Mark Millar a tutto tondo sui film Marvel alla Fox

di

Poche ore fa vi abbiamo riportato le parole di Mark Millar, che ha offerto ancora una volta un'aggiornamento sui film della Marvel sviluppati dalla Twentieth Century Fox. Ora Millar ha parlato più a fondo della questione. 

"Non è un ruolo da consulente che controlla la continuity. Quel che faccio è costruire un piano simile a quello che Joss Whedon sta facendo con i film sugli Avengers." ha spiegato Millar "E' un ruolo più da scrittore/produttore che guarda ai possibili registi o sceneggiatori che possiamo ingaggiare, stiamo facendo una strategia per far si che la Fox/Marvel possa essere come la Disney/Marvel dove hanno fatto un'ottimo lavoro nel costruire un mondo dove questi personaggi possono vivere insieme.". Millar ha spiegato che nei film ci saranno dei piccoli cliffhangers e dei tie-in: "La Disney/Marvel ha fatto un'ottimo lavoro su questo aspetto, ed è una cosa che tutti noi dovremmo imparare da loro". Millar ha poi criticato i fan che vorrebbero vedere tutti i personaggi Marvel in mano alla Disney: "La gente continua a dire che vorrebbe vedere tutti questi personaggi insieme, ma io provo a farvi capire che se i Marvel Studios avessero i diritti di tutti i personaggi, non avrebbero abbastanza soldi per fare tutti gli altri film che stanno facendo. Non avreste visto I Guardiani della Galassia e Ant-Man perché quegli slots sarebbero finiti per esser colmati da un film su Wolverine o uno sui Fantastici 4. Possono fare solo un numero limitato di film". Una cosa che secondo Millar non guasta perché "Ad essere onesto, non vorrei vedere un film di Spider-Man dove appare Silver Samurai. Penso che i crossover più sottili siano molto più interessanti". Parlando di The Wolverine, Millar ha spiegato: "Non ho lavorato direttamente a The Wolverine. Quando ho ottenuto il lavoro stavano già girando il film da due mesi, ma ho avuto un paio di idee da questo film. Non ho ancora conosciuto James Mangold e non ho lavorato alla sceneggiatura...Ma l'ho letta e l'ho amata. Ma sento che come Iron Man è stato l'inizio di qualcosa per i Marvel Studios, The Wolverine sarà un bello starting point per costruire un bel po' dei prossimi film Marvel della Fox". Riguardo gli altri film in produzione, X-Men: Days of future past e il reboot dei Fantastici 4, Millar ha dichiarato: "Bryan Singer ha lavorato come produttore a X-Men - L'inizio. Quindi quando Matthew Vaughn ha deciso di non dirigere il sequel, hanno semplicemente cambiato i ruoli. Matthew produce il film e Bryan lo dirige. Sono felice che Bryan lo dirigerà e non vedo l'ora di lavorare con lui nei prossimi anni. Sto lavorando anche con Josh Trank ai Fantastici 4, e ho un mucchio di idee su altri posti in cui possiamo procedere con i personaggi di cui la Fox ha i diritti". 
FONTE: CBR
Quanto è interessante?
0