Dredd, intervista al giudice Anderson, Olivia Thirlby

di

Olivia Thirlby in un'intervista rilasciata al sito Dread Central afferma che per lei recitare in Dredd è stato come "giocare al Laser Tag ma con una grande ricompensa finale." Secondo l'attrice lo script di Alex Garland rende onore ai personaggi, poiché questi si presentano come figure reali che si devono confrontare con problemi veri, da cui emerge il loro coraggio. La Thirlby afferma che questo reboot è totalmente diverso rispetto a quello in cui recitò Silvester Stallone, più fedele al fumetto rispetto al precedente. Entrare nel personaggio del giudice Anderson non è stato certo facile ma la combinazione della tuta, le armi e le abilità fisiche sono state dei facilitatori.

"Per ora è necessaria una squadra per riuscire ad indossare una tuta del genere ....ma c'è qualcosa nell'essere ricoperta di sangue, apparire lurida e aver una pistola in mano che rende il tutto divertente. Oh, ed essere bionda questo aiuta davvero."
Dredd, intervista al giudice Anderson, Olivia Thirlby