Let the Right One In

Let the Right One In

Regia:
Matt Reeves
Genere:
Horror
Interpreti:
Kodi-Smit McPhee, Cloe Moretz, Richard Jenkins
59%

media su 15 HYPE

Aggiungi il tuo hype

Notizie

INDICE NOTIZIE

    Nuovo poster per Let the Right one in.

    1

    notizia10.38, 27 Agosto 2010

    Nuovo poster per Let the Right one in.

    /Film ci porta questo nuovo poster di Let the Right One In (lo potete vedere in gallery), realizzato dall'artista Tyler Stout durante uno show organizzato dal gruppo di desegn AllCity Media. La manifestazione è stata organizzata per celebrare i dieci anni di attività del gruppo in ambito di design cinematografico. Va specificato che il poster di Stout è dedicato all'originale film svedese e non al remake americano.

    Let me in (Lasciami Entrare USA): Chloe Moretz svela le differenze con l'originale!

    3

    notizia00.05, 23 Gennaio 2010

    Let me in (Lasciami Entrare USA): Chloe Moretz svela le differenze con l'originale!

    Lasciami entrare (Let the right one in) è stato uno dei film rivelazione dello scorso anno. L'annuncio del remake americano non ha tardato ad arrivare, suscitando molta perplessità nel pubblico e nella critica, paurosa di vedere una versione yankee più pallida di un vampiro svedese. Le parole del regista Matt Reeves (Cloverfield) sulla sua più totale attenzione e rispetto per il progetto hanno calmato un po' le acque, ma hanno anche, se possibile, acuito ancora di più l'aura di mistero sulla realizzazione del film. Chloe Moretz, che abbiamo già visto nella parte della cinica cuginetta Rachel in (500) giorni insieme, ci viene incontro parlandoci della trama e del suo personaggio, in una intervista tratta da MTV News:

    Let the Right One In. Nuovi dettagli sul cast del remake.
    notizia11.45, 3 Novembre 2009

    Let the Right One In. Nuovi dettagli sul cast del remake.

    Chi ha amato l'originale film svedese "Lasciami Entrare", tratto dall'omonimo romanzo di John Lindqvist, ha più di un dubbio in merito al remake USA ad opera di Matt Reeves (Cloverfield). Il timore che tutta l'ambiguità che permeava la pellicola vada perso è forte.