Speciale Movieye Awards 2012 - I vincitori!

Tutti i vincitori, per il pubblico e la redazione, dei Movieye Awards 2012!

Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

E anche quest'anno i Movieye Awards si sono conclusi. Ben 25 le categorie di voto, e risultati interessantissimi dai sondaggi.
Vi ringraziamo per la calorosa partecipazione, i suggerimenti e i post. Come al solito, sono fondamentali per 'aggiustare il tiro' e proporre sempre i migliori articoli possibili.
Ma ora, lasciamo la parola ai risultati. A partire da...

Best director
Quale regista, nel 2012, ha saputo imprimere a fuoco il suo nome sulla celluloide, con un tratto distintivo e una direzione impeccabile? Con un terzo netto dei voti la spunta Christopher Nolan, grazie all'entusiasmo dei suoi fan storici. Al secondo posto Joss Whedon, con il 23% dei voti, e terzo posto per Peter Jackson, con il 14%. Pochi i voti per Scorsese e Affleck, tutti gli altri quasi non classificati. Non della stessa opinione è la redazione, che premia Ben Affleck per la lucidità e lo sguardo profondo su un thriller “realistico” e fondato sulla realtà ma contemporaneamente capace di intrattenere lo spettatore con intelligenza. E menzione d'onore per Whedon, che è riuscito, al di là di tutto, ad amalgamare tanti personaggi diversi in un film dall'alto rischio di fallire il suo obiettivo. E invece...

Best Actor
Ecco uno dei premi più classici e amati: quello di Attore dell'anno. Abbiamo deciso di includere nella lista attori giovani (ma non giovanissimi) che dopo tanta gavetta hanno dimostrato, nel corso del 2012, di avere davvero tante frecce al loro arco, scoccate tra l'altro spesso in modo da fare davvero centro.
E Tom Hardy è, infine, il vincitore. Lo abbiamo visto in ben quattro film nel corso del 2012 anche se, in verità, ha lasciato il segno nei cuori di voi lettori in particolare nel capitolo conclusivo della trilogia nolaniana su Batman. Lo seguono Joseph Gordon-Lewitt e Michael Fassbender, provenienti da un anno ancor più straordinario, e a cui noi della redazione diamo un caloroso premio di consolazione per i loro indiscussi meriti.


Best Actress
E chiaramente, dopo il miglior attore dobbiamo proclamare la miglior attrice. La sfida è accesa, ed è curioso notare come le nostre protagoniste si siano divise tra blockbuster (in particolare cinecomic) e film di maggior respiro.
A spuntarla è, con quasi la metà delle preferenze, la bella (e brava) Anne Hathaway, nonostante abbia interpretato un solo film quest'anno. Noi della redazione, anche se parecchio indecisi fino all'ultimo, decidiamo di assegnare il nostro premio invece alla Cotillard, sempre capace di recitare ad altissimi livelli sia nei blockbuster che nei film d'autore.

Best serial actor/actress
E da questa edizione partiamo anche con il premio per il miglior interprete (maschile o femminile) in un serial tv: la scelta, ve lo preannunciamo, è stata davvero onerosa.
Davvero degli interpreti eccellenti tra cui scegliere, ma alla fine le preferenze del 40% di voi hanno dato ragione al piccolo-grande Peter Dinklage, che ha avuto ragione di Bryan Cranston e Benedict Cumberbatch, che tuttavia conquista il premio della redazione.

Best serial
I serial tv stanno diventando sempre più appassionanti, coinvolgenti e ben realizzati nel corso degli ultimi anni. Nel 2012 ne abbiamo potuto ammirare alcuni tra i migliori della decade.
La serie tv più amata dell'anno si rivela essere Game of Thrones, ma su questo c'erano pochi dubbi: la popolarità raggiunta da questo serial ha raggiunto livelli difficilmente visti negli ultimi anni. Tuttavia, la finezza raggiunta da Sherlock in alcuni dei suoi episodi è, per la redazione, meritevole di premio.

Simply the Best
Il film dell'anno. Abbiamo volutamente inserito una grande varietà di proposte, e avevamo visto lungo sul fatto che l'esclusione di Batman avrebbe acceso gli animi. Hanno comunque (stra)vinto i supereroi grazie a The Avengers, con a seguire Lo Hobbit e in terza posizione, distaccato, Skyfall. Poco più che briciole per tutti gli altri, nonostante tutto. Difficile mettere d'accordo la redazione: a conti fatti, però, l'unico film che ha convinto tutti è stato Ralph Spaccatutto.


Italians do it better
Da quest'anno assegniamo un premio speciale al miglior film italiano dell'anno, nella speranza di una rinascita dei generi, che vada al di là del dramma più o meno sociale e della commedia leggera.
Tra le proposte, ACAB guadagna un sonoro 58% di preferenze, seguito da Diaz. Sicuramente due film stratificati e realizzati in maniera sapiente vista la difficoltà dei temi trattati, che sicuramente meritano di essere premiati anche dalla redazione.

Best screenplay
Quale film, nel 2012, vi ha tenuti incollati alla poltrona grazie alla sua trama intricata e ai suoi dialoghi affascinanti?
Si è consumata una piccola polemica sull'assenza, in questa categoria, de Il Cavaliere Oscuro - Il ritorno, ma il premio, al di là di tutto, va meritatamente ad Argo, giusto mix tra tensione e avventura in un contesto “reale”, data anche l'ispirazione da un fatto realmente accaduto e sapientemente riportato su schermo, nella logica hollywoodiana, da Ben Affleck. Per un soffio non si è rischiato l'ex aequo con altri due, meritevolissimi, film, ovvero il geniale Quella casa nel bosco e il poetico Moonrise Kingdom.

Best Soundtrack
Non scordiamoci l'accompagnamento sonoro, spesso fondamentale per le atmosfere di un film. Quelli da noi scelti si fanno notare, tra le altre cose, proprio per la fantastica OST, caratterizzante e curatissima. Parliamo, naturalmente, sia di pezzi originali scritti appositamente per il film, che di cover e revival di canzoni note.
Con più del 40% di preferenze del pubblico e quelle della redazione, è la OST batmaniana di Hans Zimmer a prevalere su Howard Shore e il suo lavoro sulla Terra di Mezzo. Segue Skyfall, trainato dalla splendida canzone di Adele.

Best 3D
Amata, osteggiata, stereoscopia, cosa non si fa per te. Tutti ne parlano, tutti la cercano, i risultati sono decisamente altalenanti. Quali tra questi film ha saputo utilizzare meglio l'effetto, secondo voi lettori? La risposta, abbastanza scontata, è Lo Hobbit, col 64% dei voti. Nonostante le belle idee di Ang Lee e Scorsese, gli effetti immersivi di Silent Hill e le ottime riedizioni dei classici, l'innovazione apportata da Peter Jackson ci ha letteralmente “sparati” dentro al film, che votiamo anche noi della redazione come Best 3D.

Best tech (fotografia e montaggio)
Spesso, in un film, aspetti come la fotografia e il montaggio fanno la differenza, anche se il grande pubblico non ha molta dimestichezza con l'argomento.
Tornare nella terra di mezzo ha estasiato il pubblico e si è visto, dato che più di un terzo dei voti è andato a Lo Hobbit. Al secondo posto (e al primo per la redazione) si classifica invece un gioiellino come Skyfall, che visivamente è una davvero una gioia per gli occhi.

Best VFX
In qualche modo correlato al precedente premio, ma esclusivamente dedicato agli effetti speciali visivi, sempre più roboanti e incredibili grazie alla moderna CGI.
Nonostante i diversi pareri positivi nel topic a favore di Battleship (sicuramente meritevole) questo arriva quarto dietro al grande successo di The Avengers, al “solito” Batman e a Prometheus.
Per la redazione è stata dura scegliere un solo film: alla fine abbiamo scelto l'ottimo e abbondante utilizzo degli stessi in The Avengers.

Best Animated Feature
Il miglior lungometraggio a cartoni animati. La concorrenza, quest'anno, era agguerritissima, e ci è davvero dispiaciuto operare delle (dolorose) scelte. Alla fine, in lizza sono rimasti cinque titoli eccellenti, tra cui ha, comunque, “spaccato tutto” l'ultimo classico Disney, Wreck-it Ralph, grande vincitore sia per il pubblico che per la redazione. Menzione d'onore, ad ogni modo, per il secondo classificato, Le 5 Leggende.

Cinecomic alla riscossa!
Da genere di nicchia a beniamino di molti, anche di chi i fumetti li legge poco o nulla. Il cinecomic negli ultimi anni ha acquisito sempre più importanza e quest'anno ne sono usciti molti. Di questi, tre sono stati importanti e significativi, per motivi intrinseci ma anche per gli straordinari risultati al botteghino. Tuttavia, The Amazing Spider-Man è uscito subito fuori dalla competizione, con appena il 3% di preferenze. Tutto il resto è stato un testa a testa clamoroso fra Batman e i Vendicatori, che l'hanno spuntata per un solo voto! Noi della redazione, alla fin fine, abbiamo votato The Avengers in quanto più diventente, coerente e spettacolare dei tre, nonostante le indubbie qualità degli sfidanti.

Six Pack Award
Non da tutti è essere attore dell'anno. Ma non è facile neppure essere il macho dell'anno: l'attore a cui tutti i maschi invidiano il fisico, e per cui tutte le donne farebbero follie. E qui abbiamo il nostro primo, vero, parimerito dell'anno, tra il possente Tom Hardy e l'erede di Bruce Willis, Jason Statham, che tuttavia la spunta per i redattori di Movieye.

Moviebabe Award
Oramai la nostra rubrica Moviebabe è un'istituzione, sempre graditissima dal nostro pubblico, e chiaramente non ci stupisce. Davvero difficile, difficilissimo, scegliere le attrici più sexy dell'anno... figuriamoci sceglierne una sola!
A vincere è la sexy bambolina Scarlett Johansson, seguita con un po' di distacco da Anne Hathaway, che invece incontra il 100% dei pareri redazionali maschili e femminili.

Badass Award
Cazzuti. Con stile. Ok. Poniamola semplice. Quale di questi personaggi non vorreste trovarvi davanti in un vicolo oscuro, da soli, magari dopo averlo fatto arrabbiare?
La sfida si è fatta subito accesa, e Robert Downey Jr., da solo, è riuscito a tener testa a un insieme di leggende capitanato da Sly e Schwarzy, pur dovendo capitolare alla fine. La figaggine degli Expandables non si discute, ma chiunque, in redazione, vorrebbe essere Tony Stark: per noi è parimerito.

Best Villain
E già che siamo in tema, parliamo di Cattivoni con la 'c' maiuscola, spesso più amati degli stessi protagonisti. Qual è stato il villain più caratteristico, convincente e carismatico del 2012? Secondo i lettori di Everyeye, è stato Bane, interpretato dall'amatissimo Tom Hardy. Al secondo posto, Javier Bardem e il suo Silva, degno avversario di James Bond. Noi della redazione, tuttavia, votiamo JCVD, in un inedito ruolo di cattivo senza compromessi che è un valore aggiunto per il secondo film dedicato ai Mercenari.

Beat'em up Award
Detto in parole povere: le migliori mazzate che abbiamo visto sul grande schermo nel corso del 2012. Le più realistiche, le più coinvolgenti, le meglio coreografate.
“Hulk Spacca!”, letteralmente. Quasi la metà dei votanti si è esaltata sui combattimenti di The Avengers, e non a torto. Secondo, meritatissimo posto, per l'esagerato e fisicissimo I Mercenari 2, che viene anche premiato dalla redazione.

Best OP/Ending Credits
Per rendere indimenticabile un film i titoli di testa e di coda sono fondamentali. Per questo abbiamo deciso di istituire un premio apposito. A vincere è lo splendido montaggio audio/video di Skyfall col sottofondo musicale cantato da Adele, anche se noi della redazione, da bravi nerdoni, ci siamo entusiasmati sugli ispiratissimi titoli di coda di Ralph Spaccatutto.

Bizarre Award
La magia del cinema è anche nello stupore che si prova di fronte alle sue immagini. Certo, a volte si calca un po' la mano e il risultato è decisamente sopra le righe... Il film più folle, per i lettori di Everyeye, è Ted, storia di un orsacchiotto decisamente anomalo! Secondo posto, a parimerito, per Iron Sky e Il Dittatore, che per noi è il film con le trovate più assurde e fuori di testa.

Funniest Movie
Una discreta fetta di pubblico, dai film, cerca principalmente momenti ilari e di svago. Quest'anno non sono certo mancate valide proposte in merito, anzi, è stato difficile fare una selezione. Alla fine, la nostra scelta è ricaduta su 21 Jump Street, decisamente sottovalutato. La scelta di voi lettori, invece, è stata più prevedibile ma decisamente non condannabile: l'ironia di Seth McFarlene colpisce ancora.

Calimero Award
Una delle nostre proposte preferite è il Calimero Award, che vuole rappresentare quei film belli e meritevoli ma che, tra un bugdet pubblicitario modesto, una collocazione nelle sale penalizzante e un pubblico poco recettivo, sono passati ingiustamente in sordina. Sono davvero piccoli e neri?
Per voi lettori, il film più ingiustamente bistrattato dell'anno è Moonrise Kingdom, davvero un'ottima scelta che condividiamo appieno, lasciando però una menzione d'onore per 7 Psicopatici.

Weirdest title
Tra i nostri premi più amati e caratteristici, torna quello dedicato all'adattamento italiano più assurdo e fuori dal mondo. Anche quest'anno (purtroppo) abbiamo avuto l'imbarazzo della scelta: il vincitore, tuttavia, è un titolo sfacciatamente ironico, ridondante eppure irresistibile come quello italiano di Iron Sky, arricchito nel nostro paese da uno sfrontato “Saranno nazi vostri”!

Most Wanted 2013
Ed eccoci all'ultima categoria, che più che un premio è un'aspettativa: quale film in uscita nel 2013 ha suscitato più hype in voi, tra quelli proposti? Di probabili bei film, in uscita, ce ne sono tanti, ma solo uno la spunterà sugli altri. E si tratta de L'Uomo D'acciaio, il nuovo film di Superman che, complice l'alleanza tra due filmmaker straordinari come Chris Nolan e Zack Snyder, si rivela il più atteso dal nostro pubblico, battendo addirittura Iron Man 3 e il secondo episodio de Lo Hobbit, secondi a pari merito. C'è interesse anche nei confronti del nuovo Star Trek e del godurioso Pacific Rim, e addirittura qualcuno tra voi ci ha richiesto di includere nel poll anche Il grande Gatsby, che non pensavamo essere così in target: a quanto pare sbagliavamo! Noi della redazione concordiamo col vostro voto e attendiamo The Man of Steel con trepidazione, anche se non stiamo più nella pelle per vedere Pacific Rim con un enorme cestone di pop corn a fianco!