Korea Film Fest 2013

Presentata la rassegna fiorentina dedicata al cinema coreano

di

Come vi avevamo già fatto sapere, sarà la star asiatica Jeon Do-Yeon, attrice tra le più famose in Corea del Sud, l'ospite d'eccezione della undicesima edizione del Florence Korea Film Fest il festival di cinema sud coreano, che si terrà dal 15 al 24 marzo al cinema Odeon di Firenze. Oltre alla retrospettiva dedicata all'attrice il programma della undicesima edizione presenta 52 pellicole di cui 32 lungometraggi (16 in anteprima nazionale) e 20 corti, per dieci giorni di proiezioni con quattro registi ospiti. L'inaugurazione sarà affidata alla prima italiana di Masquerade di Choo Chang Min, alla presenza del regista. Il kolossal in costume ambientato nel 17esimo secolo in Corea è stato il film più visto nel 2012 in patria e si posiziona al terzo posto per gli incassi più alti di sempre in Corea. La chiusura del festival sarà affidata a Pietà del maestro del cinema Kim Ki Duk, miglior film della Mostra del cinema di Venezia 2012.

Tra le novità di quest'anno la sezione K-Eros, una retrospettiva interamente dedicata al genere erotico, un genere che ha raccontato forse meglio di tutti gli altri i profondi cambiamenti che la Corea ha attraversato negli ultimi anni. 

Tra la nuove sezioni anche K-Animation dedicata ai film d'animazione con due anteprime nazionali: The King of Pigs, film indicato per un pubblico di adulti, e per i più piccoli Padak sulla storia di uno sgombro finito nella rete dei pescatori per  diventare sushi. La manifestazione mostrerà uno spaccato della cinematografia contemporanea nella sezione Orizzonti Coreani con 7 film tra cui le anteprime nazionali Front Line di Jang Hoon (pupillo di Kim Ki Duk) sulla guerra tra Nord e Sud Corea; il noir Helpless della regista Byeon Yeong-joo e il film d'azione Confession of a Murder del regista Jeong Byeong-gil (presente a Firenze). Anche The Taste of Money di Im Sang Soo (presente a sua volta a Firenze) uno dei registi più quotati del panorama coreano moderno. La sezione Independent Korea, dedicata ai film di giovani registi indipendenti che difficilmente trovano spazio nella grande distribuzione coreana, presenta 4 film tra cui tra cui il film Pluto della regista Shin Su-won che sarà presente in sala per incontrare il pubblico.  Tra gli eventi speciali la consueta Notte Horror con l'anteprima nazionale di The Sleepless di Kim Dong Bin. I film della sezione Corto, Corti saranno proiettati prima di ogni lungometraggi. Tra i cortometraggi la prima italiana del cortometraggio Jury del ex direttore Kim Dong-ho e fondatore del BIFF Busan International Film Festival, il più importante festival asiatico di cinematografia. Gli altri cortometraggi sono una selezione presa dai festival di cortometraggi AISFF - Asiana International Short Film Festival e del SESIFF - Seoul Extreme Short International Film Festival.

Tanti gli eventi collaterali: sabato 16 marzo si terrà all'Hard Rock Cafe una tavola rotonda con il maestro Im Sang-Soo (ore 11) e alle ore 18 in piazza Mino a Fiesole l'inaugurazione della mostra collettiva dal titolo Korea Sculpture Festival, l'esposizione organizzata in collaborazione con la Korean Sculptor's Association e del Comune di Fiesole, sarà visitabile dal 16 Marzo al 12 Aprile.  Domenica 17 si terranno in piazza Repubblica (dalle 16 alle 18) molti eventi Open Air: Taekwondo (Esibizione del Centro Taekwondo di Firenze); Haidong Gumdo, esibizioni con spada coreana (dell'Associazione Fiorentina Mu dok kwan dojang) e il Flash Mob K-Pop dell'Associazione K-Pop Toscana.  Sabato 23 Marzo, alle ore 23:30, torna in Italia dopo tre anni il gruppo K-Pop più popolare in Corea del Sud  i Bye Bye Sea (Annyeongbada) con l'attesissimo concerto all'Hard Rock Cafe a cui seguirà e il DJ Set con l'artista Yoo-suk Oh.