizzato da un escamotage narrativo truffaldino per quanto di impatto.

6.5

Che voto dai a: A Perfect Getaway

Media Voto Utenti
Voti: 4
6.2
nd