Oscar 2013: "Cesare deve morire" scelto per rappresentare l'Italia oltreoceano

di

Di Paolo e Vittorio Taviani, il lungometraggio "Cesare deve morire", già vincitore dell'Orso d'oro al Festival di Berlino, sarà in lizza per contendersi la prestigiosa statuetta come miglior film straniero.

I fratelli Taviani hanno ricevuto la notizia mentre erano in volo verso gli Stati Uniti, e commentano così la decisione presa dalla commissione istituita dall' ANICA. "siamo felici ed è solo l'inizio di un bel viaggio. C'è tanta strada da fare" inoltre, in attesa di arrivare al Festival di New York, continuano dicendo che "i film che concorrevano erano film di autori importanti per il cinema italiano e non solo". Oltre 10 anni fa, con "La vita è bella" interpretato da Roberto Benigni, l'ultima statuetta per un film straniero che un lungometraggio italiano si è aggiudicato alla notte degli Oscar. Il 10 gennaio saranno rese note le nomination, mentre il 24 febbraio 2013 avverranno le premiazioni.