20,000 leghe sotto i Mari: divergenze sul casting hanno portato all'abbandono di David Fincher

di

Ricorderete quasi sicuramente che David Fincher era stato scelto dalla Walt Disney Pictures per riadattare sul grande schermo 20,000 Leghe sotto i Mari. Ma dopo mesi e mesi di pre-produzione, Fincher ha deciso di abbandonare la regia. Perché?

A quanto pare i report di luglio 2013 erano più o meno veri. Tra il regista e la Disney sono nati delle divergenze per quanto riguarda il 'casting'. Dopo aver incassato i 'no' di Brad Pitt, Daniel Craig e Matt Damon, il regista aveva finalmente trovato il suo protagonista in Channing Tatum. Ma a quanto pare la Disney non era felice della scelta e lo ha 'forzato' ad ingaggiare, invece, Chris Hemsworth. Inutile dire che Fincher non c'è stato ed ha deciso di abbandonare il progetto. Non è la prima volta che Fincher ha delle divergenze sul casting con lo studio: la Sony non era felice della scelta di Rooney Mara per il suo Millenium - Uomini che odiano le donne.