Roma Caput Hollywood: Paul Haggis sceglie la capitale italiana per il suo Seminario

di

Hollywood torna a scegliere Roma e non solo per le nuove produzioni 2015 previste a Cinecittà; il celebre regista e sceneggiatore canadese Paul Haggis, premiato per Miglior Sceneggiatura Originale e Miglior Film agli Academy Awards per il capolavoro Crash, dirigerà due esclusive Master Class di recitazione proprio nella capitale. L’iniziativa è prodotta dalla società “Hollywood in Rome” di Federica Picone e Mark Olan Dreesen e dal Teatro Golden di Andrea Maia, in partnership con e-Talenta/Castforward, e rientra in un progetto di didattica internazionale con la speranza che diventi un appuntamento fisso.

Più di 200 gli attori e uditori iscritti al seminario e provenienti da tutta Europa, a conferma dell’importanza di questa iniziativa, che permetterà agli studenti di lavorare e confrontarsi con un mostro sacro di Hollywood. “Io, non ho avuto nessuna formale istruzione nel cinema” racconta Paul spiegando le motivazioni dietro questa iniziativa “Sono stato fortunato ad aver incontrato moltissimi registi. Quelle poche ore che passavo con loro mi hanno insegnato cose che ancora oggi utilizzo”
Le due Master Class avranno una durata di due giorni ciascuna e si svolgeranno al Teatro Golden:
- A LEZIONE CON PAUL HAGGIS (10&11 MARZO, dalle 11 alle 17):
per far comprendere a pieno la scrittura, la regia e la recitazione, Paul Haggis illustrerà i suoi film ai partecipanti, concentrandosi sul complesso passaggio dalla parola scritta all’ immagine cinematografica, soffermandosi sui meccanismi di funzionamento della “macchina” Hollywood e offrendo agli attori presenti preziosi consigli per la loro carriera.
- PAUL HAGGIS DIRIGE GLI ATTORI (13&14 MARZO, dalle 11 alle 17):
passando dal testo alla performance, 40 attori professionisti si prepareranno per recitare in lingua inglese al cospetto di Agenti, Casting Directors, Registi e Produttori

Da sempre molto impegnato nel sociale, Paul Haggis ha fondato “Artists for Peace & Justice” (APJ), un’organizzazione no-profit che ha lo scopo di promuovere pace e giustizia sociale nel mondo attraverso l’emancipazione di comunità povere.
Proprio all’APJ sarà destinato l’intero compenso percepito da Paul per questo seminario, che servirà a “finanziare la costruzione di scuole ad Haiti e” spiega Paul “a dare speranza ai più poveri tra i poveri”.