Aquaman, James Wan: "Le sequenze aquatiche sono una vera sfida!"

di
Procedono le riprese dell'attesissimo Aquaman di casa Warner e DC, personaggio che verrà introdotto in Justice League il prossimo novembre, ma in una recente intervista il regista James Wan ha avuto modo di tornare a parlare del cinecomic con protagonista Jason Momoa.

Rispondendo a qualche domanda ai microfoni dell'Hollywood Reporter, così, Wan ha avuto modo di discutere le difficoltà nel girare le scene subacque del film, soffermandosi anche sull'utilizzo della CGI. Queste le sue parole: «Girare quelle scene è davvero una sfida tecnica. Lavorare con l'acqua per sequenze dall'asciutto all'umido è davvero complesso... mostrare due persone che chiacchierano nel mondo subacqueo, per esempio, è complicatissimo. Davi pensare alla CGI per i capelli, ai loro vestiti, come fanno a galleggiare, al tipo di attrezzatura che utilizzano e tutto questo genere di cose».

Parlando poi del casting di Dolph Lundgren nei panni di Re Nereus, dichiarando: «È un attore davvero forte. Non credo che qualcuno gli abbia ancora dato credito sufficiente per la serietà con la quale prende il suo mestiere. In questo film è serissimo». Wan ha anche aggiunto che l'idea per scritturare Lundgren gliel'ha fornita l'amico e regista Mike Mendez.

Aquaman vedrà nel cast anche Amber Heard, Willem Dafoe, Nicole Kidman, Patrick Wilson, Tamuera Morrison e Yahya Abdul-Mateen, per un'uscita prevista nelle sale americane il 21 dicembre 2018.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
1