Ant-Man: Kevin Feige commenta nuovamente l'abbandono di Edgar Wright

di

Qualche giorno fa, Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, ha commentato l'abbandono di Edgar Wright dalla regia di Ant-Man. Ora Feige torna a commentare l'abbandono in maniera piuttosto onesta, fornendo altri dettagli a riguardo.

"Abbiamo lavorato otto anni con Edgar, abbiamo partecipato ad un mucchio di premiere dei suoi film" spiega Feige "la delusione più grande è che non realizzerà questo Ant-Man. Abbiamo deciso entrambi che non era la miglior cosa per il film. Una delle delusioni più grandi, attualmente, è quella di non riuscire a realizzare un film con lui; il nostro è un rapporto personale. E' stato fatto tutto in maniera amichevole, abbiamo deciso entrambi che non avrebbe funzionato. Avrei voluto soltanto che io o lui ce ne fossimo accorti nel corso di questi otto anni.". "Non voglio scendere nei dettagli di ciò che ha portato a queste divergenze" continua "avrei voluto che ce ne fossimo accorti prima, ma ci eravamo resi conto di aver incanalato un vicolo cieco. Abbiamo lavorato con un mucchio di registi talentuosi come Edgar fino ad oggi, e i disaccordi ci sono sempre stati, grandi o piccoli che siano. E' la natura collaborativa del filmaking e nella Marvel che ha produttori, non soltanto io, che sono veramente coinvolti nella realizzazione. Abbiamo sempre combattuto tra questi disaccordi per riuscire a realizzare i film migliori. Non abbiamo mai ingaggiato filmaker per fare qualsiasi cosa volevamo, né filmaker per fargli fare qualsiasi cosa avessero voluto. E' un lavoro di squadra".

Riguardo Peyton Reed, il nuovo regista, Feige afferma: "quando Edgar ha lasciato, abbiamo parlato con un mucchio di filmaker. Abbiamo fatto un paio di meeting e alla fine abbiamo scelto Peyton. Peyton non è una persona che vuole fare il film soltanto per farlo, rimpiazzando solo Edgar. Si è dovuto convincere che 'la Marvel, lo studio malvagio' non aveva fatto fuori senza un motivo Edgar ma stava cercando di fare del bene al film. Ha letto tutte le stesure che hanno portato a quel momento, e ha iniziato ad avere una visione chiara di come farlo. Il cast si è convinto della sua visione e ora non vede di partire ad agosto con le riprese.". "Ed è sempre la stessa storia" continua Feige "nel 1999, mi ricordo, di aver letto sul web che Bryan Singer era una scelta terribile per X-Men e Hugh Jackman era troppo alto per fare Wolverine. E come è andata a finire? [...] Noi crediamo che con Peyton stiamo per sfornare la miglior versione di Ant-Man mai realizzata".

Infine il presidente spiega: "non credo ci consideriamo uno studio invincibile, direi il contrario. Se inizia a pensare di essere invincibile è in quel momento che fai scelte sbagliate. Pensiamo di essere vincibili.". "Quando Edgar ha lasciato" continua il presidente "era molto preoccupato della reazione dei fan nei suoi confronti. Gli ho detto semplicemente di non preoccuparsi perché i fan avrebbero semplicemente definito la Marvel uno studio malvagio che ha fatto fuori il regista. Quella è stata la reazione e sarà sempre quella la reazione, non importano i reali motivi. Ma in questo caso è stata una situazione più complicata".

FONTE: Empire
Quanto è interessante?
0

Ant-Man

Ant-Man
  • Distributore: Walt Disney Studios Motion Pictures Italia
  • Genere: Comics / Fumetti
  • Regia: Peyton Reed
  • Interpreti: Paul Rudd, Michael Douglas, Corey Stoll, Evangeline Lilly, Michael Pena, Judy Greer, Bobby Cannavale, John Slattery, Abby Rider Fortson, Wood Harris, David Dastmalchian, T.I., Gregg Turkington
  • Sceneggiatura: Edgar Wright, Joe Cornish, Adam McKay
  • +

Nelle sale Italiane dal: 12/08/2015

incasso box office: 4.551.866 Euro

Nelle sale USA dal: 17/07/2015

incasso box office: 169.187.000 Euro

che voto dai a Ant-Man?

7.9

media su 36 voti

Inserisci il tuo voto