300 The Complete Experience Recensione: nuove scene e contenuti extra

Dopo l'enorme successo riscosso al cinema e in Home Video, 300 torna con una nuova edizione denominata The Complete Experience.

recensione 300 The Complete Experience Recensione: nuove scene e contenuti extra
Articolo a cura di

300, il film di Zack Snyder uscito nel marzo del 2007, è stata un'autentica sorpresa in termini commerciali con quasi 500 milioni di dollari incassati e uno stuolo lunghissimo di polemiche tanto accese quanto inutili circa la sua inesattezza storica. A cominciare dalle farneticanti dichiarazioni del Presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad che vide nel film un attacco alla sua nazione (e questo nonostante il film fosse ispirato ad una graphic novel scritta nel 1998 basata su un fatto realmente accaduto nel 480 a.C.), fino ad arrivare a chi prendeva in giro l'ignoranza di Zack Snyder rimarcando che il Passo delle Termopili non sia adiacente al mare come mostrato nel film, ignorando però come 2500 anni fa fosse effettivamente prossimo al mare, tanto che il luogo dove realmente si svolse la celeberrima battaglia è ora sotterrato da diversi strati di sedimenti portati dalla marea e dal fiume Spercheios, 300 è stato per giorni e giorni al centro dell'attenzione dei media per motivi vari ed eventuali. Per chi vi sta parlando in questo momento, il film di Snyder è semplicemente una delle migliori ibridazioni mediali fra cinema e fumetto che si siano mai viste, almeno dal punto di vista della traduzione cinematografica della grammatica e della sintassi del fumetto.
Zack Snyder è molto di più di uno stop and go e dietro la sua estetica ipercinetica e violenta, si nasconde un regista realmente interessante che da prova di quanto vale fin dal suo esordio col remake de L'alba dei Morti Viventi.
Nella recensione del suo ultimo film, Watchmen, abbiamo provato a fornirvi una disamina dei suoi stilemi a di come siano stati applicati prima alla trasposizione Milleriana, 300, e poi all'adattamento della leggendaria opera di Alan Moore poc'anzi citata.
Considerata la sua particolare natura ed impostazione visiva, 300 era particolarmente atteso dai cultori dell'alta definizione e Warner Bros non tradì di certo le aspettative confezionando un blu ray e un HD-Dvd di prim'ordine.
Ora, a distanza di due anni esatti dal rilascio del disco in alta definizione dell'opera di Zack Snyder, Warner Bros propone sul mercato italiano, a circa due mesi dal debutto in terra d'Amerigo questa 300: The Complete Experience che si propone come l'edizione definitiva. Come ben sappiamo noi avidi collezionisti, questa qualifica di "definitiva" racchiude spesso becere speculazioni commerciali volte a raschiare il fondo del barile tramite la spremitura ad libitum di pellicole particolarmente amate dal pubblico.
Qualche volta però delle eccezioni si profilano all'orizzonte.
Immaginiamo già quello che volete sapere: questa Complete Experience varrà o meno i salatissimi 40 euro del suo cartellino?
Seguiteci e lo scoprirete.

In alta definizione. Di nuovo.

Il primo versante dove questa Complete Experience straccia su tutta la linea la precedente edizione è quello più evidente, ovvero il packaging. Il blu ray case del 2007, impallidisce letteralmente uscendo in barella fuori dal campo se raffrontato con la custodia cartonata con brossura a libro di questa new version. Il tutto è poi arricchito dalla presenza di un libro in carta patinata di 48 pagine, in cui il film viene esplorato visivamente e tramite le dichiarazioni del regista riportate al suo interno. Tale booklet, rappresenta un validissimo sostegno nella navigazione ipertestuale di questo blu ray traboccante di contenuti e percorsi tematici. Unica nota stonata: l'inserto cartaceo non è estraibile dalla confezione, dato che è incollato alla costina interiore del case. Piuttosto fastidioso.
Molto elegante anche la foto scelta per la cover: un'immagine del viso elmetto-munito di Gerard Butler nei panni di Leonida.
Queste semplici aggiunte, potrebbero già bastare a rendere felice il cinefeticista medio. Immaginiamo già la faccia con espressione ebete mista a contentezza di tale "individuo tipo" mentre si avvicina alla cassa per pagare, non fosse altro perché questa smorfia capace di mettere in discussione qualsiasi studio sulle teorie darwiniane è la stessa che ha avuto chi vi sta parlando in questo momento quando ha messo le proprie avide manine di collezionista su questo disco.
Cerchiamo di tornare ora sui binari più consoni e professionali della disamina tecnico-contenutistica del prodotto edito da Warner Bros Italia.

Il blu ray.

L'audio e il video del Blu Ray sono rimasti inalterati rispetto alla release del 2007. Chi è già in possesso della prima edizione, sa già che questo significa una cosa: orgasmo audiovisivo.
300, tanto ieri quanto oggi, regala al fruitore un'esperienza che si merita tutta la gamma d'epiteti positivi che vi può passare per la mente. Nonostante il look ruvido, graffiante, della pellicola, il transfer si pone su dei livelli benchmark che lasciano con la mandibola a terra. Il livello dei neri, misto al perfetto contrasto e alla resa ancor più forte della granulosità, renderà l'epica di 300 ancor più energica. A dar man forte, ci penserà l'audio che trascinerà nei vostri salotti il fragore di un campo di battaglia nel quale un manipolo di valorosi spartani tiene testa all'esercito di Re Serse. State sicuri che se deciderete di spingere al limite l'impianto di dolby surround se ne accorgeranno anche i vostri vicini; per non parlare poi della roboante e possente colonna sonora di Tyler Bates si farà ascoltare in tutto il suo splendore.
Passando al comparto extra, prendete fiato perché all'ubertosa mole di contributi mutuati dalla "vecchia" edizione, dovete aggiungere altre due ore di materiali.
Non è infrequente assistere, nel mercato dell'home video, a delle minestre riscaldate ed annacquate con nuovi video del tutti trascurabili messi li per giustificare l'ulteriore obolo da parte degli acquirenti, ma questa volta Warner Bros ha fatto le cose in grande. Davvero in grande.
Prima però, diamo una ripassata ai contenuti della tiratura 2007.

- Scene supplementari del Gobbo Traditore e dei Guerrieri Giganti
- Frank Miller , la carriera di un visionario
- 300. Verità o finzione?: la sconvolgente vita di uno spartano. Un minidocumentario dove tanto Zack Snyder, tanto Frank Miller spiegano come il loro approccio sia stato più improntato alla visionarietà che all'attinenza storiografica
- Chi erano gli spartani? come gli attori hanno costruito i loro personaggi basandosi sugli usi spartani
- Webisode riguardanti le scenografie, il lavoro di stunt, l'adattamento della graphic novel, la cultura di Sparta, lo studio delle scene e dei personaggi di 300
- Commento del regista

Cosa c'è di speciale?

A rendere davvero imperdibile per ogni amante del cinema e dell'home video questa 300 - The Complete Experience è la modalità A Comprehensive Immersion.
Questo nuovo Blu Ray permette di viaggiare attraverso 300 seguendo tre percorsi tematici interattivi.

Percorso uno: creare una leggenda. Curiosi di sapere come Frank Miller abbia trasformato un evento storico realmente accaduto in un'opera visionaria e drammatica e con quanta dedizione Zack Snyder abbia poi trasposto su schermo questo evento? Il primo iter di visione è quello che fa per voi.

Percorso due: portare in vita la leggenda. Un viaggio attraverso le tecniche di ripresa adoperate per dare forma alle idee di Frank Miller. Un mondo immaginario ricreato dalla fusione di nuove e vecchie modalità di ripresa cinematografica

Percorso tre:
la storia dietro il mito. Un confronto fra la vita degli spartani e i fatti delle Termopili e la trasposizione cinematografica al limite fra fantasia e realtà di Zack Snyder.
A partire dall'uscita nelle sale, gli spettatori hanno accolto il film con grandissimo entusiasmo e questa A Comprehensive Immersion è il modo attraverso il quale i creatori del film ringraziano i fan.

Per adoperare questa modalità di visione, basterà selezionare Play sotto la scritta 300: A comprehensive Immersion nel menù degli inserti speciali. Nell'introduzione, sarà lo stesso regista a spiegarci le novità di questa feature esclusiva. Nella parte bassa dello screen, vedremo pertanto tre righe distinte, ciascuna delle quali rappresenta uno dei percorsi sopra citati.
In ciascuna riga tematica, potremo notare la presenza di tre tipologie d'icone: Extra, Curiosità e Picture in Picture.
Extra: brevi e specifici documentari che ci porteranno fuori dal film per opi farci tornare nel punto dove lo avevamo interrotto
Curiosità: i classici aneddoti sulla lavorazione della pellicola
Picture in picture: Interviste, dietro le quinte visibili in modalità PiP.

Ovviamente, questa modalità interattiva di pregevole fattura, può essere fruita sia in modalità full screen che tramite una navigazione ipertestuale in stile libro interattivo.

300 Imperdibile. Il giudizio su questo Blu Ray può essere sintetizzato in questo modo. Warner Bros, ben lungi dal portare sugli scaffali una minestra riscaldata e allungata in malo modo, propone un blu ray che si pone come autentico punto di riferimento per la fruizione multimediale di un contenuto cinematografico (nonostante i tentativi delle altre major di realizzare modalità simili come il recente Wolverine: Le Origini). Nonostante a livello tencico il blu ray offra le medesime, eccellenti prestazioni della release datata 2007, ci sentiamo di consigliare l'acquisto del disco anche a chi è già in possesso di quella versione. Per tutti gli altri una sola domanda: perché state ancora leggendo questa recensione al posto di uscire e andare ad acquistare questa Complete Experience?

10

Che voto dai a: 300

Media Voto Utenti
Voti: 207
8.5
nd