Cinecittà: Anche la Francia si Mobilita

di
INFORMAZIONI FILM

Dopo L'appello rivolto da alcuni cineasti italiani, tra cui Giuseppe Tornatore e Bernardo Bertollucci, alle massime autorità statali italiane per rivedere il piano di smantellamento che interesserebbe gli studios storici della bella vita, anche i colleghi d'oltralpe fanno sentire la loro voce.

Una lettera indirizzata al presidente della Repubblica francese Francois Hollande recita una "aggressione intollerabile alla cultura" in riferimento alla mobilitazione che sta avvenendo in questi giorni negli studi romani. L'appello è stato rivolto anche al presidente della commissione europea Josè Manuel Barroso e ad Irina Bokova direttrice generale dell'UNESCO. Tra i firmatari della missiva vi sono: Thierry Frèmaux, Costa Gravas, Jilles Jacobs, Pascal Rogard, Jaques Frasten, Laurent Heynemann, Bertrand Tavernier e Serge Toubiana.