Marvel Studios, Hulk: Edward Norton rivela il vero motivo dietro il suo abbandono

di

Quando Edward Norton non fu richiamato per interpretare Bruce Banner/Hulk in The Avengers, i fan si scagliarono contro i Marvel Studios (una situazione più o meno simile a quella attuale con Ant-Man Edgar Wright), nonostante non sapessero i reali motivi dietro questo improvviso 'abbandono'.

Stando ad alcune 'leggende metropolitane' (o dicerie), Norton non era contento con il poco spazio riservato al suo personaggio nel film corale (cosa poi smentita dai fatti) o, semplicemente, era una questione di soldi (come lasciato intendere dallo stesso attore in un'intervista).

Ora, ad anni di distanza, Edward Norton ha deciso di 'vuotare il sacco' e rivelare le reali motivazioni dietro il suo forfait: "Volevo fare quell'esperienza e l'ho fatta, mi sono divertito un mondo. Ma poi ho visto il tempo che richiede realizzare e far uscire uno di questi film e gli obblighi che, giustamente, comportano. Volevo qualcosa di diverso per la mia carriera. Ho scelto di interpretare altri ruoli. Non volevo fossilizzarmi solo su una parte, non volevo interpretarlo più di una volta. Se reciti un ruolo in più film, questo diventa un 'costume' troppo difficile da 'togliersi di dosso', soprattutto agli occhi degli spettatori. Se avessi scelto di fare Avengers, non avrei potuto realizzare film come Moonrise Kingdom, o Budapest Hotel o Birdman. Questi erano una priorità per me, ma continuerò sempre ad essere un loro fan e mi sono divertito ad aver interpretato Hulk almeno una volta".

FONTE: EW
Quanto è interessante?
0