Caso Weinstein: molestate anche Paltrow, Jolie e Asia Argento

di
Anche Asia Argento lancia accuse al veleno a Harvey Weinstein. La nostra attrice, figlia del regista horror Dario Argento, sarebbe stata stuprata anche lei in giovane età dal produttore hollywoodiano. Notizia recente è che la moglie di Weinstein l'ha ufficialmente lasciato e lui è ora entrato in rehab.

La molestia ai danni della Argento risale al 1997 e oltre a lei, anche due "pezzi da 90" dello star system di Hollywood avrebbero subito - quantomeno - approcci indesiderati da Weinstein: le attrici coinvolte sono Gwyneth Paltrow e Angelina Jolie.

Georgina Chapman, moglie del produttore, ha lasciato il marito dichiarando a People magazine che: ''Il mio cuore e' infranto al pensiero di tutte le donne che hanno sofferto per azioni imperdonabili. Ho deciso di lasciare mio marito. Prendermi cura dei miei figli è la priorità e chiedo ai media privacy."

Per quanto riguarda Asia Argento, la notizia dello stupro e della conseguente accusa ad Harvey Weinstein, è stata riportata dal New Yorker; il giornale ha raccolto la testimonianza della regista italiana e anche di altre donne molestate dall'uomo. La Argento aveva 21 anni all'epoca dei fatti e si trovava in Francia, ad una festa organizzata dalla Miramax:

"Tutto vero, tutto scritto sul New Yorker. Ora lasciatemi in pace" è stata la dichiarazione rilasciata per telefono dalla Argento all'Ansa.

Ecco la testimonianza riportata dal New Yorker. L'attrice sarebbe stata ingannata, in Francia non c'era nessun party e lei sarebbe stata costretta ad un rapporto orale dal magnate: "Mi terrorizzava, era un uomo troppo grosso per me. E' stato un incubo. Non ho detto nulla finora perché avevo paura che Weinstein potesse distruggermi come ha fatto con molte altre persone. Che potesse rovinare la mia carriera. Mi sono sentita responsabile. Se fossi stata una donna forte gli avrei dato un calcio nelle palle e sarei scappata. Ma non l'ho fatto. E' stato un trauma orribile."

Tra le altre vittime ci sono Mira Sorvino, Zimbawe Lucia Evans e l'ex finalista di Miss Italia Ambra Battilana Gutierrez.

Il New York Times riporta invece delle molestie a Gwyneth Paltrow e Angelina Jolie che, all'epoca dei fatti, erano entrambe giovanissime attrici in erba.

Anche George Clooney condanna Weinstein senza appello: "E' indifendibile".

FONTE: Ansa.it
Quanto è interessante?
6