Intervista Rob Gibbs, il miglior amico di Cricchetto

Intervista a Rob Gibbs, regista di Cricchetto Pilota con Brevetto

Articolo a cura di

Cars 2 è da pochi giorni disponibile in Blu-Ray e DVD, e noi di Movieye abbiamo avuto l'opportunità di intervistare Rob Gibbs, regista per Disney-Pixar di numerosi corti animati. In particolare, Gibbs è noto per aver lavorato all'intera serie Cars Toons: Mater's Tall Tales, serie di cortometraggi in animazione computerizzata ambientata nel mondo di Cars e che ruota principalmente attorno al personaggio di Carl Attrezzi, meglio conosciuto come Cricchetto. I corti sono stati mandati in onda su Disney Channel o allegati ad alcuni lungometraggi, al cinema o in Home Video. È il caso, questo, di Air Mater, in italiano Cricchetto, Pilota con Brevetto, ultimissimo della serie interamente diretto dal talentuoso Gibbs e che possiamo ritrovare nel Blu Ray e nel DVD del film, insieme al corto di Toy Story 3 Vacanze Hawaiiane. Noi, che l'abbiamo visto in anteprima diversi giorni prima della sua uscita ufficiale, possiamo confermarvi che è assai spassoso.
Ma veniamo ora alla nostra intervista, gentilmente concessaci da Disney-Pixar.

Quanto c'è voluto per realizzare Cricchetto, Pilota con Brevetto?
Rob Gibbs: Abbiamo cominciato circa un anno e mezzo fa, con l'idea di voler far volare Cricchetto. Lo studio realizzatore, quello di Vancouver, era stato appena inaugurato, quindi il tempo di preparazione è stato più lungo a causa del reclutamento e dell'assegnazione dei vari team di produzione. Dall'inizio alla fine del processo, dunque, direi un anno e mezzo.

Come vi siete approcciati all'animazione delle vetture nel film?
Rob Gibbs: John Lasseter, che ha creato il mondo di Cars, impone delle regole ben precise in merito all'animazione delle vetture. Non sono solo personaggi, ma mezzi... fatti di metallo, con un peso specifico. Non puoi farli muovere con leggerezza, come altri personaggi. E poi, le auto sono limitate dal fatto di non possedere arti: ci sono cose che non possono fare. Dunque le trattiamo il più realisticamente possibile, dando al contempo il massimo di attenzione possibile all'espressività per raggiungere la 'performance attoriale' di cui necessitiamo.

Cosa può dirci a proposito del corto? Da dove avete preso ispirazione?
Rob Gibbs: Semplicemente pensando a nuove avventure per Cricchetto. John Lasseter mi aveva confidato che avrebbe adorato l'idea di un Cricchetto 'volante'. Pensando a scene buffe in materia di aeroplani, siamo giunti a pensare alle squadriglie acrobatiche, ispirati dai meravigliosi ed esaltanti spettacoli del genere.

Quanta libertà di movimento avete lavorando ad un corto, specialmente ad uno collegato ad un franchise importante come Cars? John Lasseter vi dava delle direttive?
Rob Gibbs: All'inizio abbiamo carta bianca. Poi però dobbiamo vedere quali idee sono buone e quali no. Le limitazioni ispirano la creatività. Senza queste, non si potrebbero sviluppare bene queste storie. Abbiamo speso tanto tempo con John Lasseter su questi corti, consigliandoci ed ispirandoci.

Lei ha lavorato sia con la Computer Graphic che con la tecnica tradizionale. Quale delle due preferisce?
Rob Gibbs: Io adoro le belle storie. Per me non si tratta di tecnica, ma di saper raccontare belle storie. Ci sono cose che puoi fare nel disegno a mano che non puoi replicare al computer, e viceversa. Io amo i film dal vivo, quelli disegnati a mano, quelli in stop motion e quelli in CG allo stesso modo.

Qual è il suo personaggio preferito?
Rob Gibbs: Sono un grande fan di Bugs Bunny! Ma del mondo di Cars, preferisco Cricchetto perché siamo sempre pronti a calarlo in diversi ruoli. E le Tall Tales sono perfette per questo intento. Poi ha quel gancio, che gli permette di fare molte più cose di tanti altri personaggi!

Come mai avete fatto di Cricchetto la star dei corti (e anche del secondo film, in un certo senso)? I bambini non si vogliono identificare di più in un personaggio eroico come Saetta McQueen?
Rob Gibbs: Quando abbiamo cominciato a pensare a delle idee per dei corti ambientati nel mondo di Cars, uno dei nostri animatori, Bobby Podesta, ha avuto l'idea di Cricchetto che racconta storie e avventure passate. Questo ha dato inizio a tutta una serie di idee sulle possibili disavventure del passato di Cricchetto. Ad ogni modo, Saetta è una rombante macchina da corsa, mentre Cricchetto un vecchio carrattrezzi. Ognuno attira i ragazzi in maniera diversa. E in ogni corto, facciamo apparire Saetta e questi hanno un dialogo buffo.

La voce originale di Cricchetto sarà sempre quella di Larry the Cable Guy?
Rob Gibbs: Assolutamente! Larry the Cable Guy è la voce ufficiale di Cricchetto in tutti i film e i corti. Da' così tanto al personaggio, è così divertente... e riesce anche a improvvisare!

Quali sono le maggiori difficoltà, le sfide più ardue, nel realizzare un cortometraggio come questo?
Rob Gibbs: Ci sono così tante cose che vorremmo mettere nei corti... La sfida è proprio riuscire a farlo tenendoci sotto ai sei minuti di durata, inserendo tutte le trovate divertenti che abbiamo nel contempo. Di solito non mancano le idee: anzi, è difficile dover operare delle scelte e dei tagli in proposito. È sempre facile aggiungere, ma è difficile togliere.

Pixar ha realizzato tantissimo corti, e lei è artefice di un buon numero di essi: qual è il suo approccio alla regia?
Rob Gibbs: In ogni corto, cerchiamo di restare fedeli ad uno specifico genere: ognuno deve avere un feeling di un certo tipo. Quando decidiamo a che genere ispirarci, allora gli restiamo fedeli, nell'approccio a dialoghi, inquadrature e tutto il resto.

Qual era il suo compito, nello specifico, durante la realizzazione del corto?
Rob Gibbs: In quanto regista, sono stato implicato dall'ideazione della storia fino all'ultimo ritocco, ma mi affido anche a un team di gente molto talentuosa. Non faccio niente da solo. È uno sforzo collaborativo.

Come ha lavorato, in quanto regista e sceneggiatore del corto?
Rob Gibbs: All'inizio, insieme al mio staff creo la storia. Poi i dialoghi, insieme a John Lasseter e ai doppiatori. In quanto regista, come già detto, supervisiono tutto, aiutato da uno staff fantastico.

Cricchetto Pilota con Brevetto è stato prodotto in Canada. Avete avuto supporto dai colleghi di Emeryville?
Rob Gibbs: La collaborazione è semrpe essenziale. Tutto il lavoro preliminare, come gli storyboard e i concept art, sono realizzati a Emeryville. Poi li consegnami allo studio di Vancouver e loro pensano alla realizzazione tecnica.

Come si è trovato in Canada?
Rob Gibbs: Io vivo in California, ma amo visitare Vancouver. Lo studio ha un ottimo ambiente e le persone che ci lavorano sono meravigliose. Ci vivrei volentieri.

L'intervista continua a pagina 2!

Dove avete registrato i dialoghi?
Rob Gibbs: A Los Angeles e a Emeryville. Il comparto tecnico del suono è stato realizzato allo Skywalker Ranch di Marin County.

Secondo lei dove è diretto il franchise di Cars?
Rob Gibbs: Amiamo letteralmente il mondo di Cars, e siamo affezionati ai suoi personaggi. Spero continueremo così fin quando avremo ottime storie da raccontare.

Quale film d'animazione vorrebbe avere realizzato lei in prima persona?
Rob Gibbs: Io adoro Roger Rabbit, ho amici che vi hanno lavorato e non nascondo di invidiarli. Adoro quel mondo perché non ci sono limiti a quel che puoi fare con quei personaggi.


Come avete realizzato le coreografie dei Falcon Hawk?
Rob Gibbs: Abbiamo studiato (e riprodotto) attentamente filmati ed esibizioni dal vivo, come quelle che si tengono ogni ottobre a San Francisco.

A cosa sono ispirati i Falcon Hawks?
Rob Gibbs: I Falcon Hawks sono ispirati ai jet F14 ed F16 che volano in formazione. È incredibile cosa riescono a fare i loro piloti.

Pensa che i corti di Cars possano avere in futuro una longevità paragonabile a quella, ad esempio, dei Looney Tunes?
Rob Gibbs: Naturalmente lo spero. Per esperienza, so per certo che abbiamo un pubblico vastissimo che ama i nostri corti tanto quanto li amo io.

Cosa fa di Cricchetto uno dei migliori personaggi Pixar?
Rob Gibbs: È un personaggio genuino, con una grande immaginazione e dal buon cuore. Larry the Cable Guy poi da' tanto al personaggio con la sua interpretazione.

Come mette su carta le sue idee? Carta e matita o strumenti elettronici?
Rob Gibbs: Comincio con carta e matita, ma uso anche tablet e photoshop.

Cosa ha imparato dal periodo in cui co-dirigeva questi corti con John Lasseter?
Rob Gibbs: John Lasseter è stato fondamentale nella creazione di questa serie, e in effetti mi ha guidato passo passo.

Cosa preferisce del lavorare nel mondo di Cars?
Rob Gibbs: Ho lavorato a Cars fin dal primo film, quando ci siamo inventati un intero mondo. Le auto sono limitate, in un certo senso, nei loro movimenti: trovare modi creativi per animarle è sempre stato stimolante e divertente.

Quando ha cominciato a lavorare a Cars, pensava che i suoi personaggi avrebbero raggiunto una tale popolarità?
Rob Gibbs: Ho sempre visto un grande potenziale in questi personaggi, anche se non pensavo ad un successo simile. Ne sono enormemente contento, però.

Mary Gibbs, sua figlia, è la ragazzina che ha dato la voce a Boo in Monsters & Co. Che ne pensa del lavoro del padre? Lei le chiede mai una qualche 'consulenza'?
Rob Gibbs: Ora Mary ha quindici anni, e le chiedo spesso un parere su quel che realizzo. Mi piacerebbe pensare che è fiera di me, ma alla sua età è difficile pensare che i genitori siano fighi!

Può dare qualche consiglio ai giovani artisti che sognano di entrare in Pixar? Come possono fare per rendere il loro sogno realtà?
Rob Gibbs: Non basta la conoscenza tecnica. È questione di passione che fa partorire idee e buone storie. Io amavo disegnare da piccolo, e tramite un Istituto D'Arte ho coltivato i miei talenti.

Rob, qualche considerazione finale?
Rob Gibbs: Ogni volta che completo un nuovo corto, diventa automaticamente il mio nuovo preferito, e Cricchetto Pilota con Brevetto non fa eccezione. Lavorare con lo studio di Vancouver e i nostri artisti di Emeryville è stata una bella sfida, molto soddisfacente. Spero il corto piaccia anche a voi.

Si ringraziano Walt Disney Company e Pixar Animation Studios per la cortesia e la disponibilità.

Che voto dai a: Cars 2

Media Voto Utenti
Voti: 29
7
nd