Korea Film Fest 2013

K-Pop, Teakwondo e il sapore dei soldi nella terza giornata del festival

di

Diversi eventi collaterali caratterizzeranno la giornata di domani al Florence Korea Film Fest. Dalle ore 16 alle 17 in piazza della Repubblica, si terranno le esibizioni di Taekwondo (del Centro Taekwondo Firenze), lo sport nazionale della Corea del Sud; Haido Gumdo (esibizione dell'Associazione Haidong Gumdo di Firenze) e un Flash Mob dell'associazione K-Pop Toscana dedicata alla musica pop coreana che tanto ha affascinato il pubblico di tutto il mondo quest'anno. Im Sang-Soo inoltre presenterà il suo The Taste of Money incontrandosi con il pubblico.

Si inizierà alle ore 15.00 con la prima italiana di Modern Family, il film collettivo di Hong Ji-Young, Kim Seong-Ho, Lee Soo-Yeon e Shin Su-Won. L'opera è suddivisa in quattro episodi dedicati alla Corea del Sud contemporanea: nel primo Sangwoo ha perso il lavoro e per non farlo sapere alla moglie passa le giornate in metropolitana. Nel secondo la struggente storia della morte di una figlia (molto giovane). Il terzo episodio racconta la storia di un editor di un giornale che gli viene ordinato di licenziare una collega. Ultimo episodio racconta la storia della trentanovenne Kim Inah che riceve la visita inaspettata di una ragazzina che rivendica di essere sua figlia biologica.  Alle 17.30 sarà proiettato il cortometraggio Cane di Jung Si-Young (anteprima nazionale) sulla storia di una ragazza cieca che sta andando al suo primo colloquio di lavoro guidata solo dal suo bastone. A seguire la sezione dedicata al genere erotico va in scena con la prima italiana di The sweet Sex and Love (2003) di Bong Man-Dae sull'incontro tra Shin-ah, una ragazza dallo spirito aperto, e Dong-gi, un ragazzo continuamente in cerca di qualcosa di nuovo: il loro incontro trasforma una sera come tante altre in un momento indimenticabile. Alle ore 20.15 la prima italiana di The Taste of Money di Im Sang-Soo (il regista sarà presente in sala per incontrare il pubblico) e a seguire, alle ore 23.00, prima la proiezione del cortometraggio The Bread di Kwak Eun-Mi e poi quella del lungometraggio, in prima nazionale, di The Neighbors (2012) del regista Kim Whee sulla storia di una ragazzina che scompare e viene poi ritrovata morta, vittima di un serial killer. L'intero vicinato si troverà invischiato nelle indagini alla ricerca del responsabile degli omicidi.