The Batman: Matt Reeves ha ottenuto il controllo creativo?

di
L'Universo Cinematografico DC Comics non è stato sempre 'rose e fiori'. Secondo le dichiarazioni d'intenti, questo universo sarebbe dovuto essere 'filmaker-driven', con lo studio pronto a lasciare ai registi il totale controllo creativo delle pellicole.

Ma tra il dire ed il fare, ci passa sempre il mare. Splash Report rivela quello che non ha funzionato dietro le quinte durante la realizzazione di questi cinecomic DC. Secondo il sito, inizialmente, la Warner Bros. Pictures ha lasciato a Zack Snyder il totale controllo creativo di Batman v Superman: Dawn of Justice, ma non appena si sono verificati dei problemi 'dietro le quinte', lo studio ha ripreso il controllo, tagliato la pellicola e sfornato la versione cinematografica che, a quanto pare, non è piaciuta nemmeno cosi tanto ai fan.

Dopo questo, la Warner ha deciso di riprendersi il controllo dei vari cinecomics, iniziando proprio da Suicide Squad (anche questo tagliato e 'modificato'), per poi arrivare a vari scontri con i filmaker. Ricordiamo che Michelle MacLaren ha abbandonato la regia di Wonder Woman per divergenze creative, ben due registi (Seth Grahame-Smith e Rick Famuyiwa) hanno abbandonato la regia di Flash e, secondo i report, addirittura James Wan minacciò di lasciare Aquaman.

Quindi Splash Report afferma che, a quanto pare, per ora, lo studio sembra abbia corretto il tiro e abbia deciso di ridare il controllo creativo ai propri cineasti. E' per questo che Matt Reeves avrebbe ri-accettato la regia dopo dopo averla rifiutata solo qualche giorno prima: Reeves avrebbe ottenuto il totale controllo creativo di The Batman.

Questo è, ovviamente, solo un report e non è confermato. Ma vi terremo aggiornati.

FONTE: SR