Tales from the Gangster Squad

Tales from the Gangster Squad

Regia:
Ben Affleck
Genere:
Azione
55%

media su 7 HYPE

Aggiungi il tuo hype

Notizie

    Tales from the Gangster Squad. Cercasi regista.
    notizia16.53, 7 Ottobre 2010

    Tales from the Gangster Squad. Cercasi regista.

    Darren Aronofsky (e non Ben Affleck) sembra aver preso le redini della pellicola, ma non ha ancora accettato: secondo Latino review ci sono molti altri pretendendti degni del ruolo vacante ma ancora nessuno è stato ancora preso in considerazione per ora. Nomi del calibro di Francis Lawrence, Paul Greengrass e Martin Campbell, il grande escluso pare proprio Ben Affleck. Tales from the Gangster Squad ha una sceneggiatura basata completamente sul Dipartimento di Polizia di Los Angeles, e in particolare sulla squadra di poliziotti mercenari che diede la caccia al pericoloso gangster Micky Cohen. La storia è fondata su una serie di articoli scritti nel 2008 dal reporter del Los Angeles Time Paul Lieberman, e adattata per lo schermo dal poliziotto-scrittore Will Beall.

    Tales from the Gangster Squad, un nuovo poliziesco per Ben Affleck?
    notizia19.06, 1 Ottobre 2010

    Tales from the Gangster Squad, un nuovo poliziesco per Ben Affleck?

    Dopo l'ottimo successo, di critica e di pubblico (al momento, circa 60 milioni di dollari di incasso worldwide), di The Town, Warner Bros è pronta ad offrire a Ben Affleck Tales from the Gangster Squad, una sceneggiatura sul Dipartimento di Polizia di Los Angeles, e in particolare sulla squadra di poliziotti mercenari che diede la caccia al pericoloso gangster Micky Cohen. La storia è basata su una serie di articoli scritti nel 2008 dal reporter del Los Angeles Time Paul Lieberman, e adattata per lo schermo dal poliziotto-scrittore Will Beall (già autore della serie tv Castle). Non è ancora certo se Affleck accetterà l'incarico, in quanto sta già considerando di occuparsi di Homeland e di un misterioso film in cui potrebbe scegliere come protagonista l'amico fraterno Matt Damon. (Fonte: http://nymag.com)