Molly's Game: Aaron Sorkin debutta alla regia

di
INFORMAZIONI FILM

Un anno dopo le ultime notizie diffuse circa Molly's Game si torna a parlare del film che segna il debutto alla regia di Aaron Sorkin, di recente impegnato nelle sceneggiature di The Social Network e Steve Jobs e pronto a raccontare una nuova biografia, quella di Molly Bloom.

Prodotto da Mark Gordon e da Amy Pascal per Sony Pictures, Sorkin si baserà sul libro autobiografico pubblicato nel 2014, che raccontava le vicende di Molly, una ragazzina cresciuta nell'ombra del fratello campione di scii in Colorado. Desiderosa di emergere proprio come lui, Molly inizia a impegnarsi come atleta e come studentessa, ma il voler fuggire dalla disciplina e dal suo essere una brava ragazza presto prende il sopravvento. Abbandonato lo sport, dopo una delusione con gli scii che non le permettono di accedere alle Olimpiadi, si dà alle attività imprenditoriali legate al gioco del poker trasferendosi a Los Angeles. Divenuta la regina del poker, in molti si domandarono come avesse fatto una ex cameriera di sale da gioco a diventare una donna così potente da ritrovarsi a gestire clienti come Leonardo DiCaprio, Ben Affleck, Tobey Maguire e così via. Nel suo memoir è tutto spiegato, fino all'incontro con l'unico nemico imbattibile, il Governo.

Sorkin, che dirigerà il suo primo film, non ha ancora, però, date precise per l'uscita né per l'inizio delle riprese. Pare, però, che lo sceneggiatore di Codice d'onore e di The Newsroom vorrebbe iniziare al più presto il casting per trovare un protagonista.