Speciale Movieye Awards 2014: i vincitori!

Ed ecco, infine, tutti i vincitori dei nostri premi annuali dedicati al cinema e alle serie tv!

Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

E dopo avervi comunicato i risultati dei sondaggi relativi al Gioco dell'anno, è ora di veder chi l'ha spuntata nelle sezioni Cinema & Serial! Quale sarà il film dell'anno per i lettori e per i redattori di Everyeye? Gli attori più bravi, gli effetti speciali più spettacolari e le novità più attese? A fronte di un paio di sorprese, in verità, ci aspettavamo molte delle vostre risposte, e sicuramente alcuni titoli e attori sono stati più nominati degli altri. Interstellar e Guardiani della Galassia sono i più premiati, e sicuramente c'è da segnalare la presenza di un attore asso-piglia-tutto: Matthew McConaughey, che possiamo sicuramente incoronare attore-simbolo di questo straordinario 2014.
Ma andiamo con calma, partendo proprio dalla categoria principe: quella del miglior film!

Simply the best
Col 43% di voti, è Interstellar il film che è piaciuto di più ai lettori di Everyeye nel corso del 2014. Un risultato in parte largamente previsto, anche se la concorrenza era tutt'altro che silente: The Wolf of Wall Street da una parte, con il 20% di preferenze, e Guardiani della Galassia dall'altra, con il 13%. Ha vinto la fantascienza di stampo classico e, soprattutto, il grande affetto dei fan nei confronti di un regista di grandi capacità come Christopher Nolan.
La redazione, tuttavia, si sente di premiare un film coraggioso, divertente, ben fatto e che rompe gli schemi di un genere che sembrava consolidato nella sua formula “magica”: Guardiani della Galassia, che ci ha fatto tornare tutti un po' bambini e immersi in una nostalgia ottantiana che non vivevamo almeno dai tempi di Super 8.

Best Director
Destino simile si guadagna la categoria dedicata al Miglior Regista, che vede Christopher Nolan in pole con il 42% dei voti, seguito da Martin Scorsese (32%) e Peter Jackson (6%). Tutti grandi registi che tanto ci hanno dato. Di questi, Nolan è sicuramente quello che ha rischiato di più, ma la redazione intende premiare James Gunn, piccolo Davide contro questi Golia che, pur provenendo dalla scena dei B-Movies, è riuscito a integrarsi perfettamente nel circuito hollywoodiano pur non perdendo la sua identità e riuscendo a piazzare un successo incredibile e inaspettato, con un film divertente e curatissimo.

Best Actor
Il miglior attore”. Come sempre, una categoria che spacca, anche se quest'anno Matthew McConaughey ha dimostrato tutto il dimostrabile, conquistando pubblico e critica in ogni prova nella quale si è cimentato, a partire da quella da protagonista in Interstellar e Dallas Buyers Club. Su questo la redazione concorda con voi, che gli avete accordato il 48% delle vostre preferenze! Al secondo posto Leonardo diCaprio (35%) mentre al terzo Chris Pratt (10%).

Best Actress
Quello per la miglior attrice è, invece, sempre il premio che fa parlare di più. Gossip a parte, tuttavia, la miglior performance dell'anno, per i nostri lettori, è quella di Scarlett Johansson, con il 32% dei voti, mentre Jennifer Lawrence deve accontentarsi del 26% e, a seguire, troviamo Emma Stone al 17%. Rimane a bocca asciutta Angelina Jolie: e ci spiace per lei ma non saremo noi della redazione a consolarla, dato che per noi la migliore dell'anno è stata Emma Stone, in costante crescita.

Best Supporting Actor
Nella categoria relativa ai miglior attori non protagonisti vince, ad ogni modo, il film di Scorsese, dato che sul podio ritroviamo due dei suoi co-protagonisti: Jonah Hill (37%) e Matthew McConaughey (25%) mentre in seconda posizione abbiamo Ian McKellan e il suo commiato alla Terra di Mezzo. Per noi della redazione, i cinque minuti in cui Matthew compare al tavolo con Leonardo diCaprio valgono da soli un film intero.

Best Serial
Parlando della miglior serie televisiva si finisce in un campo minato: ognuno ha le proprie preferenze e il fandom seriale è molto sensibile sull'argomento. Tuttavia, sembra proprio che il pubblico di Everyeye sia rimasto letteralmente fulminato da True Detective proprio come la sua redazione, decretando il suo grandissimo successo con il 69% di preferenze. House of Cards insegue, con il 18%, mentre Fargo racimola appena il 7%.

Best Serial Actor
Viviamo in un periodo in cui gli attori seriali sono (giustamente) noti quanto quelli cinematografici, e spesso questa distinzione non c'è più: e difatti ecco che Matthew McConaughey stravince anche in questa categoria (43%), surclassando per voi e per noi addirittura Kevin Spacey (22%) e l'amatissimo Peter Dinklage (20%).

Italians do it better
Il cinema italiano “si sta dando una svegliata” negli ultimi tempi, c'è da dirlo. Di strada da fare ce n'è ancora tanta, ma il torpore fatto solo di commediole e drammi sta andando via e ne è la riprova diversi titoli interessanti e dal respiro internazionale. Tra questi, il più amato da voi quanto da noi è stato Il giovane favoloso, con il 42% dei voti, seguito da Il capitale umano (26%) e La trattativa (19%).

Best pop-corn movie
Entrando nelle categorie relative ai generi, ecco che il popcorn movie più amato sia da voi lettori che da noi redattori si rivela essere Guardians of the Galaxy (47%), un disimpegno intelligente che surclassa il duro Edge of tomorrow - Senza domani (14%) e il pari merito di Godzilla e Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate (8,99%).

Best Cinecomic
Arrivando nel ricchissimo sotto-genere del cinefumetto, nonostante l'agguerrita concorrenza, anche qui trionfa Guardiani della Galassia con un terzo dei voti (precisamente il 31%), seguito da Captain America: The Winter Soldier (21%) e X-Men: Giorni di un futuro passato (19%): classifica con cui la redazione è concorde.

Best Young Adult
Un risultato che giunge inaspettato, invece, è il sorpasso di Maze Runner: Il labirinto nei confronti di Hunger Games: Il canto della rivolta nel premio dedicato al miglior titolo di genere Young Adult: 30% contro 25%, un risultato davvero notevole viste le premesse, mentre Divergent è terzo col 20%. La redazione, tuttavia, sente di dover premiare il lungimirante progetto di Hunger Games, che sta portando la saga sul grande schermo con una visione ben precisa in mente e siamo sicuri ci stupirà con un finale all'altezza.

Best Animated Feature
Nella categoria dedicata ai film d'animazione, come previsto la spunta The LEGO Movie, con il 28% delle preferenze e il nostro voto spassionato (ma anche appassionato, dai!). Al secondo posto, a pari merito, ecco Captain Harlock e Dragon Trainer 2 (26,6%), mentre Big Hero 6 si accontenta di appena il 10%.

Best Screenplay
Il film con la miglior sceneggiatura, per i lettori di Everyeye, è Interstellar (con ben il 60% delle preferenze), un film complesso e dalle tante sfaccettature. A seguire Guardiani della Galassia (15%), e un pari merito tra Gone girl - L'amore bugiardo e The LEGO Movie (9,59%), che però per la redazione è il vincitore, perché estremamente ben costruito nella sua apparente follia e con un invidiabile tocco di genio nel finale.

Calimero Award
Quale, invece, il film più sottovalutato del 2014? Per voi lettori è sicuramente Edge of tomorrow, con il 33% dei voti, seguito da Snowpiercer (22%) e Nightcrawler - Lo sciacallo (14%). Ebbene, per noi della redazione è un pari merito a tre! Per motivi diversi: il primo è un ottimo esempio di riscrittura, quasi totale, da romanzo, il secondo è un ottimo esempio di come si possano realizzare cinefumetti “d'autore” non tratti necessariamente da supereroi, mentre il terzo propone una storia accattivante, attuale e soprattutto inquietante, che meritava più risalto da parte del pubblico.

Best Soundtrack
Di belle colonne sonore quest'anno ne abbiamo viste (o, meglio, sentite) tante: quelle originali che sono piaciute di pià al pubblico, tuttavia, sono quelle legate a Guardiani della Galassia (60%), Lo Hobbit (20%) e The LEGO Movie (10%). Mentre quelle del cartoon Warner sono decisamente originali, divertenti e azzeccate mentre le musiche presenti nel film di Peter Jackson sono sicuramente evocative, il nostro voto come redazione non può che andare all'Awesome Mix Volume 1 della space opera Marvel, ricca, colta e piacevole, ma soprattutto inserita con un criterio che lo rende davvero un valore aggiunto al film.

Best VFX
Gli effetti speciali: oggigiorno indispensabili, si direbbe, anche nelle commedie. Quali i più incredibili visti nel corso del 2014? Per voi lettori, non c'è dubbio, sicuramente quelli di Interstellar, che guadagna ben il 37% delle preferenze. Guardiani della Galassia segue al 17%, mentre Transformers 4 - L'Era dell'Estinzione si ferma al 14%, nonostante tutto. Ad ogni modo, noi della redazione siamo rimasti piacevolmente sorpresi e colpiti da un altro titolo: Godzilla. I Kaiju erano formidabili, realistici e spaventosi, ma anche gli effetti del loro passaggio, dalle scene di distruzione ai maremoti, ci hanno lasciato di stucco.

Beat'em up Award
Chi si è dato, invece, le mazzate più spettacolari? Qui abbiamo un pari merito ai vertici, tra Godzilla e Captain America 2 (19,67) mentre Transformers 4 segue con il 14% e Lo Hobbit è terzo con il 13%. Per noi, i combattimenti più spettacolari sono proprio quelli del film di Peter Jackson, ma li mettiamo alla pari con le acrobazie svolte da Spider-Man in The Amazing Spider-Man 2: Il potere di Electro... uno spidey così non si era mai visto prima d'ora!

Best Villain
E prima di incoronare il film più atteso del 2015, è ora la volta di vagliare le vostre scelte nelle categorie più divertenti! Partiamo con il miglior cattivo del 2014: per voi lettori è il Presidente Business di The LEGO Movie, con il 35%, seguito da Artemisia di 300 - L'Alba di un Impero (26%) e dal Presidente Snow (nostra scelta redazionale, a fronte di un sensibile ampliamento del personaggio rispetto al libro) di Hunger Games (15%)

Badass Award
Quali, invece, i personaggi più cazzuti? Per voi lettori nessun dubbio: i Guardiani della Galassia! Con il loro 35% fanno la pelle anche ai Mercenari di Barney Ross (13%) e a Godzilla, che guadagna il 10% ma anche il nostro rispetto... e il nostro timore! Non vorremmo mai ritrovarcelo come avversario, dunque per noi della redazione vince il mitico godzillosauro!

Weirdest Title Award
L' “ambito” (?!?) premio per l'adattamente peggiore di un titolo straniero quest'anno va a Apes Revolution - Il pianeta delle scimmie, che si porta appresso l'eredità dell'infelice adattamento del primo titolo della saga, ma a parimerito con Amore, cucina e curry, che dell'originale The Hundred-foot Journey ha, diciamo, ben poco! 29% l'uno, mentre il resto dei voti è sparso, con un banale Ghost Movie 2 - Questa volta è guerra al 9% e La preda perfetta (scialba versione italiana dell'evocativo A walk among the tombstone, per noi della redazione vincitore) al 6%.

Six Pack Award
Chi vince il premio “testosterone” del 2014? Non c'è storia: con Hugh Jackman in campo tutti abbassano la testa, compreso il nuovo sex-symbol Chris Pratt (20%) e Dwayne “The Rock” Johnson (appena il 16%). Hugh conquista il 44% delle preferenze, gli occhi a cuoricino delle redattrici e l'ammirazione (e un po' di invidia) dei redattori maschi.

Moviebabe Award
Sono cambiati i tempi: nel sondaggio sull'attrice più sexy del momento Megan Fox non ha preso neanche un voto! Sono salite a dismisura, invece, le quotazioni della bellissima Margot Robbie (17%), anche se il fascino di Emma Stone fa guadagnare all'attrice americana il 21%... ma la più desiderata rimane lei, Scarlett Johansson, con il 23%.

Most Wanted 2015
E veniamo, infine, al sondaggio relativo al film più atteso del 2015: qui c'è stato un testa a testa, deciso all'ultimo voto, tra Star Wars VII (38%) e il secondo Avengers, Age of Ultron (36%), con Mad Max a seguire, distanziato, al 7%, seguito da Fast & Furious 7, con Terminator Genysis e Jurassic World che si prendono solo le briciole. Sicuramente sarà un anno ricchissimo, e noi di Everyeye siamo in trepidante attesa tanto del nuovo Guerre Stellari quanto di vedere cosa si inventerà Joss Whedon per Avengers 2.