Il Libro della Giungla: L'intervista esclusiva al production designer Christopher Glass e al compositore John Debnay

Il Libro della Giungla sbarca in Home video. Per l'occasione abbiamo intervistato il production designer e il compositore del film di Jon Favreau

intervista Il Libro della Giungla: L'intervista esclusiva al production designer Christopher Glass e al compositore John Debnay
Articolo a cura di

Dopo aver conquistato oltre 935 milioni di dollari al box office, Il Libro della Giungla arriva in Blu-Ray 3D, Blu-Ray, Dvd e in formato SteelBook, dal 31 agosto. Diretto da Jon Favreau e basato sui racconti di Rudyard Kipling, la versione in home video della rivisitazione in live-action del celebre classico Disney trasporterà gli spettatori direttamente nel cuore della giungla, grazie agli straordinari contenuti speciali di cui sono impreziositi i formati Blu-Ray. In Una Nuova Versione de Il Libro della Giungla sarà possibile scoprire come il regista Jon Favreau e il supervisore degli effetti visivi Robert Legato hanno discusso per creare la miglior rivisitazione possibile di una storia senza tempo.

Lo speciale Io sono Mowgli accende i riflettori sul dodicenne attore Neel Sethi, che è stato selezionato tra migliaia di candidati in tutto il mondo per interpretare il protagonista. Con questo speciale si ha la possibilità di conoscere meglio Neel con un assaggio della sua vita quotidiana prima di iniziare a girare, fino al provino e alla sua esperienza sul set. Una delle scene più sorprendenti del film è sicuramente quella ambientata nel tempio di King Louie, quando il mastodontico primate cerca di convincere il giovane Mowgli a svelare il segreto del prezioso "fiore rosso" dell'uomo. Ne Il Tempio di King Louie: Strato per Strato sono contenuti tutti i segreti di questa sequenza con uno sguardo dietro le quinte. Nel tradizionale Commento Audio, infine, il regista Jon Favreau spiega il suo personale punto di vista scena per scena de Il Libro della Giungla.

In occasione dell'uscita del film in Home Video, abbiamo avuto modo di fare alcune domande a due addetti ai lavori d'eccezione del film di Favreau: il production designer Christopher Glass e il compositore John Debnay. Ecco cosa ci hanno detto:

EE: Lavorando sul design, da quali elementi è partito e che obiettivo si è prefisso?

CG: Siamo partiti da un lungo lavoro di ricerca, chiaramente prendendo in grande considerazione il film del '67. Ma abbiamo rivisto anche varie versioni cinematografiche successive. Inoltre, confrontando il nostro lavoro con lo script, abbiamo potuto capire su quale genere di scenari e di panorami poter lavorare. Poi, abbiamo fatto molta ricerca sull'India, oltre che sulla giungla africana, e abbiamo collaborato con un team di fotografi e di esperti per la realizzazione del regno delle scimmie, basandoci su molto materiale raccolto in India e Sri Lanka.

EE: Come è stato trasporre in CGI molti personaggi animati del Classico del '67?

CG: Abbiamo discusso molto su quale stile adottare per i vari personaggi. Quelli del '67 sono naturalmente molto stilizzati. Su alcuni animali abbiamo deciso di accentuare alcuni caratteri ma tendenzialmente credo che il risultato che siamo riusciti a raggiungere sia stato quello di ricreare un mondo realistico. Il trucco è stato nelle piccole cose, nello sguardo dei personaggi e in alcuni piccoli e quasi impercettibili dettagli dei loro volti, che hanno dato agli animali quel tocco di umanità e di personalità indispensabili per renderli credibili all'interno della storia che volevamo raccontare.

Il film è stato un grande successo sia di critica che di pubblico. Quali sono gli aspetti di cui è più fiero e che pensa siano riusciti meglio?

CG: Sono fiero di aver fatto parte di un team creativo eccezionale. Credo davvero si sia creato una sorta di allineamento: le persone giuste sul progetto giusto al momento giusto. So che sembra un cliché ma è stato proprio così, eravamo tutti esattamente dove desideravamo essere in quel momento. Oltre a raccontare una storia meravigliosa abbiamo ricreato un mondo stupendo e popolato da personaggi interessanti. È questo, in sostanza, che credo sia piaciuto al pubblico: la cura che abbiamo messo in un film che potesse riportare alla memoria dei ricordi ma che contemporaneamente potesse piacere a grandi e piccoli. Essenzialmente, ciò di cui sono fiero è l'occasione che ho avuto di fare parte di un progetto così unico.

EE: Il delicato lavoro sulla colonna sonora è stato fondamentale in un film come questo. Lei lavora a svariati progetti ogni anno, da dove trae ispirazione?

JD: In primo luogo, dall'osservazione. Sono una persona estremamente "visuale" e attenta ai dettagli. Ho davvero bisogno di visualizzare qualcosa per avere la giusta ispirazione, e cerco di trasporre le mie emozioni all'interno degli elementi dei film a cui lavoro.

EE: Nel Classico animato la colonna sonora ha un ruolo centrale, come avete pensato di dare al pubblico la stessa sensazione con un approccio diverso?

JD: È un'ottima domanda, abbiamo in effetti cercato di incorporare alcune delle canzoni più amate del passato, volevamo davvero che fossero amalgamate nella colonna sonora del nostro film. Avevamo queste incredibili canzoni scritte dai fratelli Sherman e altre che volevamo inglobare in maniera organica, non è stato facile. Ma abbiamo pensato fosse importante ricordare al pubblico il passato, anche attraverso una semplice canzone. L'importante, ovviamente, era farlo nel modo giusto.

EE: Quale è la sua canzone preferita nel Classico animato?

JD: Direi decisamente "Voglio essere come te", anche perché lavorando a questo progetto ci siamo divertiti un mondo con il personaggio di King Louie. Sono un grande fan dei fratelli Sherman, amo tutte le loro canzoni. Richard Sherman inoltre è un caro amico, siamo molto legati. Quando abbiamo avuto la possibilità di lavorare insieme è stata una delle più grandi gioie della mia carriera.


Vi ricordiamo che Il Libro della Giungla è disponibile dal 31 agosto in Blu-Ray 3D, Blu-Ray, DVD e Steelbook.

Dalla sinossi:
Basato sui racconti senza tempo di Rudyard Kipling e ispirato al classico d'animazione Disney, Il Libro della Giungla è un'epica avventura live action diretta da Jon Favreau (regista di Iron Man) che vede protagonista Mowgli, un cucciolo d'uomo allevato nella giungla da una famiglia di lupi. Mowgli si ritrova costretto a lasciare la giungla quando la temibile tigre Shere Khan, segnata dalle cicatrici dell'uomo, giura di eliminarlo per evitare che diventi una minaccia. Costretto ad abbandonare l'unica casa che abbia mai conosciuto, Mowgli s'imbarca in un affascinante viaggio alla scoperta di se stesso, guidato dal suo severo mentore, la pantera Bagheera, e dallo spensierato orso Baloo.

CARATTERISTICHE TECNICHE NELLA VERSIONE BLU-RAY 3D + BLU-RAY
Data di uscita: 31 agosto 2016
Genere: Avventura
Durata del film: 101 minuti circa
Formato film: 1.78:1 - 16X9
DISCO 3D e 2D
Lingue in DTS Digital Surround 5.1: Italiano
Lingue in DTS HDMA 7.1: Inglese
Lingue in DTS - HD HR 5.1: Tedesco
Sottotitoli: Italiano, Inglese per non udenti, Arabo, Tedesco

CONTENUTI SPECIALI BLU-RAY
DISCO 2D
• Una Nuova Versione de Il Libro della Giungla
• Io sono Mowgli
• Il Tempio di King Louie strato per strato
• Commenti Audio


CARATTERISTICHE TECNICHE NELLA VERSIONE BLU-RAY
Data di uscita: 31 agosto 2016
Genere: Avventura
Durata del film: 101 minuti circa
Formato film: 1.85:1- 16X9
Lingue in DTS Digital Surround 5.1: Italiano
Lingue in DTS HDMA 7.1: Inglese
Lingue in DTS HDHR 5.1: Tedesco
Lingue in Dolby Digital 5.1 Greco, Romeno
Sottotitoli: Italiano, Inglese per non udenti, Arabo, Greco, Romeno, Tedesco

CONTENUTI SPECIALI BLU-RAY
DISCO 2D
• Una Nuova Versione de Il Libro della Giungla
• Io sono Mowgli
• Il Tempio di King Louie strato per strato
• Commenti Audio

CARATTERISTICHE TECNICHE DVD
Data di uscita: 31 agosto 2016
Genere: Avventura
Durata del film: 101 minuti circa
Formato film: 1.85:1 - 16X9
Lingue in Dolby Digital 5.1: Italiano, Inglese, Tedesco e Turco
Sottotitoli: Italiano, Inglese per non udenti, Tedesco e Turco

Che voto dai a: Il Libro della Giungla

Media Voto Utenti
Voti: 13
7.1
nd