La Paramount difende Madre! dopo il pesante CinemaScore F

di
Il 2017 non è stato un anno semplice per la Paramount Pictures, che dopo i fallimenti artistici e commerciali di Baywatch e Ghost in the Shell, adesso sta facendo i conti con il flop al botteghino di Madre!

Nel suo weekend d’esordio, infatti, la pellicola di Darren Aronofsky ha incassato solamente 7.5 milioni di dollari a fronte di una distribuzione su oltre 2mila schermi, rendendo il film l’esordio meno redditizio di sempre per un film con Jennifer Lawrence protagonista. A complicare le cose ci si è messo recentemente anche il voto del CinemaScore, ovvero il minimo consentito “F”, risultando il dodicesimo film nella storia a raggiungere tale record negativo.

Tuttavia, nessun film quest’anno come Madre! sta ricevendo così tanto responso da parte della critica e ogni volta che se ne legge emergono solo opinioni nette su di esso; per questo motivo lo studio difende la sua scelta produttiva: “Questo film è molto audace e coraggioso” ha dichiarato il responsabile di marketing e distribuzione Megan Colligan all’Hollywood Reporter.

Stiamo parlando di un regista tra i migliori in circolazione e un’attrice tra le migliori della sua generazione. Hanno realizzato e pensato un film che doveva essere così spavaldo. Tutti richiedono a gran voce dei film originali e tutti celebrano Netflix quando racconta una storia che nessun altro vuole raccontare. Questo è il nostro tentativo. Non vogliamo che tutti i nostri film siano privi di rischi. E va bene anche se ad alcuni non è proprio piaciuto”.

Madre! arriverà nelle sale italiane il prossimo 28 settembre; su queste pagine potete leggere già la nostra recensione del film, anch'essa molto netta.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
3