Mark Hughes di Forbes vs. i fanboy della DC su Twitter

di
Come sempre, una piaga che affligge il genere del 'cinefumetto' è quella dei fanboy, di entrambe le case editrici di punta (quindi, Marvel e DC). Un 'fenomeno' negativo che, ora, ha scaturito le ire dello scrittore Mark Hughes su Twitter.

Ricapitoliamo. Mark Hughes scrive per Forbes e, sebbene lo faccia in maniera elegante, è considerato un fan della DC Comics, che tenta di difendere ogni critica negativa o rumor negativo. Un lavoro 'nobile' che lo ha portato ad essere una sorta di paladino in difesa della DC per i fan della casa editrice di Batman & Superman.

Peccato che oggi si sia accorto, subito dopo le prime reazioni della critica a Thor: Ragnarok dei Marvel Studios, che molti dei commenti negativi, 'derisioni' e critiche provengano dalle stesse persone che poi non accettano che si faccia la stessa cosa con i prodotti DC.

"Se i fan del DCEU immediatamente criticano e si lamentano delle reazioni positive all'MCU, poi non possono lamentarsi quando accade la stessa cosa per la DC" scrive Hughes in uno sfogo su Twitter "Sento sempre dei reclami da parte dei fan DC, ma poi sono i primi che criticano le reazioni positive all'MCU. Tra i miei follower ci sono tanti fan del DCEU che stanno deridendo e che si lamentano delle reazioni a Thor: Ragnarok, per poi lamentarsi e spiegare quanto sia sleale criticare il DCEU".

"Se siete irritati dalla costante negatività nei confronti del DCEU, guardate la vostra costante negatività nei confronti dell'MCU. Ve lo dico in tutta onestà, è folle" continua "Reagite nel modo in cui vorreste che gli altri reagissero ai film che amate. O continuate ad essere 'piccoli' e raccogliete ciò che seminate. Non ci sono spiegazioni, veramente. I fan del DCEU sono sempre irritati riguardo la negatività intorno ai progetti DC ma continuano a criticare ogni cosa che fa la Marvel".

"I fan criticano ed insultano quello che a loro non piace, poi dicono che è sleale quando accade a loro" termina Hughes "Accade ogni giorno ed intossica il genere, rende tutto il fandom DC 'cattivo'".