Korea Film Fest 2013

Namless Ganster e Secret Sunshine alla quarta giornata del Florence Kora Film Fest

di

La quarta giornata del Florence Korea Film Fest, domani lunedì 18 marzo, partirà alle ore 15 con la proiezione di Secret Sunshine di Lee Chang-Dong (regista ed ex Ministro della Cultura della Corea del Sud), il film che ha incoronato Jeon Do Yeon con il premio ‘Miglior attrice' al Festival di Cannes del 2007 (la prima e unica artista coreana a riceverlo). L'opera racconta la storia di Shin-ae, una giovane donna rimasta vedova, che si trasferisce da Seoul nel paesino di nascita del marito cercando di elaborare il lutto. La situazione precipita quando Shin-ae viene colpita da una seconda tragedia: il rapimento e l'uccisione del figlio.

Si continuerà alle ore 17.50 con la proiezione del corto Smile di Kim Kyung-Rae (in anteprima nazionale), del 2011, sul racconto breve (un minuto e mezzo) di un anziano signore che si prepara per scattare la foto che verrà usata al suo funerale.
A seguire My Dear Enemy di Lee Yoon-Ki (film della sezione dedicata all'attrice Jeon Do-yeon) sulla storia dello squattrinato trentenne Byoung-woon, un ragazzo senza lavoro che dedica le sue giornate a scommettere d'azzardo ma che ha un incredibile ascendente su tutte le donne. Il film ha vinto il premio della giuria all'ottava edizione del festival. 
Alle 20.15 il cortometraggio Noodle Fish di Kim Jin-Man (in anteprima nazionale), il film d'animazione che racconta la storia di un pesciolino "tutto particolare" che si interroga sui più esistenziali dei quesiti, ma per rispondervi dovrà provare a vedere cosa c'è fuori dal suo mondo. 
A seguire, alle 20.30, la replica del film di animazione The King of Pigs di Yeun Sang-Ho. Il cartone animato, dedicato ai più grandi, racconta il raptus di follia di Kyung-min che uccide sua moglie e come se nulla fosse subito dopo il fatto, senza un apparente motivo, decide di invitare fuori per cena un suo ex amico che non vede da 15 anni. 
Alle 22.30 in prima italiana la proiezione di Nameless Gangaster di Yoon Jong-Bin, un thriller che racconta la criminalità organizzata in Corea del Sud che vede come protagonista un noto imprenditore di Seul che viene arrestato con l'accusa di appropriazione indebita e corruzione.