Marvel

Non solo i Guardiani della Galassia: le migliori bande di supereroi del cinema

L'unione fa la forza... e il successo! Ecco la classifica delle bande di supereroi che abbiamo visto in azione sul grande schermo.

speciale Non solo i Guardiani della Galassia: le migliori bande di supereroi del cinema
Articolo a cura di

Il cinema del XXI secolo è stato segnato dalla cinecomic mania: trasporre sul grande schermo le avventure dei supereroi, di personaggi dotati di particolari poteri o futuristiche armature in grado di sconfiggere qualsivoglia minaccia terrena e ultraterrena, si è rivelata un'idea vincente tanto che intorno ai (super) protagonisti dei fumetti delle più famose case editrici di genere, Marvel e DC, sono nati dei veri e propri Universi Cinematografici multimiliardari dove ogni lungometraggio è ormai diventato una sorta di incipit di quello successivo. Tra i blockbuster comic più amati dal pubblico spiccano sicuramente quelli che seguono le azioni di più personaggi, tanto che, dopo essere stati spettatori di una moltitudine di film stand-alone che ci hanno raccontato la nascita e le eroiche gesta dei più noti "super", la nuova tendenza è quella di riunirli - come già accaduto nella loro storia editoriale - in vere e proprie squadre o, in alternativa, di dedicare a team di eroi e antieroi pellicole ad hoc. In realtà non sarebbe errato asserire che la cinecomic mania è nata proprio dalla trasposizione sul grande schermo di storie corali a stampo eroistico, poiché a riportare in auge - o quantomeno a rendere mainstream i film dedicati ai supereroi - sono stati nel 2000 gli X-Men. Ma quali sono, dalla peggiore alla migliore, le gang di supereroi (e non) più amate del grande schermo tra quelle di cui finora abbiamo potuto ammirare le gesta?

6) I Fantastici 4

Era il 2005 quando il regista Tim Story portò per la prima volta sul grande schermo le avventure de I Fantastici 4, gruppo di supereroi Marvel nati dalla fantasia di Stan Lee e Jack Kirby. Il lungometraggio tutto dedicato al team formato da Reed Richards/Mister Fantastic (Ioan Gruffudd), Sue Storm/Donna invisibile (Jessica Alba), Johnny Storm/La Torcia Umana (Chris Evans) e Ben Grimm/La Cosa (Michael Chiklis), è stato abbastanza apprezzato dal pubblico, tanto che nel 2007 è uscito nei cinema anche un sequel, I Fantastici 4 e Silver Surfer, il cui flop però ha cancellato la possibilità che una terza pellicola potesse concludere quella che fin dall'inizio era stata pensata come una trilogia. Nel 2015 la 20th Century Fox ha tentato di dare una nuova opportunità alla quadrìade di supereroi con un nuovo cast di giovanissimi attori tra cui spiccavano Miles Teller, Kate Mara, Michael B. Jordan, Jamie Bell e Toby Kebbell. Anche in questo caso però la critica e il pubblico sovrano hanno stroncato, e stavolta senza possibilità di appello, il film di Josh Trank, consacrando I Fantastici 4 come peggior banda di supereroi del cinema.

5) Suicide Squad

Nel 2016 David Ayer ha scritto e diretto il cinecomic Suicide Squad, ispirato all'omonima squadra di supercattivi dei fumetti. La pellicola segue la nascita e le prime avventure di un gruppo di supercriminali dell'Universo DC riuniti da Amanda Waller (Viola Davis) per creare un team di risorse, allenate alla lotta ma sacrificabili, da utilizzare in missioni ad alto rischio. La pellicola, stroncata dalla maggior padre della critica, ha ottenuto il placet del pubblico tanto che si è subito parlato di un sequel.

Ad oggi, però, l'unico progetto legato a Suicide Squad che è stato ufficializzato è il suo spinoff Gotham City Sirens. Il film sarà sempre diretto da Ayer e incentrato sulla triade di villain Harley Quinn, interpretata ancora una volta da Margot Robbie anche produttrice della pellicola, Catwoman e Poison Ivy, già protagoniste degli omonimi comics.

4) X-Men

Il franchise cinematografico X-Men è da annoverare come il più longevo nel grande schermo. La prima apparizione al cinema dei mutanti nati dalla mente di Stan Lee e disegnati per la prima volta da Jack Kirby, infatti, risale al 2000 con l'omonimo film diretto da Bryan Singer nonché il primo in cui Hugh Jackman è stato chiamato a interpretare il ruolo di Wolverine. Dopo aver diretto i primi due film della saga, Singer ha lasciato le redini del progetto in mano a Brett Ratner ma il pubblico non ha del tutto apprezzato questo cambio di rotta e il suo frutto X-Men - Conflitto Finale. Dal 2009 sono arrivati nei cinema tre spinoff della saga, Wolverine - Le Origini, X-Men - L'inizio e Wolverine - L'immortale, di cui solo il secondo è stato veramente all'altezza dei predecessori. Nel 2014 Bryan Singer prende nuovamente in mano l'universo dei mutanti quando dirige Giorni di un Futuro Passato e nel 2017 X-Men - Apocalisse, entrambi deludenti per pubblico e critica. Nel 2017, il film stand-alone di James Mangold, Logan, ha segnato l'addio - dopo 17 anni - di Hugh Jackman alla saga X-Men che - ad oggi e nonostante gli alti e bassi - è il 13esimo franchise più redditizio della storia del cinema.

3) Watchmen

Sarebbe sbagliato considerare un lungometraggio come Watchmen un mero cinecomic. In realtà il film di Zack Snyder è da annoverare come un vero e proprio film d'autore, come d'autore è la graphic novel di Alan Moore e Dave Gibbons dalla quale la pellicola è stata tratta. Snyder ha tentato l'arduo compito di trasporre un'opera considerata immortale e intoccabile, dovendo rimaneggiare e reinterpretare molti degli avvenimenti raccontati nei fumetti, fornendo una visione innovativa e personale ma non priva di alcune esagerazioni e incoerenze che hanno fatto storcere il naso ai puristi dell'originale.

2) Avengers

Tutti i più amati eroi dell'Universo Cinematografico Marvel sono stati riuniti in una sola pellicola diretta da Joss Whedon, basata sul gruppo di supereroi "assemblato" nel 1963 sempre da Stan Lee e Jack Kirby. Il progetto del cinecomic Avengers in realtà era nei pensieri di Marvel dal 2005, ma solo in seguito al grande successo del primo Iron Man divenne realtà nel 2012, dopo cinque film dedicati ai più importanti membri della squadra messa su dal direttore dello S.H.I.E.L.D Nick Fury (Samuel L. Jackson). Forti del grande successo del primo film gli Avengers di Whedon sono tornati ad essere diretti dal cineasta per combattere contro uno dei più importanti villain della Marvel in Age of Ultron (2015) per poi scontrarsi tra di loro in Captain America: Civil War (2016) e saranno di nuovo nelle sale a maggio 2018 per tentare di sconfiggere il super cattivo Thanos che probabilmente - come nel fumetto Il Guanto dell'Infinito - entrerà in possesso delle Gemme dell'Infinito per uccidere su ordine della Morte metà degli esseri senzienti dell'universo, nel primo atto della lunghissima Infinity War dei Fratelli Russo.

1) Guardiani della Galassia

Nonostante i Vendicatori della Marvel siano davvero amatissimi dagli appassionati di cinecomic, grazie anche ai film di cui sono stati protagonisti, sono i Guardiani della Galassia il team di supereroi più riusciti della cinematografia. Nati dalla fantasia di Arnold Drake e dalla matita di Gene Colan negli anni ‘60, il gruppo di galattici antieroi capitanati da Star-Lord (Chris Pratt) è apparso per la prima volta sul grande schermo nel 2014 con Vol.1 per poi tornare il 25 aprile scorso con un nuovo atto delle loro avventure, che hanno cambiato i connotati dei blockbuster comic, grazie a protagonisti squisitamente imperfetti e alla capacità degli stessi di non prendersi mai sul serio e ai continui riferimenti pop agli anni '80, in grado di far leva sulla "nostalgia canaglia" degli spettatori.

Che voto dai a: Guardiani della Galassia Vol. 2

Media Voto Utenti
Voti totali: 84
8.3
nd