The Amazing Spider-Man 2: dieci cose che sono state tagliate dal film

di

The Amazing Spider-Man 2 - Il potere di Electro non è piaciuto a tutti. E' uno di quei film definiti 'problematici', soprattutto dietro le quinte. Badass Digest è riuscita a leggere una stesura dello script firmato da Roberto Orci Alex Kurtzman e a riportare ben dieci cose tagliate/cambiate nel montaggio definitivo, confermando i numerosi problemi/cambi dell'ultimo minuto...

  1. Mary Jane: come sappiamo tutti, Shailene Woodley era stata ingaggiata per interpretare MJ. Ha girato alcune sequenze ma è stata tagliata completamente dal montaggio finale. Nella sceneggiatura MJ è la vicina di casa di Peter. Suo padre è un alcolista che la picchia spesso; fa la cameriera e nel tempo libero aggiusta motociclette. Ha un tatuaggio di Spider-Man sul polso ed è interessata a Peter, che però è innamorato perso di Gwen. Ad un certo punto, Peter confronta il padre di MJ, dicendogli di lasciarla stare. Quasi alla fine, Gwen incontra MJ quando va a dire a Peter che sta andando a Londra. Hanno un breve dialogo, MJ le spiega che lei attrae solo i 'cattivi ragazzi' e chiede come potrebbe fare ad avere un ragazzo come Peter. "Esci con un nerd" replica Gwen, prima di andare via (e morire), lasciando intuire il futuro sentimentale del ragazzo con la sua vicina.
  2. La mamma di Electro: è stata citata spesso da Jamie Foxx nelle interviste ma è completamente assente nel film. Nello script Max Dillon vive con la mamma, costretta su una sedia a rotelle e che ignora completamente il figlio. Quando "lui" muore, fa ritorno a casa e trova sua madre felice per aver ottenuto una cospicua somma di denaro dalla Oscorp per via della scomparsa del figlio. Arrabbiato, Electro scatena i suoi poteri a Times Square e contro la polizia... e non dopo aver assorbito elettricità da cavi elettrici senza alcun motivo.
  3. J. Jonah Jameson: solo citato nel film definitivo, Jameson sarebbe dovuto apparire nel film insieme a Robbie Robertson. Peter, che studia alla Empire State University, consegna la sua prima foto di Spider-Man a Jameson, il quale gli fa fare un tour del Daily Bugle. Jameson gli fa notare come internet sta uccidendo il business della stampa; successivamente, Electro e Spider-Man si schiantano negli uffici del Daily Bugle e le macchine da stampa.
  4. Il sangue di Peter: incredibile ma vero nello script originale Peter dava il suo sangue ad Harry Osborn! Questo è un punto in più rispetto al film definitivo. Anche l'armatura del Green Goblin è meglio descritta: non è per uso militare bensì è stata creata in gran segreto per Norman. Quando Richard Parker ha deciso di non dare il suo sangue a Norman (il sangue dei Parker è la chiave di tutto), la tuta è finita nel posto in cui Harry la trova anni dopo.
  5. Dr. Kafka e la fuga di Electro: altro cambiamento 'inspiegabile'. Nel film il dr. Kafka è un uomo dagli atteggiamenti 'piuttosto particolari'. Nello script è chiaramente una donna come nei fumetti. Perché Marc Webb abbia deciso di cambiare tutto ciò è inspiegabile. Quando Electro fugge dal Ravencroft, incontra Harry al cimitero, davanti la tomba di Norman, con l'intenzione di ucciderlo. Quando vede che ha l'armatura di Goblin, i due si alleano.
  6. Un anno dopo: tra la cerimonia dei diplomi e il resto del film passa un anno esatto nello script. Questo gap di un anno rende l'atteggiamento di Peter nei confronti di Gwen 'carino' e non 'inquietante'. Si stabilisce che i due sono studenti universitari e questo rende anche la scelta di Gwen di andare ad Oxford 'logica' mentre nel film definitivo sembra che scelga tutto all'ultimo minuto.
  7. Dr. Ratha: anche se doveva morire nel primo film, la sua scena è stata eliminata, lasciando il suo fato con un punto interrogativo. Per questo il Dr. Ratha sarebbe dovuto tornare nel sequel. Il suo ruolo era quello di Donald Menken. Infatti era Ratha ad incastrare Harry, creando una sorta di continuity tra il primo e il secondo film. Webb ha deciso di cambiare tutto, eliminare del tutto Ratha e sostituirlo con Menken. Tutti gli elementi del personaggio di Ratha sono nel film definitivo, solo con un nome diverso: Donald Menken.
  8. Il piccolo Spider-Man: uno dei momenti più carini del film è sicuramente il salvataggio, da parte di Spider-Man, di un ragazzino dalle grinfie dei bulli. Ritroviamo anche il ragazzino vestito da Spidey sul finale a 'combattere' Rhino. Il ragazzino non compare nella sceneggiatura in nessuna delle due scene! Infatti è stato Andrew Garfield a voler quella sequenza con i bulli e, successivamente, la scena con il ragazzino mascherato. Nello script Rhino, inoltre, appare solo nella scena finale e non viene nemmeno nominato nella scena d'apertura! Era solo un cameo, alla fine.
  9. La morte di Gwen: è identica a quanto visto su schermo... tranne che, nello script, Gwen rimane abbastanza in vita da dire a Peter, poco prima di morire, di non abbandonare mai il ruolo di Spider-Man. Ma visto che stiamo parlando dello stesso personaggio del primo film, che non ha mantenuto la promessa al Capitano Stacy, anche in questo caso Peter non mantiene la promessa e molla.
  10. "Da grandi poteri...": il film definitivo ci mostra che Peter ha mollato il suo ruolo da Spider-Man per un paio di mesi e accade la medesima cosa nello script. Ma, invece di ascoltare il discorso del diploma super-motivante di Gwen, nello script Peter incontra... suo padre! Richard appare sul finale dicendogli che lo ha osservato da tutta la vita di nascosto, che lo ha visto diventare Spider-Man e tutto il resto. Ed è Richard a convincere Peter a ridiventare Spider-Man, dicendogli la famosa frase 'da un grande potere derivano grandi responsabilità".
FONTE: BD
Quanto è interessante?
0

The Amazing Spider-Man 2: Il potere di Electro

The Amazing Spider-Man 2: Il potere di Electro
  • Distributore: Warner Bros. Entertainment Italia
  • Genere: Comics / Fumetti
  • Regia: Marc Webb
  • Interpreti: Andrew Garfield, Emma Stone, Jamie Foxx, Paul Giamatti, Dane DeHaan, Chris Cooper, Colm Feore, Felicity Jones, Sally Field, B. J. Novak, Martin Sheen
  • Sceneggiatura: Alex Kurtzman, Roberto Orci, Jeff Pinkner, James Vanderbilt
  • Sito Ufficiale: Link
  • +

Nelle sale Italiane dal: 23/04/2014

incasso box office: 9.063.170 Euro

Nelle sale USA dal: 02/05/2014

incasso box office: 192.730.000 Euro

  • Formato Blu-Ray
  • Anno di Uscita: 2014
  • Numero Dischi: 1
  • +
  • Formato Blu-Ray 3D
  • Anno di Uscita: 2014
  • Numero Dischi: 2
  • +

che voto dai a The Amazing Spider-Man 2: Il potere di Electro?

7.3

media su 37 voti

Inserisci il tuo voto