Mortal Engines: Hera Hilmar sarà la protagonista del film di Peter Jackson

di
INFORMAZIONI FILM
Hera Hilmar (Da Vinci’s Demons) ha ottenuto il ruolo di protagonista femminile nel nuovo progetto di Peter Jackson e Fran Walsh, Mortal Engines. L’attrice islandese si unisce al protagonista maschile Robbie Sheehan (Fortitude, Geostorm) e a Ronan Raftery (Animali Fantastici e dove trovarli, The Terror).

Peter Jackson e Fran Walsh (Il Signore degli Anelli e La trilogia de Lo Hobbit) baseranno il film Mortal Engines sull’omonima premiata serie di libri dell’autore britannico Philip Reeve. Jackson e Walsh hanno lavorato al progetto per diversi anni, dopo aver opzionato i diritti dalla casa editrice Scholastic. Essi hanno co-scritto la sceneggiatura in collaborazione con Philippa Boyens.

A dirigere Mortal Engines troviamo invece Christian Rivers, che ha trascorso la maggior parte della sua carriera di 25 anni di lavoro a stretto contatto con Jackson, cominciando come storyboard artist per poi passare alla supervisione degli effetti visivi e, infine, come regista di seconda unità alla trilogia de Lo Hobbit. Christian Rivers ha vinto un Oscar per il suo lavoro al film del 2005 King Kong (migliori effetti visivi). Ha anche lavorato recentemente come regista di seconda unità al remake del Drago Invisibile. Mortal Engines è il suo primo lavoro come regista.

La pellicola è uno Sci-Fi / Fantasy ed è la prima di una serie pianificata di film basati sui romanzi di Philip Reeve. La serie di quattro libri è composta da: Mortal Engines, Predator’s Gold, Infernal Devices e A Darkling Plain.

Mortal Engines è ambientato in un mondo molti migliaia di anni nel futuro. Le città della Terra ora vagano sul pianeta su ruote enormi, divorandosi tra loro in una lotta per le risorse sempre più scarse. Su una di queste massiccie Traction Cities, Tom Natsworthy riceve una visita inaspettata da una giovane e misteriosa donna delle Terre Esterne, che cambieranno il corso della sua vita per sempre.

Le riprese sono programmate per iniziare questa primavera in Nuova Zelanda in vista di uscita del film per il 14 dicembre 2018. MRC e la Universal co-finanzieranno il film.

FONTE: CS Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti