Star Wars

Star Wars: Gli ultimi Jedi, il personaggio di Laura Dern sarà bisessuale?

di
Continuiamo a parlare dell'atteso Star Wars: Gli ultimi Jedi di Rian Johnson, perché sembra che tramite un romanzo tie-in del film sia stata rivelata la presenza del primo personaggio LGBT della saga, a quanto pare quello interpretato da Lura Dern, new entry nella nuova trilogia nei panni di Amilyn Holdo.

Un estratto del libro Leia: Princess of Alderaan, infatti, ambientato prima degli eventi di Una nuova speranza, indicherebbe che la Holdo potrebbe essere bisessuale, dato che c'è un determinato passaggio in cui Leia e Amilyn parlano proprio di sessualità e nel quale la seconda dice di essere aperta ad avere partener romantici di diverso genere.

Le due discutono così di rapporti tra umani ed alieni, prima che la Holdo lanci il riferimento alla sua presunta bisessualità o addirittura pansessualità. Ve lo riportiamo di seguito, tradotto:

"Un paio di occhi piuttosto scuri". Poi Amilyn ci pensò un momento. "O più di un paio, se sei su Grans. O su Aqualish, o su Talz. O anche-"

"Va bene!" Disse Leia ridendo. "Solo maschi umanoidi per me".

"Davvero? Lo trovo così limitante".

"Per fortuna è una Galassia molto grande".

Come è possibile notare non c'è nulla di confermato sulla sua bi o pansessualità, dato che la Holdo potrebbe semplicemente riferirsi all'interesse nell'avere partner sessuali non umanoidi, ma quella sensazione di limitazione nel fermarsi a soli maschi umani potrebbe essere ampiamente discussa.

Comunque c'è da specificare che Amilyn sarebbe, nel caso, il primo personaggio LGBT solo della saga cinematografica, in quanto nei romanzi I Signori dei Sith e Aftermath sia Moff Delian Mors che Sinjr Rath Velus sono entrambi apertamente appartenenti al collettivo sopracitato.

Star Wars: Gli ultimi Jedi uscirà nelle sale italiane il prossimo 13 dicembre.