RoadToTheAvengers

Speciale The Avengers

Scopriamo le curiosità inedite su The Avengers

speciale The Avengers
Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

Il 25 aprile The Avengers, il nuovo, attesissimo film Marvel Studios, uscirà nei cinema italiani. L'attesa si fa sempre più spasmodica e noi di Movieye ci siamo organizzati per offrirvi un coverage speciale dell'avvenimento, che ci accompagnerà fino all'uscita del film e oltre. Oggi vi proponiamo un piccolo assaggio a base di interessanti curiosità, ma continuate a seguirci nei prossimi giorni: ne vedrete delle belle già a partire da domani!
Il film Marvel "The Avengers" è basato sulla serie di fumetti Marvel creata da Stan Lee e Jack Kirby. Il primo fumetto sui "I Vendicatori" è stato pubblicato nel settembre 1963 e la squadra di supereroi era costituita da Iron Man, Thor, Hulk, Ant-Man e Wasp. Captain America si è unito alla squadra nel numero 4, quando viene riportato in vita dopo essere stato intrappolato in un blocco di ghiaccio per più di 70 anni. Il film vede Iron Man (Robert Downey Jr.), Captain America (Chris Evans), Hulk (Mark Ruffalo), Thor (Chris Hemsworth), Vedova Nera (Scarlett Johansson) e Occhio di Falco (Jeremy Renner) riuniti insieme dal direttore della S.H.I.E.L.D. Nick Fury (Samuel L. Jackson).

La produzione del film Marvel “The Avengers” è iniziata il 25 aprile 2011 ad Albuquerque, New Mexico, negli Albuquerque Studios e in varie location intorno alla città, fino al 28 luglio. Le riprese sono proseguite in altri luoghi, tra cui: Wilmington, Ohio, Worthington, Pennsylvania, Cleveland, Ohio e New York Cityper una durata totale di 93 giorni per la prima parte delle riprese e 47 giorni per la seconda parte.

Il set dell’enorme e impressionante Helicarrier Bridge è stato costruito in un hangar di Albuquerque. Questa simbolica base operativa dell’organizzazione per la pace S.H.I.E.L.D. diretta da Nick Fury (Samuel L. Jackson), somiglia ad una portaerei, ma ha una particolarità che la rende straordinaria, poiché in realtà può volare. I realizzatori del film volevano includere questo elemento fondamentale della storia degli Avengers e regalare ai fan una grande emozione nel momento in cui la portaerei si solleva in aria. Per la parte esterna del “Helicarrier”, le riprese sono state effettuate sulla pista dell’Albuquerque International Sunport.

Un altro veicolo classico della Marvel, il Quinjet, viene ripreso nel film. Il Quinjet è un aereo a decollo verticale che gli Avengers utilizzano per allontanarsi dal Helicarrier e andare a combattere. Il design del Quinjet riprende quello del Helicarrier: la stessa tecnologia che regola il funzionamento della portaerei è stata incorporata nel Quinjet. Al tempo stesso però, la forma del Quinjet, la cabina di pilotaggio, i motori posteriori e l'armamento danno la sensazione che un velivolo del genere possa esistere realmente.

Nel primissimo numero del fumetto "I Vendicatori", circa 50 anni fa, Loki, il fratello di Thor, fu il motivo per cui gli Avengers si unirono per la prima volta con l'obiettivo di sconfiggerlo. Durante la realizzazione del film, Marvel è rimasta fedele a questa impostazione. Loki, interpretato da Tom Hiddleston, è un nemico molto più forte sulla Terra che nel suo mondo (Asgard), e giunge sul nostro pianeta per portare distruzione e devastazione.

Chris Hemsworth (Thor), raccontandoci le sue prime sensazioni sul set, si è sentito come al campeggio estivo, dove nessuno si conosce, ma tutti trascorrono il tempo insieme e si divertono. In ogni caso, Hemsworth e Tom Hiddleston (Loki) si conoscono dal set di "Thor", dove è nata una grande amicizia che hanno portato avanti durante le riprese del film "The Avengers".

Per interpretare l'esperto arciere Occhio di Falco, Jeremy Renner si è allenato con i campioni olimpici di tiro con l'arco, imparando a utilizzare l'arma nel modo corretto. Ha imparato le basi del tiro con l'arco e le posizioni più corrette, ma uno dei compiti più difficili per Renner è stato padroneggiare la forza con cui doveva tendere l'arco, che diventa molto difficile quando deve essere teso velocemente.

Scarlett Johansson è stata molto felice di riprendere il suo ruolo di Vedova Nera nel film Marvel "The Avengers". L'attrice ha dichiarato di essere una grande fan di questo personaggio ed è contenta che ai fan sia piaciuta la sua interpretazione nei panni di Vedova Nera, un ruolo interpretato in origine in "Iron Man 2". Nel film Marvel "The Avengers", durante le scene in cui si trova con un altro preparatissimo agente della S.H.I.E.L.D., Occhio di Falco (Jeremy Renner), il pubblico verrà coinvolto in una parte del loro passato e potrà farsi un'idea del loro lungo rapporto lavorativo.

Quando il cast e la troupe del film Marvel “The Avengers” sono volati da Albuquerque a Wilmington, in Ohio, non hanno dovuto fare molta strada per raggiungere il nuovo set per le riprese. Il volo charter della produzione è atterrato proprio accanto al set nel Clinton County Airpark, un enorme complesso con una pista lunga poco meno di 3 Km e di circa 305 Km quadrati, una struttura all’avanguardia in cui riprodurre l’interno del Helicarrier.

Il famoso grido di battaglia presente nel fumetto “Vendicatori uniti!” è una chiamata alle armi per i componenti della squadra per “affrontare quelle minacce che un singolo eroe non può affrontare da solo”. Durante la produzione, Chris Evans (Captain America) prendeva il “comando”, inviando via sms ai suoi colleghi del cast l’invito a riunirsi e uscire la sera nella città di Albuquerque dopo una lunga settimana di duro lavoro sul set.

Girare delle scene a Central Park non è mai facile, ma cosa succede quando porti l’intero cast del film alla Bethesda Fountain nel fine settimana della Festa dei lavoratori? Il cast, il regista e tutta la produzione l’hanno scoperto quando si sono trovati davanti a migliaia di spettatori riuniti in prima linea per vedere qualcosa in grado di catturare l’attenzione del newyorchese più indifferente. L’intero cast del film Marvel “The Avengers” nei panni di scena, inclusi Thor (Chris Hemsworth) e Loki (Tom Hiddleston) nel loro abbigliamento tipico usato sul pianeta Asgard. Gli attori del film si sono trovati a recitare tutti insieme per la prima volta ed ultima volta solo dopo oltre un mese di riprese. La sfida per il regista Joss Whedon era quella di fare in modo che il cast mantenesse la concentrazione. “Era una specie di incrocio tra un circo e una riunione di vecchi compagni di scuola”, racconta ridendo il regista. “Paparazzi e fan erano ovunque e gli attori erano molto felici di rivedersi e parlare, perché insieme si divertono molto”.

La seconda parte delle riprese, una sequenza di inseguimento a Worthington, in Pennsylvania, è stata girata alla Creekside Mushroom LTD, la precedente sede della famosa marca Moonlight® Mushrooms. Creekside era la più grande struttura di coltivazione di funghi al mondo e l’unica negli Stati Uniti a coltivare tartufi. Per la produzione, girare le scene nella struttura ha significato avere accesso a oltre 240 Km di tunnel a circa 100 metri sotto terra. Senza elettricità, ci sono voluti mesi per preparare i tunnel per la scena dell’inseguimento che vede coinvolti Loki (Tom Hiddleston), Occhio di Falco (Jeremy Renner) e l’agente Maria Hill (Cobie Smulders), ma il lavoro è stato ripagato con risultati spettacolari.

Con così tante sequenze di combattimenti nel film, molti attori, compresi Chris Hemsworth, Tom Hiddleston, Scarlett Johansson e Jeremy Renner, hanno partecipato ad allenamenti intensivi di lotta con il team degli stuntmen. I membri del cast si sono allenati con il coreografo di combattimenti Jonathan Eusebio. Attraverso un allenamento chiamato “Stunt Dojo”, Eusebio e il suo team ha preparato il cast utilizzando differenti stili di lotta, tra cui tecniche di combattimento medievali, Wushu, Kung Fu e Kali.

Per 3 settimane, la produzione ha effettuato le riprese nella 9a Strada Est nel centro di Cleveland per preparare e girare una delle più grandi scene di azione del film. Per mesi questo è stato l’argomento principale in città, e ha attirato migliaia di spettatori curiosi, che osservavano la strada trasformarsi in una animata via di New York City completa di fermata della metro e famose vetrine. Il design era talmente convincente che giravano voci in merito all’apertura di nuovi negozi lungo la strada.

Un’altra sfida per il team di design è stata trasformare la storica piazza pubblica di Cleveland in una location esterna che fosse la riproduzione di Stuttgart, in Germania. La produzione ha cambiato le parole sulle facciate, dall’inglese al tedesco, aggiungendo un “biergarten” alla piazza. Le persone che lavoravano sul posto hanno apprezzato i cambiamenti e speravano che i miglioramenti (nuovi fiori, piante, tavoli da pic-nic e lampioni) rimanessero una volta terminate le riprese.

Nonostante fosse una location protetta, alla quale avevano accesso solo il cast e i membri della troupe, la perseveranza ha permesso a una fan di catturare l’attenzione del cast e della troupe di “The Avengers” presso l’Airpark di Wilmington, in Ohio, quando ha realizzato una grossa insegna di benvenuto al cast da parte della città, con la richiesta agli attori di autografare una maglietta posta in una borsa. Il gesto colpì così tanto la produzione che riuscirono a contattare la fan per offrirle una visita sul set, le regalarono un cappellino “Avengers” dello staff, le fecero incontrare il regista Joss Whedon e, naturalmente, le fecero avere gli autografi del cast sulla maglietta. È stato un giorno davvero memorabile per una ragazza che è una fan Marvel da tutta la vita.

Nato e cresciuto in Inghilterra, Tom Hiddleston non aveva mai visto da vicino uno sport americano ma, durante la realizzazione di questo film, è riuscito ad assistere a una partita di football di precampionato dei Cleveland Browns da bordo campo, a vedere una partita di baseball dei Cleveland Indians, a battere il primo lancio ed essere invitato come ospite agli US Open per assistere a numerosi incontri.

Durante le riprese di una delle più grosse sequenze di azione del film, il regista Joss Whedon si è assicurato l’aiuto di 25 membri del 391° Battaglione della Polizia Militare di base in Ohio, che ha preso parte alla scena in cui New York City viene attaccata da una minaccia sconosciuta. Le truppe furono inserite per creare un’atmosfera di autenticità e realismo alle scene di combattimento. Il realismo è stato proprio ciò che la Polizia Militare ha portato con le loro mitragliatrici calibro 50 e i Mark-19. La loro forza e il lavoro di squadra hanno lasciato la troupe a bocca aperta e anche Whedon era talmente impressionato e contento che una volta terminata la scena ha posato per delle foto con il Battaglione.

Per gli effetti speciali per realizzare la distruzione di una strada di New York City, il Supervisore agli effetti speciali Dan Sudick ha utilizzato spettacoli pirotecnici di precisione e tempestivi movimenti delle auto in modo tale che gli stuntmen potessero muoversi in sicurezza attraverso le esplosioni e le macchine che venivano lanciate. Per portare a termine il vasto evento pirotecnico, Sudick e il suo team hanno preparato 28 esplosioni, attivate in sequenza come un’onda lungo la strada per simulare un attacco aereo. La scena include anche l’allestimento di 14 automobili al centro della strada, tra cui ‘macchine cannone’, ‘macchine flipper’, ‘macchine pirotecniche’ e un grosso semi-articolato, che esplodono. Sudick e il suo team hanno portato a termine l’impressionante sequenza senza intoppi. Sebbene la scena sia stata girata nella 9a Strada Est nel centro di Cleveland, ha comunque fatto sì che il New York Post titolasse in copertina “Thor, salvaci!

Che voto dai a: The Avengers

Media Voto Utenti
Voti totali: 128
8.5
nd